Presentazione libro “L’interprete” di A. Pettofrezza

Presentazione libro “L’interprete” di Angelo Pettofrezza

Sarà presentato il prossimo 19 maggio alle ore 19.30 presso la Cantina dei Conti Zecca a Leverano (Via Cesarea snc), il nuovo libro di Angelo Pettofrezza dal titolo “L’interprete” di Edizioni Les Flaneurs. A dialogare con l’autore sarà Sandrina Schito, Sindaco di Copertino e Simona Cordella, mentre le letture saranno a cura di Alessandra Peluso. Ad aprire l’evento i saluti di Marcello Rolli, Sindaco di Leverano e Cosimo Durante, Presidente del GAL Terra d’Arneo. Modera gli interventi Elio Leo.

Ambientate negli anni Settanta tra la Germania e la Calabria, queste pagine accolgono due voci molto diverse, che si rincorrono una dopo l’altra per narrare una storia dura e dolorosa. La prima è quella di Francesco, un professionista in carriera, figlio di emigrati italiani a Bonn. Quest’uomo serio e sensibile è un interprete e riporta ai lettori in modo accorato una vicenda che lo ha visto protagonista. Si parte dal resoconto di un’esperienza di viaggio nel Sud Italia con i membri di una corte d’assise tedesca.

La seconda voce narrante è Santina, una donna di Crotone, che racconta di sé e della sua disgraziata esistenza, fin dalla sua infanzia. Cresciuta nella miseria e nell’ignoranza, sposerà poco più che adolescente Michele, da cui avrà cinque figli, che tuttavia sarà costretta ad allevare da sola. Nel nucleo di questo romanzo c’è un omicidio, con un colpevole fin troppo facile da trovare e condannare. Ma a fare da contraltare c’è anche un’attenta, minuziosa e generosa ricerca della verità che restituisce speranza e fiducia nel tratteggiare un caso di reale ‘buona giustizia’.

L’AUTORE

Angelo Pettofrezza è nato in Salento nel 1947. Intraprende la carriera da interprete e lavora per diverse sedi diplomatico-consolari italiane in terra tedesca ed elvetica. Dal 2007 è tornato a Copertino, il suo paese natale, e si dedica alla campagna e alla scrittura. Nel 2005 ha pubblicato “Jugendschwächen”, una raccolta di poesie in lingua tedesca, e l’anno successivo (in italiano) i componimenti “Sogni di gioventù”.

Ha tradotto in tedesco la biografia di San Giuseppe da Copertino scritta da padre Bonaventura Danza (O.F.M. Conv., 2006). Per i tipi di Lupo Editore sono usciti i suoi romanzi “Gast-Arbeiter-Intervista a un emigrante” (2010), “Il Cowboy di Calabria” (2013) e Erna Dassal (2015). Il suo racconto “Quel che resta” è inserito nell’antologia “Delizie in punta di penna”, pubblicata nel 2017 dal Gruppo Editoriale Tabula Fati.

 

Continuano gli incontri di animazione territoriale a cura del GAL Terra d’Arneo: un nuovo appuntamento a Nardò

Venerdì 11 maggio 2018, Castello Acquaviva – ore 19.00

 

Nardò_11.05

Un nuovo incontro per promuovere la massima diffusione delle opportunità del PSR Puglia 2014/2020 ed, in particolare, del progetto di sviluppo locale “Parco della qualità rurale Terra d’Arneo” che interessa i Comuni ricadenti nell’area del GAL Terra d’Arneo. Un incontro aperto ad istituzioni, imprese e cittadini chiamati a confrontarsi con il tema dell’integrazione tra aree interne ed aree costiere, puntando sul turismo sostenibile legato al mondo delle produzioni tipiche di qualità e della pesca.

Tre le Misure da cui attingere, per un totale di 12 Interventi e 8,106 milioni di euro da investire sul territorio.

Prossimo appuntamento a Nardò, venerdì 11 maggio p.v. alle ore 19.00, presso il Castello Acquaviva in Piazza Cesare Battisti.

Ad aprire l’incontro i saluti delle autorità di Nardò, il Sindaco Giuseppe Mellone e l’Assessore Giulia Puglia. Introduce la presentazione del Piano l’intervento dell’Assessore regionale all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone. Ad entrare nel vivo dei contenuti del Piano di Azione Locale 2014/2020 il Presidente del GAL, Cosimo Durante, il Prof. Stefano De Rubertis, direttore del Dipartimento di economia all’Università del Salento e il Presidente dell’Ordine degli Agronomi, Rosario Centonze. Modera gli interventi il Direttore del GAL, Giosuè Olla Atzeni.

L’incontro è aperto a tutti.

Al via la quarta edizione del premio giornalistico “Terre del Negroamaro”

premiogiornalistico2016Sono aperte le iscrizioni alla quarta edizione del Premio Giornalistico Terre del Negroamaro, ideato e promosso dal GAL Terra d’Arneo al fine di favorire la conoscenza del territorio e delle sue eccellenze.

Il concorso, rivolto a giornalisti, professionisti o pubblicisti, della carta stampata, radio, televisione e nuovi media nazionali ed internazionali, premierà quei lavori, articoli inchieste o reportage, che meglio sono riusciti a valorizzare le peculiarità della Terra d’Arneo ed in particolare la vocazione turistica dell’area e le eccellenze che caratterizzano l’area del GAL, la quale annovera i Comuni di Nardò, Porto Cesareo, Leverano, Veglie, Salice Salentino, Guagnano, Campi Salentina, Carmiano e Copertino.

Due le categorie in concorso: stampa/web e radio/televisione (incluso web tv), per ognuna delle quali la giuria sceglierà un vincitore. Possono concorrere al premio articoli, inchieste o servizi televisivi e radiofonici pubblicati, messi in onda o con uscita prevista tra l’1 settembre 2015 e il 31 luglio 2016.

Il criterio di valutazione delle opere presentate (articoli, servizi televisivi e radiofonici) si basa sull’originalità e sui valori comunicativi, sulla completezza dell’informazione e sullo stile di esposizione che meglio valorizza i prodotti (materie prime, trasformati e/o utilizzati nella ristorazione) e, conseguentemente, le aziende, gli esercizi di ristoro e le strutture ricettive situate nell’area del GAL Terra d’Arneo.

Ogni concorrente può partecipare con più di un articolo o servizio e le opere dovranno pervenire entro e non oltre l’1 Agosto 2016.

Regolamento e schede d’iscrizione sul nostro sito web: www.terradarneo.it

Convegno: Opportunità dei Fondi Europei per le aziende locali

Sviluppo locale: la leva strategica dell’integrazione fra enogastronomia e turismo

 

Layout 1Si parlerà di sviluppo locale e opportunità per le imprese del Lazio in Campidoglio nella Sala del Carroccio venerdì 13 novembre alle ore 16.30, dove si è svolgerà un convegno promosso ed organizzato da Assopontini, con il patrocinio dell’Assemblea Capitolina di Roma Capitale e del GAL Terra d’Arneo. “Opportunità dei Fondi Europei. Sviluppo locale: la leva strategica dell’integrazione fra enogastronomia e turismo” è il titolo dell’incontro che intende sottolineare come la valorizzazione del patrimonio della Regione Lazio e dei suoi territori deve partire dalle risorse locali.

L’appuntamento è rivolto ad amministratori locali, imprenditori e stakeholder che a diverso titolo sono coinvolti nel complesso processo di sviluppo locale. L’obiettivo – sottolineano gli organizzatori – è porre l’attenzione e una nuova riflessione sulla capacità di fare sistema per sostenere la crescita, anche attingendo ai Fondi Europei e partendo dalle diffuse best practices già avviate in tal senso.

 

Dopo i saluti iniziali del Presidente di Assopontini dott. Claudio Carlucci e di Mauro Gallucci, è previsto l’intervento di Francesco Maria Olivieri, Ricercatore di Geografia Economica di Universitas Mercatorum che, con la collaborazione di Valeria Cocco di Sapienza Università di Roma, presenterà uno studio sulla relazione fra enogastronomia e turismo per lo sviluppo locale. Sono previsti due specifici contributi con l’obiettivo di condire la riflessione di utili elementi: Cosimo Durante Presidente GAL Terra d’Arneo e Cosimo Dinoi, già Presidente Commissione Speciale Politiche Comunitarie Roma Capitale. Modera Emanuele Montini Consigliere Nazionale Italia Nostra. E’ stato invitato il Presidente della Camera di Commercio di Roma Lorenzo Tagliavanti.

 

Siamo onorati di partecipare ad un appuntamento tanto importante e ringraziamo Assopontini ed il Dott. Carlucci per averci coinvolto, oltre che fortemente voluto a presentare il lavoro del nostro GAL tra gli esempi virtuosi su uno scenario nazionale. Ciò che mi preme – dichiara il Presidente Durante – è sottolineare quanto questi risultati siano frutto di un lavoro di squadra capace di indirizzare risorse e capacità verso uno sviluppo duraturo del territorio che coinvolge, complessivamente, attori pubblici e privati.

UN’ALTRA ESPERIENZA INTERNAZIONALE PER Il GAL TERRA D’ARNEO, IN SVEZIA CON IL PROGETTO LEADER MED

LOGO-LEADERMEDProseguono le attività di promozione della Dieta Mediterranea e dei suoi prodotti, intraprese dal GAL Terra d’Arneo in continuità con l’esperienza finlandese dell’ottobre scorso. Ancora una volta la Puglia Rurale si presenta come ambasciatore della Dieta Mediterranea in un Paese del Nord Europa, individuando la Svezia come suo mercato-obiettivo.

Coinvolto l’interno partenariato del progetto LeaderMed, composto da 16 Gruppi di Azione Locale (GAL) pugliesi, ognuno dei quali presenta il proprio territorio, i suoi prodotti di eccellenza ed introduce le aziende all’interno di nuovi mercati, favorendone l’internazionalizzazione.

Lunedì 9 e martedì 10 Novembre p.v., l’intero partenariato coordinato dal GAL Terra d’Arneo, sarà ospite della Camera di Commercio italo-svedese, l’ente bilaterale che si occupa di agevolare i rapporti tra Italia e Svezia.

Molte le iniziative in programma, a cominciare dall’incontro istituzionale presso l’Ambasciata Italiana a Stoccolma, per poi proseguire con un seminario conoscitivo ed incontri B2B in cui protagonista indiscussa sarà la Dieta Mediterranea, ovvero quel patrimonio intangibile, riconosciuto dall’UNESCO, composto da cultura enogastronomica e stile di vita di cui la Puglia si fa portavoce oltre i confini nazionali.

 

IMG_1407Ancora un’opportunità per le nostre aziende e per il territorio pugliese che, congiuntamente, si presenta sui mercati del Nord Europa promuovendo la Dieta Mediterranea considerata un motore per cambiare le traiettorie dello sviluppo economico ed umano all’interno del Paesi coinvolti.” – spiega il Presidente del GAL Cosimo Durante. “Dopo gli ottimi risultati avuti con l’esperienza ad Helsinki, il nostro obiettivo è quello di dare continuità al progetto LeaderMed che intende identificare e valorizzare un prezioso patrimonio di risorse rappresentative per la nostra area e le aziende che vi operano”.

 

LEADERMED è un progetto di cooperazione transnazionale a valere sul Piano di Sviluppo Rurale 2007/13 della Regione Puglia (Asse IV – misura 421) il cui partenariato è composto da 16 Gruppi di Azione Locali (GAL) pugliesi: GAL Alto Salento, GAL Colline Joniche, GAL Conca Barese, GAL Sud Est Barese, GAL Le Città di Castel del Monte, GAL DaunOfantino, GAL Terra d’Otranto, GAL Valle d’Itria, GAL Luoghi del Mito, GAL Serre Salentine, GAL Terra dei Messapi, GAL Meridaunia, GAL Valle della Cupa, GAL Capo di Santa Maria di Leuca, GAL Terre del Primitivo e GAL Terra d’Arneo.

 

Di seguito programma:

Lunedì 09 Novembre

Incontro istituzionale presso Ambasciata d’Italia a Stoccolma

Presentazione e incontro con importatore svedese a cura della Camera di Commercio Italio-Svedese

Martedì 10 Novembre

Evento LeaderMed presso “Sheraton Stockholm Hotel Tegelbacken”:

allestimento sala/postazioni da parte dei produttori

incontro b2b degli operatori svedesi con i produttori appartenenti ai GAL

buffet di specialità italiane/pugliesi per ospiti e rappresentanti del GAL

Novello in festa a Leverano, il GAL presenta “Penisole d’Italia in Terra d’Arneo”

“Un viaggio tra i profumi e i sapori di Puglia e Basilicata”

                                                                               6, 7 e 8 novembre 2015

Torna a Leverano “Novello in Festa”, atteso evento dell’autunno salentino, quest’anno alla XVIII edizione. La manifestazione, organizzata dalla ProLoco di Leverano, in collaborazione con il Comune di Leverano e GAL Terra d’Arneo, si configura come una vera e propria festa all’insegna del buon cibo e della musica in cui il protagonista indiscusso resta il vino e le innumerevoli cantine, fiore all’occhiello di Terra d’Arneo.

È in questa cornice che trova spazio la seconda edizione di “Penisole d’Italia in Terra d’Arneo” evento locale curato dal nostro GAL nell’ambito dell’omonimo progetto di cooperazione interterritoriale che coinvolge sei Gruppi di Azione Locale di Puglia (Terra d’Arneo, Serre Salentine, S. Maria di Leuca) e Basilicata (Le Macine, COSVEL, Bradanica) impegnati nella promozione dei prodotti dell’agroalimentare e dell’artigianato che rappresentano le aree del Mezzogiorno d’Italia. Un evento nell’evento, ospitato nella preziosa Sala Federico II e a cui partecipa tutto il partenariato di progetto coinvolgendo le aziende con l’obiettivo di presentare la straordinaria diversità enogastronomica dei territori di riferimento attraverso degustazioni ed incontri con i produttori.

invito_fronteAd aprire l’evento venerdì 6 novembre alle ore 18.00, un Convegno presso la Sala Conferenze della BCC di Leverano dal titolo “La promozione del territorio in una prospettiva integrata: turismo, enogastronomia e cooperazione“. A fare gli onori di casa gli organizzatori, Giuseppe Quarta per l’Associazione ProLoco di Leverano, Giovanni Zecca Sindaco di Leverano e Lorenzo Zecca per la BCC di Leverano. Per la Provincia di Lecce il Presidente Antonio Gabellone ed, infine, Franco Maiolino, Assessore al turismo Comune di Diamante (Cs) e Sergio Pietretti, Comitato bottai Manciano (Gr), entrambe città ospiti nel corso dell’intera rassegna enogastronomica.

A confrontarsi sul tema dello sviluppo territoriale e delle sue leve più importanti, Loredana Capone Assessore Regione Puglia, Giuseppe Aieta, Presidente Commissione Programmazione Economica Regione Calabria e Raffaele De Santis per la Federalberghi Lecce. Presente anche il Presidente della Camera di Commercio italo-finlandese, Dario Alessi, a significare l’enorme potenziale di crescita dell’evento. Le conclusioni sono affidate a Cosimo Durante, Presidente del GAL Terra d’Arneo, mentre i lavori saranno coordinati dal giornalista RAI Mauro Lozzi.

invito_retroMolto ricco il programma della manifestazione che animerà i vicoli del centro storico con musica ed installazioni artistiche per tutto il weekend fino a domenica 8 novembre. Ogni sera l’apertura degli stand gastronomici, a partire dalle ore 19.30, segna l’inizio della festa che prosegue fino a tarda serata con spettacoli di musica, teatro e tanto altro ancora. All’interno della Sala Federico II, esaltazione di profumi e sapori di Puglia e Basilicata, grazie alla presenza dei diversi operatori privati della filiera agroalimentare che, sostenuti dai rispettivi Gruppi d’Azione Locale, si promuoveranno sia singolarmente con i propri prodotti, che in maniera aggregata attraverso un paniere combinato di prodotti, territori e tipicità ideato nell’ambito del progetto di cooperazione Penisole d’Italia.

Prevista anche la partecipazione dell’IISS “N.Mocciadi Nardò i cui docenti e alunni, professionisti e tecnici del settore turistico e ristorativo, si occuperanno personalmente dell’accoglienza e dello svolgimento di alcune lezioni di cucina, cui assistere. L’allestimento della Sala, sarà a cura del Liceo artistico “Ciardo – Pellegrino” di Lecce che porterà a Leverano la mostra itinerante “Mari d’Inverno”, in cui vi è l’esaltazione del mare inteso come spazio di scambio tra culture diverse oltre che tutela e promozione del territorio. Il progetto, è stato realizzato in collaborazione con l’Università del Salento, la rivista specialistica Puglia & Mare, l’agenzia di comunicazione Mediamorfosi, Caroli Hotels, con i contributi del professore di Biologia Marina, Ferdinando Boero, l’ingegnere Andrea Retucci, delegato regionale della Lega Navale della Puglia, dell’illustratore Alberto Gennari e della dott. Antonella Antonazzo, del Museo Ribezzo di Brindisi.

Abbiamo voluto apportare una sostanziale collaborazione ad un evento che rappresenta il nostro territorio tutto” – spiega Cosimo Durante, Presidente del GAL Terra d’Arneo. “Da un lato intendiamo coinvolgere gli altri GAL per creare una rete che porti crescita e sviluppo in maniera diffusa, non solo in Terra d’Arneo, mettendo in relazione i territori di Puglia e Basilicata; dall’altro perseguiamo l’apertura ad una dimensione internazionale invitando rappresentanti di enti bilaterali finlandesi, che già hanno collaborato con il nostro GAL. In questo spaccato abbiamo ritenuto necessaria anche la presenza di istituti scolastici per dare continuità ad un progetto ambizioso che vede coinvolti tutti”.

INFO: GAL Terra d’Arneo, via Roma, 27 – 73010 Veglie

Tel. 0832.970574/ fax 0832.1798282 – info@terradarneo.it   www.terradarneo.it

 

                                                                                    Novello in festa

Torna a Leverano “Novello in Festa”, atteso evento dell’autunno salentino, quest’anno alla XVIII edizione. La manifestazione, organizzata dalla Pro Loco di Leverano, in collaborazione con il Comune di Leverano e GAL Terra d’Arneo, si configura come una vera e propria festa all’insegna del buon cibo e della musica in cui il protagonista indiscusso resta il vino e le innumerevoli cantine, fiore all’occhiello di Terra d’Arneo.

Ad aprire l’evento venerdì 6 novembre alle ore 18.00, un Convegno presso la Sala Conferenze della BCC di Leverano dal titolo “La promozione del territorio in una prospettiva integrata: turismo, enogastronomia e cooperazione tra territori“. A confrontarsi sul tema, gli organizzatori e i rappresentanti di Enti Locali, Regione Puglia e Federalberghi, oltre che illustri ospiti italiani e stranieri. Presenti in conferenza una delegazione del Comune di Manciano (Gr) e del Comune di Diamante (Cs), a consolidare longevi rapporti di collaborazione; dall’estero un rappresentante della Camera di Commercio Italo-Finlandese, a significare l’enorme potenziale di crescita dell’evento. I lavori saranno coordinati dal giornalista RAI Mauro Lozzi.

Molto ricco il programma dell’evento che animerà i vicoli del centro storico con musica, artisti di strada, installazioni artistiche per tutto il weekend fino a domenica 8 novembre.

L’evento è sostenuto dal GAL Terra d’Arneo il quale curerà la seconda edizione di “Penisole d’Italia in Terra d’Arneo”. Un evento nell’evento, ospitato nelle preziosa Sala Federico II e a cui partecipa tutto il partenariato del progetto di cooperazione interterritoriale Penisole d’Italia composto da sei Gruppi di Azione Locale, tre di Puglia (Terra d’Arneo, Serre Salentine, S. Maria di Leuca) e tre di Basilicata (Le Macine, COSVEL, Bradanica). L’obiettivo è quello di presentare la straordinaria diversità enogastronomica dei territori di riferimento, attraverso degustazioni, incontri con i produttori e mostre tematiche sul territorio.

 

Abbiamo voluto apportare un sostanziale contributo ad un evento che rappresenta il nostro territorio tutto” – spiega Cosimo Durante, Presidente del GAL Terra d’Arneo. “Da un lato abbiamo coinvolto gli altri GAL per creare una rete che porti crescita e sviluppo in maniera diffusa, non solo in Terra d’Arneo, mettendo in relazione i territori di Puglia e Basilicata; dall’altro abbiamo voluto aprire ad una dimensione internazionale invitando rappresentanti della delegazione italiana in Finlandia, che già hanno collaborato con il nostro GAL”.

Olio e vino di Terra d’Arneo protagonisti del gran finale di Expo grazie ad un’iniziativa firmata Coldiretti e Gal Terra d’Arneo

Settimana dedicata all’olio ed al vino made in Salento ad Expo dal 28 al 31 ottobre grazie ad un’iniziativa in sinergia tra Coldiretti Lecce e “GAL Terra d’Arneo”. L’olio extravergine di prima qualità dell’Oleificio della Riforma fondiaria di Leverano e gli straordinari prodotti enologici della cantina “Tenute Gabellone vini” di Nardò stanno deliziando gli ospiti che affollano la grande fiera internazionale di Milano proprio nella giornate conclusive dell’evento. Il Salento alla ribalta dunque, con i prodotti più rappresentativi del territorio.

Nel viale dedicato allo street food, al cibo da strada, nei pressi del Palazzo della Coldiretti, olio e vino di Terra d’Otranto sono offerti in questi giorni per degustazioni d’eccellenza a centinaia di visitatori, assieme ad altri prodotti tipici. E per meglio comprendere le specialità del patrimonio enogastronomico del Tacco d’Italia il Gal Terra d’Arneo ha distribuito delle guide cartacee con tutti i “tesori” del Salento. Un momento di grande visibilità ed importanza dunque per il Salento sottolineato anche dalla visita agli stands da parte del presidente nazionale di Coldiretti Roberto Moncalvo e del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. Expo secondo gli analisti ha infatti contribuito al rilancio dell’economia italiana ed i frutti di questa importante semina promozionale, come ha sottolineato lo stesso ministro dell’Agricoltura, Maurizio Martina, saranno raccolti nei prossimi anni.

 

Una vetrina importante – dice Giuseppe Brillante, direttore di Coldiretti Lecce – che anche la nostra agricoltura salentina ha voluto sapientemente utilizzare, in un momento di grande difficoltà per il comparto olio, che ritornerà utile per i contatti acquisiti e per la diffusione che si è riusciti a realizzare delle nostre distintività agroalimentari”.

 

“Ad Expo Milano 2015 ancora una volta sono le nostre aziende e i loro prodotti a parlare di Terra d’Arneo e a presentarsi come veicolo privilegiato per conoscere il territorio. – dice Cosimo Durante, Presidente del GAL Terra d’Arneo – Un’occasione importante oltre che un’opportunità di confronto con realtà internazionali che si sviluppa, con il sostegno di Coldiretti, all’interno della più grande vetrina mondiale delle eccellenze”.

Il GAL Terra d’Arneo in Finlandia per promuovere la Dieta Mediterranea

logo-leadermed
La Puglia Rurale ambasciatore della Dieta Mediterranea in Nord Europa. È l’obiettivo di LeaderMed, ambizioso progetto che mira alla tutela e valorizzazione delle culture locali sulla Dieta Mediterranea e di cui il GAL Terra d’Arneo è partner insieme ad altri 15 Gruppi di Azione Locale pugliesi. Dal 13 al 16 Ottobre p.v., l’intero partenariato coordinato dal GAL Capo S. Maria di Leuca, sarà ospite dell’ambasciata italiana ad Helsinki, per costruire un ponte tra la Puglia e la Finlandia. Un ricco programma di iniziative per la messa in rete degli operatori e lo scambio di competenze tra i partner e operatori sul tema della Dieta Mediterranea riconosciuta dall’UNESCO come patrimonio intangibile dell’umanità, anche nelle aree del Nord Europa. Sono previste visite alle aziende locali, incontri BtoB tra operatori di settore al fine di instaurare accordi commerciali in nuovi mercati.
La nostra partecipazione risponde all’esigenza di sostenere l’internazionalizzazione delle aziende di Terra d’Arneo e l’accesso a nuovi mercati nel segno della Dieta Mediterranea” – spiega il Presidente del GAL Cosimo Durante. “Valorizzare l’agroalimentare tipico di qualità significa salvare l’identità culturale di un territorio e della sua gente, a dispetto di una dilagante omologazione delle abitudini alimentari. Non meno importante la partecipazione congiunta dei Gruppi di Azione Locale pugliesi per la promozione del nostro territorio”.
LEADERMED è un progetto di cooperazione transnazionale a valere sul Piano di Sviluppo Rurale 2007/13 della Regione Puglia (Asse IV – misura 421) il cui partenariato è composto da 15 Gruppi di Azione Locali (GAL) pugliesi: GAL Alto Salento, GAL Colline Joniche, GAL Conca Barese, GAL Le Città di Castel del Monte, GAL DaunOfantino, GAL Terra d’Otranto, GAL Valle d’Itria, GAL Luoghi del Mito, GAL Serre Salentine, GAL Terra dei Messapi, GAL Meridaunia, GAL Valle della Cupa, GAL Capo di Santa Maria di Leuca, GAL Terre del Primitivo e GAL Terra d’Arneo.
Di seguito programma:
13 ottobre
Briefing e per visita due punti vendita GDO
14 ottobre
Workshop con walkingaroundtasting per importatori e dettaglianti Seminario con tema dieta mediterranea per giornalisti, ristoratori, importatori e associazioni di settore
Presentazione e degustazione guidata di prodotti pugliesi per giornalisti, ristoratori, importatori e associazioni di settore
15 ottobre
Educational presso un importatore
Seminario presso una scuola alberghiera
Incontro presso la Residenza dell’Ambasciatore

“Lusso e gusto Awards”: presentate e premiate a Roma le buone prassi del GAL Terra d’Arneo

lusso_e_gusto_awards
Si presenta in occasione della quarta edizione “Simposio 2015 Trionfo del Gusto”
il progetto “Lusso e Gusto”, una piattaforma integrata dedicata alla digitalizzazione delle eccellenza del Made in Italy. La kermesse enogastronomica, organizzata da tasteFactory si terrà il prossimo 3 e 4 ottobre a Roma, presso il Salone delle Fontane in via Ciro il Grande 10/12. L’obiettivo, come dichiarato da Daniele De Ventura, storico fondatore del Simposio, è quello di promuovere le aziende di qualità, offrendo opportunità di incontro e di crescita. Il progetto nasce da un’idea di Katia La Rosa, giornalista da anni impegnata nella valorizzazione dell’eccellenza italiana, che ha deciso di promuovere nuovi modelli di comunicazione in un settore fondamentale per l’operatività delle piccole e medie imprese.
Lo scopo è quello di creare una piattaforma web multimediale, che mette in rete le eccellenze del Made in Italy disaggregate su scala territoriale, esaltando così usi, costumi e tradizioni delle regioni italiane” – spiega l’ideatrice del progetto. Grazie alla rete, lo stile italiano sarà promosso in tempo reale e in modo accessibile. Il portale offrirà anche indispensabili servizi informativi e di orientamento, capaci di guidare le aziende nel mondo della promozione internazionale. Nell’ambito della due giorni si svolgerà anche la prima edizione nazionale di “Lusso e Gusto Awards”.
Una giuria di addetti ai lavori e specialisti del settore selezionerà tra gli oltre 70 espositori provenienti da tutta Italia, le aziende che si sono distinte per eccellenza, comunicazione & marketing e sostenibilità. Numerose le aziende pugliesi partecipanti al concorso. I vincitori saranno inseriti all’interno della piattaforma web: www.lussoegusto.it che non è solo l’eccellenza nella moda, nell’enogastronomia, ma anche cultura ed arte. Saranno conferiti due riconoscimenti speciali nelle sezioni letteratura e promozione, rispettivamente allo Scrittore Federico Moccia e al Presidente del GAL Terra d’Arneo Cosimo Durante.
Sono onorato di ricevere questo riconoscimento che è frutto di un grande lavoro di squadra e una medaglia al merito per il territorio che sono chiamato a rappresentare” – dichiara il Presidente del GAL Terra d’Arneo, Cosimo Durante – “La Terra d’Arneo sta percorrendo una strada di crescita e sviluppo che deve il suo merito sicuramente ad un vivace tessuto imprenditoriale, ma anche e soprattutto all’azione del GAL che opera per sostenere le attività, costruendo la rete e adoperandosi per la sua promozione. Solo in forma aggregata, infatti, possiamo pensare di promuovere il nostro territorio oltre i confini locali.
Il conferimento del premio verrà preceduto dalla conferenza “Made in Italy: strategie di promozione ed internazionalizzazione”, all’interno della quale relazionerà sui nuovi progetti di sviluppo territoriale il direttore del GAL Terra d’Arneo, dott. Giosuè Olla Atzeni.
L’appuntamento, alla presenza di numerose autorità, è per Domenica 4 Ottobre alle ore 16.30 presso Salone delle Fontane, via Ciro il Grande – Roma.

GRANDE SUCCESSO DI ASCOLTI PER LA PUNTATA DI SERENO VARIABILE

bevilacqua-durante
La puntata, dedicata alla Terra d’Arneo, della popolare trasmissione di viaggi e turismo di Rai 2, Sereno Variabile, commissionata dal GAL Terra d’Arneo e andata in onda sabato 26 settembre scorso alle ore 17.10, ha riscontrato uno straordinario successo in termini di ascolti e di feedback dei telespettatori. Lo share è stato del 7,93%, il più alto registrato dalla Rete dalle ore 14.00 alle ore 24.00 del giorno della messa in onda. Osvaldo Bevilacqua ha intrapreso un viaggio emozionale alla scoperta di luoghi, sapori, tradizioni di una terra di straordinaria ricchezza, che può contare su numerosi attrattori di rilevanza naturalistica, culturale, spirituale, oltre che luogo di produzioni enogastronomiche d’eccellenza.
I telespettatori hanno potuto constatare che la conoscenza di questo territorio, sospeso tra terra e mare, non si esaurisce con la chiusura della stagione estiva. Nuovi scenari e possibilità si aprono per tutti coloro che desiderano visitare quest’area e scoprire l’entroterra, con i suoi valori autentici, la vocazione rurale e la magia dei centri storici.
Il Presidente del GAL Terra d’Arneo, Cosimo Durante, a tal proposito ha dichiarato: “I numeri parlano chiaro; si è registrato un trionfo di ascolti straordinario. Il nostro splendido territorio, ricco di storia, cultura, tradizioni, bellezze architettoniche e naturalistiche, accogliente per vocazione, ha un appeal turistico considerevole che iniziative come questa, fortemente voluta dal GAL Terra d’Arneo, accrescono portando all’attenzione del grande pubblico Rai i tesori della nostra terra, fruibili in tutti i mesi dell’anno.”

GRANDE SUCCESSO PER LA TERRA D’ARNEO A EXPO MILANO 2015

1

Si è conclusa ieri una settimana che ha visto il GAL Terra d’Arneo protagonista di EXPO Milano 2015. Dal 21 al 27 settembre, infatti, nell’ambito del Progetto di Cooperazione Interterritoriale “Puglia rurale: la Puglia sposa il mondo”, Misura 421 del PSR Puglia 2007 – 2013, i GAL Terra d’Arneo, SEB – Sud Est Barese, Terre di Murgia, Conca Barese, Capo S. Maria di Leuca e Luoghi del Mito sono stati presenti a EXPO Milano all’interno dell’Alessandro Rosso Corporate Pavilion, viale 28 n 8. Sette giorni d’intenso lavoro per presentare al meglio il nostro territorio e le sue eccellenze. L’iniziativa ha registrato un grande successo, in termini di presenze e di feedback dei visitatori, italiani e stranieri, degli addetti ai lavori e dei numerosi giornalisti presenti.

 

2

Grandi consensi ha ottenuto, anche, la nuova edizione della guida del territorio, realizzata dal GAL Terra d’Arneo, dal titolo “Terra d’Arneo: Paesaggi fra natura e memoria”, che è stata distribuita nei giorni della manifestazione. Tutti i giorni dalle ore 11.00 alle ore 19.00 i visitatori hanno potuto effettuare degustazioni dei prodotti del territorio.

 

3

Sabato 26 settembre è stata la giornata dei grandi eventi pensati per valorizzare l’enogastronomia attraverso l’individuazione di prodotti identitari, dove l’eccellenza dell’agroalimentare si è coniugata con il territorio e la sua memoria storica. Dalle ore 11.00 alle 15.00, la Grande Orchestra di Fiati “G. Ligonzo – Città di Conversano” diretta dal Maestro Angelo Schirinzi, si è esibita intorno all’Alessandro Rosso Corporate Pavilion, allietando i visitatori come nell’antica tradizione delle feste patronali della Puglia.

 

4

Alle ore 15.30, alle ore 17.30, alle ore 19.30, lungo i viali adiacenti il Padiglione si è svolto il “Matrimonio alla Pugliese” la Celebrazione delle nozze tra “Puglia Rurale” e “Gozo – Malta”, con un Corteo Nuziale accompagnato dalla EuroBand – Murgia’s Street Band, in uno spettacolo musico-coreografico. A seguire, in altri tre momenti: alle ore 15.00, alle ore 17,00 e alle ore 19.00, presso l’Auditorium dell’ Alessandro Rosso Corporate Pavilion, musica e banchetto nuziale, con la tradizione e le gustosità rurali pugliesi nel giorno più bello della vita, con la “guest star”

 

5

MICHELE MIRABELLA, pugliese di origine e volto storico di “Elisir”, storica testata di salute e benessere di RAI TRE, con le degustazioni e gli Show Cooking degli chef: Rocco Violante e Luigi Ignazzi e le proposte enologiche del sommelier, autorevole rappresentante della Terra d’Arneo, Rosario Calcagnile. Alle ore

 

6

21.30, infine, sulla terrazza, al Beach Bar dell’Alessandro Rosso Corporate Pavilion, si è tenuta una splendida festa finale, l’ “Apulian Food And Music Under The Stars”, gustosi aperitivi rurali, accompagnati dalle canzoni e note musicali dei “Terraross”, gruppo di musica popolare pugliese.

Il Presidente del GAL Terra d’Arneo, Cosimo Durante, a tal proposito ha dichiarato: “Si è registrato un successo straordinario per la Terra d’Arneo a EXPO Milano 2015, che attualmente, è la più grande vetrina mondiale delle eccellenze. In termini di ritorno d’immagine abbiamo giocato una partita importante, che sta già dando dei risultati significativi.”

Presentazione del libro di Mario Caputo “Dizionario italiano-leveranese. Le radici dei nostri padri”

Presentazione del libro di Mario Caputo “Dizionario italiano-leveranese. Le radici dei nostri padri”
dizionario_ita-leverano
Sarà presentato ufficialmente sabato 26 settembre, alle ore 19.30, presso la Sala Federico II a Leverano (Le) il “Dizionario Italiano-Leveranese”, opera (postuma) di Mario Caputo, pubblicata per i tipi di Edizioni Esperidi. Intervengono: Giovanni Zecca, Sindaco di Leverano; Cosimo Durante, Presidente del GAL Terra d’Arneo; Cosimo Quarta, docente presso Unisalento, Arianna Caputo, figlia dell’autore. Sarà presente l’editore Claudio Martino. Il volume è stato realizzato con il supporto del GAL Terra d’Arneo.
IL LIBRO. Rimasto incompleto a causa della scomparsa dell’autore avvenuta nel giugno 2015, il volume raccoglie più di diecimila lemmi e non può essere inteso come un dizionario tout court poiché contiene anche diversi modi di dire, fraseologismi ed esempi d’uso del dialetto nelle coniugazioni dei verbi più particolari, nonché indovinelli, tiritere, preghiere, nomi propri ed elementi di antica toponomastica locale. Sono stati inoltre inseriti molti nomi propri compresi i relativi diminutivi ed anche più di cento località, quasi tutte città o paesi del Salento e della Puglia, e qualche eccezione (Milano, Roma, Napoli e… la Svizzera). Ben delineato è l’apparato iconografico costituito da foto e disegni dell’autore, con didascalia in dialetto. La pubblicazione del volume è stata fortemente voluta dalla famiglia che ne ha curato la stesura definitiva mentre per la realizzazione un decisivo contributo è stato fornito dal GAL – Guppo di Azione Locale di Terra d’Arneo che ha tra i suoi obiettivi la valorizzazione dei paesi appartenenti all’area dell’Arneo: “un libro come questo, di certo non perfetto stilisticamente ma di sicuro pieno dell’impegno dell’autore, rappresenta, per l’obiettivo che si pone di raggiungere, un’opera in perfetta sintonia con le attività del GAL, poiché contribuisce a far emergere e rivitalizzare le nostre radici e la nostra storia”; (dalla prefazione di Cosimo Durante, Presidente GAL Terra d’Arneo).
L’AUTORE. Mario Caputo (Leverano 1935-2015), trascorre la sua infanzia tra molte difficoltà poiché orfano di padre fin dalla nascita, ma la madre, Linda Savina (cognata del noto pittore leccese Geremia Re) gli trasmette l’amore per l’arte, la musica, i racconti popolari e la tradizione dialettale di Leverano. Dopo aver conseguito il diploma di geometra e aver svolto una lunga gavetta, Mario Caputo lavora come dirigente presso l’Ufficio Tecnico del Comune di Leverano per circa 30 anni coltivando nel frattempo i suoi numerosi hobby, i viaggi in primis, che gli regalano quel senso di vitalità e di infinito fascino per le cose nuove, e poi la pesca, la caccia, il bricolage, la lavorazione artistica di materiali come il rame e il legno, la pittura. Il forte ricordo della madre e la passione per la tradizione popolare, lo portano nel 2005 a pubblicare la sua prima opera “Arannu arannu. Per non dimenticare il nostro dialetto”, frutto di una raccolta decennale su proverbi, modi di dire, sonetti, tiritere, preghiere e racconti di Leverano. Affascinato dalle semplici e dalle grandi cose e ritenendo di non doversi mai fermare, per tutta la vita continua ad imparare cose nuove compreso l’uso dei principali social network.

Sereno Variabile torna in Terra d’Arneo per un nuovo viaggio alla scoperta dell’entroterra

LA PUNTATA ANDRA’ IN ONDA SABATO 26 SETTEMBRE
ALLE ORE 17.10 SU RAI 2
serenov_settembre
La Terra d’Arneo nuovamente protagonista di Sereno Variabile, la popolare trasmissione di viaggi e turismo di Rai2 condotta da Osvaldo Bevilacqua. Un viaggio emozionale alla scoperta di luoghi, sapori, tradizioni di una terra di straordinaria ricchezza, che può contare su numerosi attrattori di rilevanza naturalistica, culturale, spirituale, oltre che luogo di produzioni enogastronomiche d’eccellenza.
La cartolina di apertura è affidata alla presentazione dell’anima rurale di questo territorio, sospeso tra terra e mare, e quindi al tradizionale rito della vendemmia settembrina. Alla ricerca di curiosità, il noto conduttore visiterà un frantoio ipogeo, preziosa opera di archeologia industriale, e sarà poi ospite di una masseria didattica, dove ogni giorno bambini e ragazzi si confrontano con le antiche lavorazioni artigianali.

 

serenov_settembre2
Il tour procede con una tappa negli affascinanti centri storici dei comuni dell’entroterra, per esaltarne le bellezze architettoniche e per scoprire le tradizioni religiose e popolari, fortemente radicate nella cultura locale. Qui l’incontro con alcuni personaggi locali ci fornirà numerosi spunti per una vacanza anche fuori stagione. Per non tralasciare l’enorme patrimonio naturistico e culturale che si sviluppa lungo le nostre coste, la sosta presso una torre costiera di recente ristrutturazione adibita a sede museale. Si ritorna poi nel contesto rurale per visitare una villa-masseria che alla bellezza architettonica associa una eccellente produzione di prodotti caseari.
A completare il ricco programma delle riprese, la visita ad una raffinata residenza agrituristica e la presentazione di piatti tipici a base di prodotti di terra e di mare a cura di docenti e alunni dell’Istituto alberghiero. A chiudere questo viaggio ideale si torna a parlare di vino, fiore all’occhiello di una produzione che annovera ben cinque DOC e alcuni dei vitigni più famosi a livello mondiale. Tra le testimonianze più preziose di questa antica tradizione, gli oggetti conservati all’interno dei tre musei del vino di Terra d’Arneo.
La puntata, promossa e commissionata dal GAL Terra d’Arneo andrà in onda sabato 26 settembre alle ore 17.10 su Rai2.
Abbiamo affidato ancora una volta il racconto del nostro territorio ad una delle più longeve e fortunate trasmissioni televisive del settore turismo, certi che l’immagine della Terra d’Arneo e di tutti i suoi nove comuni sarà adeguatamente veicolata sul piccolo schermo” – afferma Cosimo Durante, Presidente del GAL Terra d’Arneo – “Gli occhi sono puntati sulle nostre eccellenze, su un’offerta territoriale di qualità ma spesso frammentaria che ha bisogno di essere conosciuta e messa a sistema.” – continua Durante – “Infine, ma non ultimo, è importante dare contezza dei risultati del nostro operato, supportare piccoli e grandi imprenditori e tutte quelle realtà che lavorano per far crescere questo territorio facendo squadra e perseguendo obiettivi comuni”.

“PUGLIA RURALE: LA PUGLIA SPOSA IL MONDO” – DAL 21 AL 27 SETTEMBRE IL GAL TERRA D’ARNEO A EXPO 2015

locandina
Un panorama di saperi e sapori di grande pregio, un progetto promozionale che coniugherà gustose prelibatezze in un unico affascinante programma che andrà a valorizzare cultura, arte, storia, percorsi naturalistici, borghi antichi, paesaggi rurali, la musica e i canti popolari di un territorio multiforme nelle sue immense e suggestive ricchezze: la Puglia. Dal 21 al 27 settembre 2015, nell’ambito del Progetto di Cooperazione Interterritoriale “Puglia rurale: la Puglia sposa il mondo”, Misura 421 del PSR Puglia 2007 – 2013, i GAL: SEB – Sud Est Barese, Terre di Murgia, Conca Barese, Terra d’Arneo, Capo S. Maria di Leuca e Luoghi del Mito saranno protagonisti a EXPO Milano all’interno dell’Alessandro Rosso Corporate Pavilion, viale 28 n 8. Sette giorni per raccontare e presentare le eccellenze, un viaggio nella tradizione per ritrovare e scoprire antichi sapori dimenticati, ma anche saperi da valorizzare. Senza dimenticare le prelibatezze del Mediterraneo, grazie al Progetto di Cooperazione Transnazionale “TEI.NET”, di cui è partner anche il GAL Luoghi del Mito, che punta alla creazione e promozione di una offerta turistica rurale basata sulla valorizzazione integrata di percorsi enogastronomici a carattere internazionale. Dal 21 al 25 Settembre e Domenica 27 settembre alle ore 12.00 e alle ore 19.00 si svolgeranno una serie di degustazioni dedicate ai 6 territori: “Le tipicità della Concabarese” a cura del GAL Concabarese. “Sapori e saperi a sud di Bari”, a cura del GAL SEB – Sud Est Barese. “I fragranti prodotti da forno di Altamura”, a cura del GAL Terre di Murgia. “Il dolce nettare della Terra d’Arneo”, a cura del GAL Terra d’Arneo.
L’oro giallo del Tacco d’Italia”, a cura del GAL Capo S. Maria di Leuca. Concludendo la settimana con “Le prelibatezze rurali del tarantino”, a cura del GAL Luoghi del Mito, la domenica 27 settembre. Sabato 26 Settembre sarà la giornata che andrà a valorizzare l’enogastronomia attraverso l’individuazione di prodotti identitari, dove l’eccellenza dell’agroalimentare si coniugherà con il territorio pugliese e la sua memoria storica. Dalle ore 11.00 alle 15.00, la Grande Orchestra di Fiati “G. Ligonzo – Città di Conversano” diretta dal Maestro Angelo Schirinzi, si esibirà intorno all’Alessandro Rosso Corporate Pavilion, allietando i visitatori come nell’antica tradizione delle feste patronali della Puglia. Si proseguirà alle ore 15.30, alle ore 17.30, alle ore 19.30, lungo i viali adiacenti all’Alessandro Rosso Corporate Pavilion si svolgerà “Matrimonio Alla Pugliese” la Celebrazione delle nozze tra “Puglia Rurale” e “Gozo – Malta”, con un Corteo Nuziale accompagnato dalla EuroBand – Murgia’s Street Band, in uno spettacolo musico-coreografico. A seguire , in altri tre momenti: alle ore 16.00, alle ore 18.00 e alle ore 20.00, presso l’Auditorium dell’ Alessandro Rosso Corporate Pavilion, musica e banchetto nuziale,con la tradizione e le gustosità rurali pugliesi nel giorno più bello della vita, con la “guest star” MICHELE MIRABELLA, pugliese di origine e volto storico di “Elisir”, storica testata di salute e benessere di RAI TRE, con le degustazioni e gli Show Cooking degli chef: Rocco Violante e Luigi Ignazzi e le proposte enologiche del sommelier,Rosario Calcagnile, un “matrimonio di prodotti”, dove gli chef andranno a creare un menù combinando i diversi prodotti dei 6 GAL, rimanendo nel solco della tradizione culinaria tipica pugliese. Alle ore 21.30, sulla terrazza, al Beach Bar dell’Alessandro Rosso Corporate Pavilion, si svolgerà l’ “Apulian Food And Music Under The Stars”, gustosi aperitivi rurali, accompagnati dalle canzoni e note musicali dei “Terraross”, gruppo di musica popolare pugliese. Il Presidente del GAL Terra d’Arneo, Cosimo Durante, a tal proposito ha dichiarato: “Un’occasione importante, un’opportunità di confronto diretto con realtà internazionali, l’Expo 2015 è, attualmente, la più grande vetrina mondiale delle eccellenze. La presenza del GAL Terra d’Arneo sta a significare la volontà di aprirci a nuovi mercati e di far conoscere al grande pubblico la bellezza, la cultura, la tradizione, i sapori e i profumi del nostro territorio.”

CONVEGNO: “L’audacia dell’incontro. Il Territorio sviluppa Cultura”

18 settembre 2015

Sala Consiliare Comune di Campi Salentina, ore 17.00

audacia_incontro
Un confronto tra esperti del settore e opinion leaders sui temi della promozione della cultura, della lettura e dell’editoria, presentando case history e individuando scenari futuri, nella consapevolezza dell’importanza che tali temi rivestono nella formazione e nello sviluppo del capitale sociale-culturale di Terra d’Arneo. È questo, in grandi linee, il tema al centro del dibattito che animerà il convegno “L’audacia dell’incontro. Il Territorio sviluppa Cultura”, che si svolgerà venerdì 18 settembre 2015, ore 17.00, a Campi Salentina, presso la Sala Consiliare del Comune, in Piazza Libertà. L’evento, organizzato dal GAL Terra d’Arneo, Comune di Campi Salentina, Fondazione Città del Libro e con la prestigiosa collaborazione dell’Associazione Mecenate 90, vuole essere punto di partenza per un dialogo costruttivo e propositivo, un appuntamento fisso per la crescita del Territorio.
A fare gli onori di casa, sarà il Sindaco di Campi Salentina, Egidio Zacheo, al quale seguirà l’intervento introduttivo del Presidente del GAL Terra d’Arneo, Cosimo Durante, che illustrerà le motivazioni e i propositi dell’iniziativa. Ospiti illustri interverranno al convegno: Liviano D’Arcangelo, Assessore Industria Turistica e Culturale, Regione Puglia; Ludovico Solima, Docente di Economia e gestione degli enti culturali presso Seconda Università degli Studi di Napoli; Fabio Del Giudice, Direttore “Più Libri, più Liberi”, Associazione Italiana Editori; Vincenzo Santoro, responsabile Dipartimento Cultura e Turismo dell’ Associazione Nazionale Comuni Italiani. Le conclusioni saranno affidate a Ledo Prato, Segretario Generale dell’Associazione Mecenate 90. A coordinare i lavori sarà il giornalista Marcello Favale.
A tal proposito, il Presidente del GAL Terra d’Arneo, Cosimo Durante, ha dichiarato: “Stiamo lavorando per creare una rete tra attori e soggetti pubblici e privati, con l’obiettivo di generare sviluppo attraverso la cultura, intesa come l’insieme delle attività per la tutela, valorizzazione e gestione del patrimonio materiale e immateriale, collegate al territorio e all’identità locale. Il convegno si svolgerà a Campi Salentina, città che ormai da ventun anni ospita la manifestazione Città del Libro, che oltre ad essere patrimonio della collettività contribuisce allo sviluppo della cultura in Terra d’Arneo.”

Palazzo Personè

La Storia

L’edificio ha origini sicuramente quattrocentesche, ma il suo momento di maggior splendore risale al periodo Barocco, quando divenne dimora dei nobili MASSA, una delle famiglie più potenti della zona, così ricca da possedere decine di masserie in tutto il territorio pugliese.

Alla fine del ’700 – caduti in disgrazia i Massa – tutta l’area fu acquisita dai nobili PERSONE’ di Nardò, baroni di Ogliastro, Carpignano Salentino, Castro e Pallio. Originari del Bergamasco (pare della città di Albino), attraverso i discendenti, prima Luca e poi Alessandro e Francesco, diedero vita ad un processo di riedificazione dell’intero isolato, realizzando uno degli edifici più imponenti della città, al punto da essere chiamato il “palazzo delle 100 stanze”.

Adibita a ricettività turistica, oggi costituisce solo una parte dell’intero Palazzo Personè a S. Giuseppe, dove ancora si trovano testimonianze vive del recente passato: affreschi, pavimenti lastricati e mosaicati, pavimenti con parquet, scala di rappresentanza e quadri d’epoca, mentre al piano terra sono ancora integri una originale “scuderia” e numerosi altri locali adibiti a frantoi o depositi per le derrate alimentari e la conservazione dell’olio e del vino.

I lavori di restauro, iniziati nel 2011 e coordinati dallo studio Progettualmente dell’arch. D. Giancarlo De Pascalis, con il supporto collaborativo dell’Arch. Pasquale Filoni,  hanno richiesto circa 3 anni, nei quali si sono recuperati i pregiati pavimenti in tasselli di legno d’ulivo delle 4 camere principali, tutti gli originali infissi interni ed esterni, le pareti interne, e le facciate esterne dell’androne e del grande atrio d’accesso con la particolare pensilina di ferro battuto e vetro in stile liberty.

Tel: 345 9395132
e-mail: cla.portorico@tiscali.it
Sito web: http://www.personepalace.it/

English Version

History

The building dates back definitely fifteenth, but his moment of greatest splendor dates from the Baroque period, when it became the residence of the noble Massa, one of the most powerful families in the area, so rich to own dozens of farms throughout the territory of Puglia.

At the end of ‘700 – disgraced the Mass – the whole area was acquired by the noble PEOPLE’ Nardo, barons of Ogliastro, Carpignano Salentino, Castro and pallium. Originating Bergamasco (think of the city of Albino), through the descendants, before Luke and then Alexander and Francis, gave birth to a process of rebuilding the entire block, creating one of the most impressive buildings in the city, to the point of being called the “palace of 100 rooms.”

Used as tourist accommodation, now it constitutes only a portion of Palazzo Persone in St. Joseph, where there are still living witnesses of the recent past: frescoes, mosaics and paved floors, parquet floors, scale of representation and period paintings, On the ground floor they are still intact an original “stable” and numerous other spaces mills or depots for the foodstuffs and storing oil and wine.

Restoration work began in 2011 and coordinated by the study By design, the arch. D. Giancarlo De Pascalis, with the collaborative support of the Arch. Pasquale Filoni, took about three years, where they recovered the precious original floor tiles olive wood of 4 main rooms, all original fixtures interior and exterior, the interior walls, and the outer walls of the hallway and the big entrance with access to the particular shelter of wrought iron and glass Art Nouveau.

Tel. : 345 9395132
e-mail : cla.portorico@tiscali.it
Web site : http://www.personepalace.it/

Tenuta Cambrò – La Cornula

Localizzata fra Nardò e Copertino, fra gli antichi feudi di Ogliastro e di Cambrò, in una delle aree più suggestive del Salento, Terra d’Arneo, la Masseria ha custodito intatto il fascino di un tempo, evocando memorie lontane, oggi vive più che mai. Testimone fiero e silenzioso di secoli di storia, di vita familiaree, di attività agricole e zootecniche, ha racchiuso nel suo toponimo la qualificante peculiarità ambientale del carrubo, tipico della flora mediterranea litoranea. La frequentazione del sito si è persa nella notte dei tempi ed è strettamente legata al popolamento di Terra d’Arneo e, in particolare, di Nardò, i cui reperti paleolitici sono stati considerati elementi fondamentali nelle vicende della presenza umana in ambito europeo.

Dall’ultimo trentennio del XVIII secolo e fino ai primi decenni del secolo scorso, la proprietà è stata trasferita nelle mani di due nobili famiglie, fra le più importanti dell’antica Terra d’Otranto, i Tafuri e i Personè. Nella masseria, a carattere “misto”, con areali di pertinenza destinati alle attività agricole e a quelle zootecniche, coltivi ed incolto si sono integrati perfettamente. Calendario agricolo e zootecnico hanno scandito il tempo e governato lo spazio, intrecciando la cura del bestiame con la mietitura, la produzione del latte con la trebbiatura sull’aia, la raccolta delle olive con la tosatura delle pecore, la potatura di olivi e viti con la lavorazione del formaggio, l’aratura della terra con la macellazione degli animali.

Vani da lavoro, cortili, giardini, appezzamenti e sentieri sono stati animati per secoli dai percorsi quotidiani di uomini, donne, bambini e animali. Oggi, grazie ad un attento lavoro di recupero e di valorizzazione, è possibile rivivere l’antica quotidianità della tradizione, attraverso il gusto, gli odori e i colori di Masseria La Cornula (termine dialettale che identifica il frutto della pianta del Carrubo).

Tel.: 389 6498741 – 0832.94.73.57
e-mail: info@agricolalacornula.it
Sito web: http://www.agricolalacornula.it/index.php/

English Version

Located between Nardo and Copertino, among the ancient feuds of Ogliastro and Cambro, in one of the most picturesque areas of Salento, Arneo, Masseria has kept the charm of the past, evoking distant memories, now she lives more than ever . Proud and silent witness of centuries of history, the family hotel offers life, of agricultural and livestock activities, has enclosed in his name the qualifying environmental peculiarities of the carob tree, typical of the Mediterranean coastal flora. That the site has been lost in the mists of time and is closely related to the population of Earth Arneo and, in particular, of Nardo, whose Palaeolithic finds were considered key elements in the affairs of human presence in Europe.

Since the last decades of the eighteenth century and the first decades of the last century, the property was transferred into the hands of two noble families, the most important of the ancient Land of Otranto, the Tafuri and Persone. In the farm, the character “mixed”, with distribution areas of relevance for the farming and livestock, cultivated and uncultivated are perfectly integrated. Calendar agricultural and livestock have marked the time and ruled the space, weaving livestock care with the harvest, the production of milk with the threshing threshing, the olive harvest with sheep shearing, pruning of olive trees and vines with the cheese, plowing the earth with the slaughter of animals.

Working rooms, courtyards, gardens, plots and trails were animated for centuries by the daily routes of men, women, children and animals. Today, thanks to a careful restoration and enhancement, it is possible to revive the ancient tradition of daily life, through taste, smells and colors of Masseria La Cornula (dialect word that identifies the fruit of the carob tree).

Tel.: 389 6498741 – 0832.94.73.57
e-mail: info@agricolalacornula.it
web site: http://www.agricolalacornula.it/index.php/

Azienda Agrituristica di Falconieri Luciana

L’impresa si trova in provincia di LECCE, nel Comune di NARDO , in VIA DON GREGORIO GABALLO, 33/B.
La ditta FALCONIERI LUCIANA è registrata come IMPRESA INDIVIDUALE – Individuali o assimilabili o non iscritti al RI.
L’attività svolta da FALCONIERI LUCIANA è “Coltivazione di frutti oleosi”.

Tel.: 3355887374
e-mail: pierpalo.losavio@gmail.com

English Version

The company is located in the province of Lecce , in the municipality of Nardò , in VIA DON GREGORIO Gaballo , 33 / B .
The company is registered as FALCONIERI LUCIANA INDIVIDUAL ENTERPRISE – Individual or similar or not registered with the RI .
Actions carried out by falconers LUCIANA is ” Growing of oleaginous fruits “.

Tel.: 3355887374
e-mail: pierpalo.losavio@gmail.com

Tenuta Ingegna Caputo

Immersa nella fertile campagna del Salento, l’Azienda agricola Caputo “Tenuta Ingegna “ deve il suo nome ad un antico sistema di estrazione dell’acqua da parte dei contadini della terra d’Arneo: la “ngegna “ era una noria o ruota idraulica mossa a forza di animali che, grazie a un sistema di pulegge e secchi, permetteva di sollevare l’acqua dai pozzi per irrigare i campi.
In questa terra baciata dal sole tutto l’anno ci dedichiamo con passione e professionalità alla coltivazione degli alberi di ulivo nella varietà Ogliarola, Carolea, Frantoio, Leccino e Cellina di Nardò, seguendo con attenzione tutte le fasi della coltivazione, produzione e trasformazione delle olive, puntando sulla qualità del prodotto finale.

LA RACCOLTA DELLE OLIVE

La raccolta delle olive è un’operazione particolarmente delicata che può compromettere la qualità del prodotto finale, influenzandone l’acidità, il numero di perossidi e le caratteristiche organolettiche. Nella nostra azienda le olive vengono raccolte a mano ( brucatura ) o mediante scuotitori combinati con reti e ombrelli rovesci, che intercettano le olive, ne preservano l’integrità e riducono notevolmente i rischi di lesioni e rotture dovute alla caduta. Le olive vengono poi sistemate in delle cassette di plastica finestrate , dopo averle liberate da rametti e foglie per non compromettere la qualità dell’olio. Subito dopo vengono trasportate in frantoio e, nelle 24 ore successive alla raccolta, vengono molite con la tecnica della lavorazione a freddo. L’olio extravergine di oliva così ottenuto, viene poi conservato in appositi contenitori in acciaio inossidabile.

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA

Il nostro olio extravergine di oliva “Tenuta Ingegna ”, frutto di passione e impegno, è ottenuto dalla molitura simultanea di diverse varietà di olive sane e selezionate, raccolte direttamente dall’albero e al giusto grado di maturazione . Ha una acidità libera, espressa in acido oleico, pari allo 0,5%
Il colore giallo oro è impreziosito da riflessi verdi, il profumo di oliva fresca è piacevolmente persistente. L’assaggio evidenzia corposità sul palato e un sapore gradevole che si conclude con una nota vivace di piccante avvertita come retrogusto.
Cultivar prevalenti : Oglialora, Cellina, Carolea, Frantoio, Leccino.

Tel.: 0833850222 – 3393284251
e-mail: umbertoingegna@libero.it
Sito web: http://www.tenutaingegnacaputo.it/index.html

English Version

Nestled in the fertile countryside of Salento, the Farm Caputo “Tenuta Ingegna” owes its name to an ancient system of water extraction from the peasants of the land Arneo: the “ngegna” was a noria or waterwheel move by dint of animals which, thanks to a system of pulleys and dried, allowed to lift water from wells to irrigate the fields.
In this land blessed by the sun all year round we dedicate ourselves with passion and professionalism to the cultivation of olive trees in Ogliarola, Carolea, Frantoio, Leccino and Cellina of Nardo, closely following all stages of cultivation, production and processing of olives , focusing on the quality of the final product.

THE OLIVE HARVEST

The olive harvest is particularly challenging which can compromise the quality of the final product, influencing the acidity, number of peroxides and organoleptic characteristics. In our company, the olives are picked by hand (picking) or by shaking combined with networks and umbrellas rain, which intercept olives, preserves its integrity and greatly reduce the risk of injury and breakage due to the fall. The olives are then placed in boxes of plastic windowed, after being freed from twigs and leaves to avoid compromising the quality of the oil. Soon after they are transported to the mill and, within 24 hours of picking, they are pressed with the technique of cold working. The extra virgin olive oil obtained is then stored in special stainless steel containers.

EXTRA VIRGIN OLIVE OIL

Our extra virgin olive oil “Tenuta Ingegna”, the result of passion and commitment, is achieved by the simultaneous pressing of different varieties of healthy olives selected, harvested directly from the tree and at the right stage of ripeness. It has a free acidity, expressed as oleic acid, of 0.5%
Yellow gold is strewn with green highlights, the scent of fresh olives is pleasantly persistent. Its taste is full-bodied on the palate and a pleasant taste that ends with a lively note of spicy felt like aftertaste.
Cultivars prevalent: Oglialora, Cellina, Carolea, Frantoio, Leccino.

Tel.: 0833850222 – 3393284251
e-mail: umbertoingegna@libero.it
web site: http://www.tenutaingegnacaputo.it/index.html

Kate

Situato nel centro storico di Leverano, a 10 km dalle spiagge di Porto Cesareo, il Kate propone un appartamento su 2 livelli a ristorazione indipendente dotato di aria condizionata e soffitti a volte in pietra.

Arredato con mobili sobri e moderni, l’alloggio offre una TV a schermo piatto, un divano, una cucina completamente accessoriata e un bagno provvisto di doccia idromassaggio.

Il Kate dista circa 55 minuti in auto dall’Aeroporto di Brindisi e 30 km dal centro di Lecce.

Tel. : 339 7112484
e-mail : toniesso@yahoo.it

English Version

Located in the historic center of Leverano , 10 km from the beaches of Porto Cesareo , the Kate offers a 2-level apartment -catering apartments with air conditioning and vaulted ceilings in stone .

Furnished with simple and modern furniture , the accommodation includes a flat- screen TV , a sofa , a fully equipped kitchen and a bathroom with a shower.

The Kate is about 55 minutes drive from Brindisi Airport and 30 km from the center of Lecce .

Tel. : 339 7112484
e-mail : toniesso@yahoo.it

La “Funtana”

Al primo piano di un palazzo ottocentesco, in pieno centro storico e facilmente raggiungibile dai mezzi pubblici, il B&B Largo Fontana offre ai suoi ospiti quattro confortevoli camere arredate con eleganti mobili del primo novecento. Per l’ arredamento i materiali sono stati scelti con grande cura e gusto: pietra leccese e terracotta in una miscela di antico e moderno.

Tel. : 339 1327672
e-mail : sa.caputo@tiscali.it
Sito web : http://www.bblargofontana.it/

English Version

On the first floor of a nineteenth century building , in the city center and easily accessible by public transport , the B & B Largo Fontana offers its guests four comfortable rooms furnished with elegant furniture of the early twentieth century . For the ‘ furnishing the materials have been chosen with great care and taste : local stone and terracotta in a mixture of ancient and modern .

Tel. : 339 1327672
e-mail : sa.caputo@tiscali.it
Web site : http://www.bblargofontana.it/

Antica Dimora Salentina

Situata a Leverano, a 16 km da Lecce, la casa vacanze Antica Dimora Salentina è dotata di aria condizionata e vanta una vista sulla città, una terrazza e la connessione WiFi gratuita.

Questa casa vacanze include 2 camere da letto, 2 bagni con vasca o doccia e bidè e una cucina con forno, frigorifero e piano cottura. Presso l’Antica Dimora Salentina troverete inoltre una terrazza e vi verrano forniti asciugamani e lenzuola.

L’Antica Dimora Salentina dista 26 km da Gallipoli, 39 km da Brindisi e 41 km dall’Aeroporto di Brindisi-Salento, il più vicino.

Tel. : 388 8339517
e-mail : salvofiore67@libero.it

English Version

Situated in Leven , 16 km from Lecce , the holiday house Antica Dimora Salento is air conditioned and has a city view, a terrace and free WiFi .

The condo offers 2 bedrooms , 2 bathrooms with bath or shower and bidet and a kitchen with oven , refrigerator and stove . At Antica Dimora Salento there is a terrace and you can expect supplied towels and sheets .

Antica Dimora Salentine is 26 km from Gallipoli , 39 km from Brindisi and 41 km from Brindisi – Salento , as close .

Tel. : 388 8339517
e-mail : salvofiore67@libero.it

L & D

L&D si trova nel cuore del delizioso centro storico di Veglie, un comune del Salento che dista pochi chilometri dal capoluogo della provincia di Lecce e dalle suggestive spiagge  joniche di  Porto Cesareo.

Tutte le camere, di nuova ristrutturazione, sono state curate in ogni dettaglio funzionale ed estetico, conservando e rivalutando ogni angolo storico. Nelle camere sono presenti le favolose e caratteristiche volte a stella, di fattura antecedente l’800.

Tel. : 380 7569444 / 333 1180349
e-mail : luigiandomenico@gmail.com
Sito web : http://luigiandomenico.wix.com/luigiandomenico

English Version

L & D is located in the heart of the historical center of Vigils , a town of Salento which is a few kilometers from the capital of the province of Lecce and the scenic Ionian beaches of Porto Cesareo .

All rooms , recently renovated , have been attention to detail functional and aesthetic , preserving and re-evaluating every corner of town . In the rooms are fabulous and features vaulted ceilings , the bill before the 800 .

Tel.: 380 7569444 / 333 1180349
e-mail: luigiandomenico@gmail.com
web site: http://luigiandomenico.wix.com/luigiandomenico

Casa Rolli

CASA ROLLI Leverano – Centro storico
Casa – vacanza LI NONNI
Casa – vacanza LA FARFALLA

CASA ROLLI è una casa-vacanza composta da due alloggi distinti, “Li nonni” e “La farfalla”, collocati nel nucleo storico di Leverano. Si tratta di due appartamenti finemente ristrutturati e dotati di tutti i servizi e i comfort necessari per trascorrere una vacanza in assoluta serenità. L’ambiente nel quale si collocano, per le sue caratteristiche urbane, offre la sensazione di ritornare in un periodo storico nel quale si privilegiavano i rapporti umani e l’incontro naturale tra le persone.
Li nonni è una struttura al piano terra, con le antiche volte tradizionali che risalgono al 1700, che si affaccia su una suggestiva piazzetta del borgo storico di Leverano, quasi a toccare la splendida Chiesa Matrice. La casa-vacanza è stata ristrutturata da pochi mesi, pertanto tutti gli arredi, gli spazi abitativi, gli impianti, sono caratterizzati da una estrema cura e funzionalità.
La farfalla è una casa-vacanza collocata al primo piano. Finemente ristrutturata in tutte le sue parti, essa offre la possibilità di godere della sua collocazione nel nucleo antico, ma nello stesso tempo è connessa a tutti i servizi e le vie di comunicazione per gli altri paesi e per il mare.

Il centro storico di Leverano propone una serie di bellezze architettoniche inaspettate, come la Chiesa Matrice che anticipa i caratteri del barocco salentino e la Torre Federiciana, una struttura medievale che si colloca nel sistema difensivo della penisola salentina, composto da torri costiere, masserie fortificate e castelli. Uno spazio suggestivo è rappresentato dalla Piazza Roma che ha mantenuto il suo carattere identitario di spazio per la vita sociale di una intera comunità. Tutto il borgo antico riporta il visitatore in una condizione di “vita comunitaria”. Questa rara sensazione la si può vivere in modo particolare durante la festa patronale di San Rocco, nel mese di agosto, oppure con il Novello in festa, a novembre, o durante le numerose manifestazioni estive. Tra queste ricordiamo “Birra and Sound”, che si svolge nei pressi del centro storico, sempre nel mesi di agosto. Dal nucleo storico si possono raggiungere tutti i servizi essenziali. Vi consigliamo di scegliere le piccole botteghe alimentari, i bar dove si viene accolti con simpatia, le preziose pasticcerie salentine, le trattorie a conduzione familiare. Vivendo a Leverano si ha la possibilità di raggiungere, in pochi minuti, gli altri centri urbani ricchi di storia, come Lecce e Nardò o la splendida costa ionica con le sue bellezze naturali, il mare cristallino, l’area marina protetta, le riserve naturali di Porto Selvaggio e della Palude del Conte. A poche decine di chilometri ci sono tutte le altre straordinarie bellezze del Salento, come Otranto, Gallipoli, l’entroterra con i comuni della Grecìa Salentina, il basso Salento.

Tel. : 339 3057986
e-mail : robertarolli@tiscali.it

English Version

HOUSE ROLLI Leverano – Old Town
HOUSE HOLIDAY GRANDPARENTS
HOUSE HOLIDAY BUTTERFLY

HOUSE ROLLI is a condo consists of two distinct accommodations, “Li grandparents” and “Butterfly”, located in the historic core of Leverano. These are two apartments finely restored and equipped with all the services and amenities you need to enjoy a holiday in complete serenity. The environment in which are placed, for its urban characteristics, provides the feeling of returning to a historical period in which favored human relationships and the natural meeting between people.
Li grandparents is a ground floor, with the traditional ancient times dating back to 1700, overlooking a picturesque square of the historic village of Leverano, almost touching the splendid Mother Church. The condo has been renovated a few months ago, so all the furniture, the living spaces, facilities, are characterized by the maximum care and functionality.
The butterfly is a condo located on the first floor. Beautifully restored in all its parts, it offers the opportunity to enjoy its place in the old center, but at the same time is connected to all services and communication lines for other countries and for the sea.

The old town of Leverano offers a series of architectural unexpected, as the Mother Church, which anticipates the characters of Salento Baroque and Federiciana Tower, a medieval structure that fits into the defense system of the Salento peninsula, composed of coastal towers, fortified farms and castles. A striking space is represented by the Piazza Roma which has retained its identity to space for the social life of a whole community. All the ancient village takes the visitor in a condition of “community life”. This rare feeling the you can live in a special way during the Festival of San Rocco, in August, or by Novello in celebration, in November, or during the many summer events. These include “Beer and Sound”, which takes place near the old town, always in the month of August. From the historic core you can reach all the essential services. We advise you to choose the small food shops, bars where you are greeted with sympathy, the precious pastry Salentine, the family-run inns. Living in Leverano you have the possibility to reach, in a few minutes, the other towns rich in history, such as Lecce and Nardò and the Ionian sea, with its natural beauty, crystal clear sea, the marine protected area, nature reserves Porto Selvaggio and the Swamp of the Count. A few kilometers there are all the other unique beauties of Salento, such as Otranto, Gallipoli, the hinterland with the municipalities of Grecia Salentina, the Salento.

Tel. : 339 3057986
e-mail : robertarolli@tiscali.it

Palazzo Osanna

La struttura Palazzo Osanna

PALAZZO OSANNA si trova a Nardò in un antico palazzo ottocentesco sapientemente restaurato, il cui accesso è garantito anche ad ospiti con disabilità dato l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Altre info informazioni aggiuntive

La struttura inoltre è dotata di un’area relax ad uso comune ed una toilette. Tutte le camere, con volte a stella, sono dotate anche di illuminazione LED, impianto termico e di condizionamento, TV 40’’, frigo bar, cassetta di sicurezza, ampie porte-finestre fonoassorbenti che consentono l’accesso agli ampi balconi.

Il Palazzo si affaccia su Via Duca degli Abruzzi e su Via XX Settembre, con vista panoramica sul tempietto dell’Osanna (1603) e sull’antica Porta San Paolo, considerata strategico punto d’ingresso al centro storico della città. Gode di una posizione centralissima tra il cuore commerciale della città di Nardò ed il suo centro storico. Parcheggio pubblico nei pressi della struttura ricettiva.

Tel. : +39 3287533459 / +393669075856
e-mail : palazzoosanna@gmail.com
Sito web : http://www.palazzoosanna.com/

English Version

The Palazzo Hosanna

PALACE OSANNA is located in Nardo in an old nineteenth century building carefully restored , to which access is guaranteed even for guests with disabilities since the removal of architectural barriers .

More additional information

The hotel also has a relaxation area for common use and a toilet . All rooms , with vaulted ceilings , are also equipped with LED lighting , heating system and air conditioning , TV 40 ‘ ‘ , mini bar , safe, large French windows panels to allow access to large balconies .

Palace overlooking Via Duca degli Abruzzi on Via XX Settembre , with panoramic views of the temple dell’Osanna (1603 ) and the ancient Porta San Paolo , considered a strategic point of entry to the historic city center . It enjoys a central location in the commercial heart of the city of Nardo and its historic center . Public parking near the accommodation .

Tel. : +39 3287533459 / +393669075856
e-mail : palazzoosanna@gmail.com
web site : http://www.palazzoosanna.com/

Podere Don Cataldo

L’Azienda Agricola Rocca dal 1998 è simbolo della passione di Ernesto Rocca e della sua famiglia, per l’arte della viticoltura. Costituita da 2 poderi, Don Cataldo e Vignali Grandi, si estende per circa 100 ettari nel comune di Leverano, nel cuore del Salento, a pochi chilometri dalla splendida costa ionica. I vitigni autoctoni Negroamaro, Primitivo unitamente alla Malvasia sono destinati alla produzione dei vini tipici della zona, in particolare il Leverano Doc. Il Montepulciano ed il Lambrusco, insieme ai vitigni internazionali Cabernet, Syrah e Merlot, fanno da cornice agli eccellenti vitigni a bacca bianca Chardonnay e Vermentino.

La famiglia Rocca opera nel settore vinicolo dal 1880, anno in cui fu fondata la “Vinicola Rocca” dall’avo Francesco.
L’esperienza maturata nel corso di quattro generazioni, la passione per l’invecchiamento dei vini ritenuti meritevoli unitamente al servizio ed un ottimo rapporto qualità/prezzo sono alla base della crescita dell’azienda.

Gli investimenti degli ultimi anni hanno portato all’acquisizione di una prestigiosa azienda agricola in Puglia ed alla costruzione della nuova cantina in Agrate Brianza, dotata delle più moderne tecnologie per i processi di lavorazione ed imbottigliamento.
I nostri vini sono da anni apprezzati nel mondo nei più esigenti mercati d’Europa, America ed Asia.

Tel.: 039 650151
e-mail: emanuelerocca@roccavini.com
Sito web: http://www.roccavini.com

English Version

The farm Rocca since 1998 is symbolic of the passion of Ernesto Rocca and his family , for the art of viticulture . It consists of 2 farms , Don Cataldo and Vignali Grandi, covers about 100 hectares in the municipality of Leverano , in the heart of Salento , a few kilometers from the Ionian sea . The grape varieties Negroamaro , Primitivo and Malvasia together are intended for the production of wines of the area , in particular Leverano Doc . Montepulciano and Lambrusco , along with international varieties Cabernet , Syrah and Merlot , are the backdrop to the excellent white grapes Chardonnay and Vermentino .

The Rocca family work in the wine industry since 1880, when it was founded “Vinicola Rocca” Dall’Avo Francis.
The experience gained in the course of four generations, the passion for the aging of wines deemed worthy together with the service and an excellent quality / price ratio are the basis for growth.

Investments in recent years have led to the acquisition of a prestigious farm in Puglia and the construction of the new cellar in Agrate Brianza, equipped with the most modern technology for processing and bottling processes.
Our wines are appreciated around the world for years in the most demanding markets of Europe, America and Asia.

Tel.: 039 650151
e-mail: emanuelerocca@roccavini.com
web site: http://www.roccavini.com

Lo Pappo

Restituita al suo splendore, la Masseria Pappo è stata reinterpretata con estrema raffinatezza e cura nei dettagli, permettendole di accogliere i suoi ospiti in un ambiente familiare e di trascorrere un soggiorno nel cuore del Salento.

Situata a pochi Km dalla costa ionica salentina e immersa nelle campagne del luogo, la Masseria Pappo, permette al turista di rilassarsi nella natura, spaziando con lo sguardo tra ulivi secolari e antichi vigneti che fanno da cornice alla masseria.

La tenuta si presenta come un’oasi di tranquillità, ideale per rilassarsi, rigenerarsi e riscoprire un mondo rurale dimenticato, lontano dalla solita routine.

La vecchia masseria conserva ancora le caratteristiche tipiche della vita rurale salentina, permettendo ai turisti di gustare i sapori autentici della cucina Salentina, con prodotti genuini e naturali a Km 0, raccolti direttamente dalla nostra terra.

Interamente coperta dal WiFi gratuito, la Masseria Pappo vi accoglie a Copertino, a 17 km da Lecce e a 15 minuti di guida da Porto Cesareo, e offre sistemazioni adatte anche a ospitare animali domestici.

Le camere includono una TV a schermo piatto e un bagno privato completo di bidet, doccia e set di cortesia.

Presso questa fattoria usufruirete di un deposito bagagli, nonché dei servizi di noleggio auto e biciclette.

Ubicata a 12 km da Marina di Sant’Isidoro, la Masseria Pappo dista 30 minuti in auto da Gallipoli e 44 km da Brindisi.

Tel.: 329 3190325 – 333 664 5060
Sito web: http://www.masseriapappo.it/

English Version

 Restored to its splendor , Masseria Pappo has been reinterpreted with extreme sophistication and attention to detail , allowing it to welcome its guests in a family environment and a stay in the heart of Salento .

Located a few kilometers from the Ionian coast of Salento and immersed in the countryside of the place , the Masseria Pappo , allows visitors to relax in nature , ranging gaze between olive trees and ancient vineyards that encircle the farm .

The estate is an oasis of peace and quiet to relax , rejuvenate and rediscover a forgotten rural , away from the usual routine .

The old farm still has the typical characteristics of rural life of Salento , allowing tourists to enjoy the authentic flavors of Salento , with genuine and natural in Km 0 , collected directly from our land .

Entirely covered by free WiFi , Masseria Pappo welcomes in Copertino , 17 km from Lecce and a 15- minute drive from Porto Cesareo , and also offers accommodation tailored to accommodate pets .

The rooms include a flat- screen TV and a private bathroom with bidet , shower and toiletries .

At this farm guests have a luggage storage , as well as car and bicycle rental services .

12 km away from Marina of St. Isidore , Masseria Pappo is a 30- minute drive from Gallipoli and 44 km from Brindisi .

Tel.: 329 3190325 – 333 664 5060
web site: http://www.masseriapappo.it/

Campi Salentina

Campi_Salentina-StemmaCampi Salentina è un comune italiano di 10.613 abitanti della provincia di Lecce in Puglia.

Sorge nel Salento, a 15 km dal capoluogo provinciale in direzione nord-ovest.

Il territorio comunale, confinante con la provincia di Brindisi, è parte della depressione carsica della Valle della Cupa. Il centro urbano sorge in un’ampia conca naturale delimitata dalle serre di Sant’Elia e della Madonna dell’Alto, dalle quali si domina l’area urbana.

Il territorio, quasi interamente antropizzato, è caratterizzato soprattutto da piantagioni di ulivi, vigneti, piante di tabacco e girasoli. Piccole e circoscritte sono le aree boscose di querce vallonee e cespugliose di timo e altre piante selvatiche (finocchio, menta, asparago, cicoria). La vegetazione tipica della macchia mediterranea contraddistingue anche le aree di villeggiatura, nelle quali si incontrano fichi d’India, piante di cappero, salvia, menta, rosmarino, origano, alberi da frutto (fico, gelso, mandorlo), oltre a pini e cipressi.

L’irrigazione dei campi avviene mediante pozzi artesiani che attingono dalla profonde cavità carsiche presenti nel sottosuolo. La terra, ricca di ferro, è caratterizzata ovunque da una tonalità rossastra.

Il territorio comunale di Campi Salentina confina a nord con i comuni di Cellino San Marco e Squinzano, a est con il comune di Trepuzzi, a sud con i comuni di Novoli e Veglie, ad ovest con i comuni di Salice Salentino e Guagnano.

Galleria fotografica

Dove si trova il Comune di Campi Salentina

Carmiano

Carmiano-Stemma1Il Comune di Carmiano è un comune italiano di 11 988 abitanti della provincia di Lecce in Puglia.

È situato nel Salento, nel territorio settentrionale della provincia di Lecce. Rientra nel Parco del Negroamaro e dista 11 km dal capoluogo provinciale in direzione ovest.
Il comune è inserito in un avvallamento del territorio denominato Valle della Cupa, posto in piena pianura salentina, a nord-ovest del capoluogo salentino da cui dista circa 11 km. È distante 15 km dalla costa ionica (Porto Cesareo) e 20 km dalla costa adriatica (San Cataldo).

Il territorio comunale, che si estende per 23,66 km², confina a nord con il comune di Novoli, a est con il comune di Arnesano, a sud con il comune di Leverano e a ovest con il comune di Veglie.

Il terreno su cui si sviluppa è prevalentemente pianeggiante ed è coltivato ad oliveti e vitigni vari da cui si producono rinomati olii e vini.

Descrizione araldica dello Stemma:

« Scudo in cui campeggia, racchiuso in un medaglione sormontato da una corona aurea, un albero di pino con al centro della cima verde una stella d’oro ed ai piedi del tronco, ad una certa altezza dal terreno, due strisce parallele di colore marrone. »

Blasonatura del Gonfalone:

« Drappo con sfondo bianco e frangia dorata sostenuto da un’asta; sul drappo è riprodotto lo stemma del Comune di Carmiano, sotto lo stemma vi è stampigliato a lettere dorate il nome Carmiano. »

Galleria Fotografica

 

Copertino

Copertino-StemmaCopertino (Cupirtinu in dialetto salentino) è un comune italiano di 24.468 abitanti della provincia di Lecce in Puglia.

Situato nel Salento occidentale, è il quarto centro della provincia per popolazione. Presenta una morfologia pianeggiante. Secondo la tradizione la cittadina sorse nel 560 o nel 615 d.C, ma il primo fenomeno di aggregazione di popolazione nel territorio di Copertino ebbe inizio con la dominazione bizantina nel Salento.

Ha dato i natali a san Giuseppe da Copertino.

Descrizione dello stemma:

« Lo stemma cittadino rappresenta un albero di pino con le radici in evidenza, affiancato dalle lettere maiuscole C e P che significano Conventio Populorum.
Il termine latino, tradotto in italiano in incontro di popoli diversi, testimonia la differente origine dei primi abitanti del paese. »

Galleria Fotografica

 

Guagnano

Guagnano-StemmaGuagnano (Guagnanu in dialetto salentino) è un comune italiano di 5.925 abitanti della provincia di Lecce in Puglia.

Situato nel Salento settentrionale, comprende anche la frazione di Villa Baldassarri distante 2,5 km in direzione nord-est.

Il territorio del comune di Guagnano, situato a nord del capoluogo provinciale, si estende su una superficie di 37 km² al confine con la Provincia di Brindisi.
Il centro urbano è collocato a 44 m s.l.m. e dista 24 km da Lecce.
Confina a nord con i comuni di San Donaci (BR) e Cellino San Marco (BR), a est con il comune di Campi Salentina, a sud con il comune di Salice Salentino, a ovest con il comune di San Pancrazio Salentino (BR).

Descrizione dello Stemma

« di colore cielo all’albero di pino infilato sul dorso del cavallo bianco senza briglie, sovrastato dalla corona di Città. »

Il gonfalone è un

« drappo azzurro, orlato con frangia dorata. Al centro reca lo stemma del Comune, sovrastato dall’iscrizione centrata COMUNE DI GUAGNANO e circondato nella parte inferiore da due rami, uno di olivo e uno di quercia, legati da un nastro dorato. »

Galleria Fotografica

 

Leverano

Leverano-StemmaLeverano (Liranu in dialetto locale) è un comune italiano di 14.238 abitanti della provincia di Lecce in Puglia.

Sorge sulla fertile pianura dell’entroterra ionico-salentino e domina la piana digradante verso il mar Ionio, dal quale dista circa 10 km. È un importante centro agricolo nel quale, oltre alla coltivazione di vigneti e oliveti, si affianca la floricoltura. Fa parte dell’Associazione Comuni Virtuosi d’Italia.

Il territorio del comune di Leverano, situato nella parte nord-occidentale della pianura salentina, si estende su una superficie di 48,77 km² e dista 17 km da Lecce.

Ricade nella Terra d’Arneo, ovvero in quella parte della penisola salentina compresa nel versante ionico fra San Pietro in Bevagna e Torre dell’Inserraglio e che prende il nome da un antico casale, attestato in epoca normanna e poi abbandonato, localizzabile nell’entroterra a nord-ovest di Torre Lapillo. Particolare della Terra d’Arneo è la presenza di svariate masserie, molte delle quali fortificate. Il territorio possiede un profilo orografico pressoché uniforme: risulta compreso tra i 34 e i 77 m s.l.m., con la casa comunale a 37 m s.l.m. e un’escursione altimetrica complessiva pari a 43 metri.

Confina a nord con i comuni di Veglie e Carmiano, a est con i comuni di Arnesano e Copertino, a sud e a ovest con il comune di Nardò.

Descrizione dello Stemma

Lo stemma civico, riconosciuto con decreto del Capo del governo del 30 dicembre 1928, presenta uno scudo con sfondo blu su cui è raffigurata una torre che divide le lettere maiuscole “L” e “B”. Le lettere potrebbero far riferimento all’antico nome del paese, Liberianum, o all’espressione latina “liberanesium beneficientia”, che significa “con la benedizione dei leveranesi”.

Il gonfalone civico di presente come un drappo partito di rosso e di bianco.

Galleria Fotografica

 

Nardò

Il comune di Nardò è posizionato nella parte nord-occidentale della provincia e occupa una superficie di 190,48 km².

È posto sul versante ionico del Tavoliere Salentino, al limite settentrionale delle Serre omonime, in posizione subcostiera; il suo territorio è attraversato dal Canale dell’Asso, probabile traccia di un antico corso d’acqua.

La città sorge a 45 m s.l.m.[4], mentre l’altitudine massima raggiunta nel territorio comunale è di 99 metri sul livello del mare. La parte settentrionale del territorio comunale è compresa nella Terra d’Arneo, ovvero in quella parte della penisola salentina compresa nel versante ionico fra San Pietro in Bevagna e Torre dell’Inserraglio e che prende il nome da un antico casale, attestato in epoca normanna e poi abbandonato, localizzabile nell’entroterra a nord-ovest di Torre Lapillo.
La fascia costiera, che si estende per 22 km, comprende le località balneari di Santa Maria al Bagno, Santa Caterina e Sant’Isidoro e ospita il Parco regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano, un’area di grande interesse storico-naturalistico la cui costa rocciosa e frastagliata è caratterizzata da pinete, macchia mediterranea e zone umide.

Galleria Fotografica

 

Porto Cesareo

Porto_Cesareo-StemmaPorto Cesareo è un comune italiano di 5.817 abitanti della provincia di Lecce in Puglia.

Situato sulla costa ionica della penisola salentina, dista 26,9 km dal capoluogo provinciale. È un’importante località turistica del Salento ed è sede dell’Area Marina Protetta e della Riserva Naturale Orientata Regionale Palude del Conte e Duna Costiera.

Il territorio del comune di Porto Cesareo, situato nella parte nord-occidentale della pianura salentina, si estende su una superficie di 34,66 km².

Il territorio cesarino è caratterizzato da un lungo litorale connotato da distese di sabbia, dune ricche di vegetazione mediterranea, zone umide, scogli e isolotti, tra i quali rivestono particolare importanza l’Isola Grande, detta anche Isola dei Conigli ricoperta da una folta pineta di Pini d’Aleppo e di acacie, e l’Isola della Malva. Lo straordinario interesse biologico che conta la presenza di oltre 200 specie vegetali ha contribuito all’istituzione dell’Area naturale marina protetta di Porto Cesareo nel 1997. I fondali, particolarmente ricchi e tipici dei mari caldi di ambienti sub-tropicali, ospitano nelle zone sabbiose la cosiddetta prateria sommersa di Posidonia oceanica, una rarità biologica che garantisce ossigeno, rifugio e nutrimento a numerosi organismi marini, e nelle aree rocciose il coralligeno multicolore. La fauna marina è costituita da crostacei, molluschi, pesci variopinti e tartarughe.

Il territorio comunale confina a nord con i comuni tarantini di Manduria e Avetrana, a est e a sud con il comune di Nardò, a ovest con il mare Ionio.

Descrizione araldica dello stemma:

« Di azzurro e alla sirena di carnagione chiara, doppiamente codata di argento, col capo coronato con corona marchionale d’argento e caricato dalle parole ‘CAESAREA COMMUNITAS’. » (D.P.R. n. 5978 del 22 luglio 1991).

Galleria Fotografica

 

Salice Salentino

Salice_Salentino-StemmaSituato nella zona centrale del Salento, al confine con le province di Brindisi e Taranto, dista 21,4 km dal capoluogo provinciale di appartenenza.
Il territorio del comune di Salice Salentino, situato nella parte nord-occidentale della provincia, si estende su una superficie di 58,99 km² e dista 18 km da Lecce. Posto nel nord Salento, segna il confine con le province di Brindisi e Taranto e confina a nord con il comune di Guagnano, a est con il comune di Campi Salentina, a sud con i comuni di Veglie e Nardò, a ovest con i comuni di Avetrana (TA) e San Pancrazio Salentino (BR).

La parte occidentale del territorio salicese ricade nella Terra d’Arneo, ovvero in quella parte della penisola salentina compresa nel versante ionico fra San Pietro in Bevagna e Torre dell’Inserraglio e che prende il nome da un antico casale, attestato in epoca normanna e poi abbandonato, localizzabile nell’entroterra a nord-ovest di Torre Lapillo. Particolare della Terra d’Arneo è la presenza di svariate masserie molte delle quali fortificate.
Il territorio possiede un profilo orografico pressoché uniforme: risulta compreso tra i 34 e i 99 m s.l.m., con la casa comunale a 47 m s.l.m. e un’escursione altimetrica complessiva pari a 65 metri.

Descrizione dello stemma

Profilo araldico dello stemma:

« Un salice piangente impiantato, sul cui tronco si avvolge un serpente che forma la lettera esse, racchiuso in uno scudetto sormontato da una corona gemmata a cinque punte. »

Profilo araldico del gonfalone:

« Di colore bianco, riproduce al centro lo stemma, con al di sopra la scritta COMUNE DI e al di sotto la scritta SALICE SALENTINO. »

Galleria Fotografica

 

Veglie

Veglie (Eje in dialetto salentino) è un comune italiano di 14.338 abitanti (tredicesimo per popolazione) della provincia di Lecce in Puglia.

Situato nel Salento centrale, dista 18 km da Lecce in direzione ovest e 12 km dalla costa ionica. È un centro agricolo di rilevante importanza per la produzione di vini, olio e per l’artigianato.

Il territorio comunale di Veglie, situato nella parte nord-occidentale della pianura salentina, si estende su una superficie di 61,35 km²(settima per estensione nella provincia) e dista 19,7 km da Lecce[3].

Posizionato in vista delle propaggini orientali delle Murge tarantine, è un comune della Terra d’Arneo.

Confina a nord con i comuni di Salice Salentino e Campi Salentina, a est con i comuni di Novoli e Carmiano, a sud con il comune di Leverano, a ovest con il comune di Nardò.

Descrizione dello Stemma

Lo stemma di Veglie simboleggerebbe la diversità di due momenti importanti della storia del paese.

Il cannone, secondo una prima ipotesi, è il simbolo dell’arma da guerra inerte che nulla potè fare per fronteggiare l’invasione dei Veneziani nel 1484; secondo altri, ricorderebbe la vittoria ed il coraggio dimostrati dai cittadini vegliesi in occasione della resistenza opposta alle truppe francesi a comando del maresciallo Lautrec nel 1528.

La stella sovrastante il cannone rappresenta un elemento di prestigio, simbolo di progresso, giustizia ed uguaglianza.

Galleria Fotografico

 

“VIAGGIO ARTISTICO-CULTURALE” – MISTO IN AUTO/A PIEDI

Passeggiando nei centri storici dei piccoli comuni di Terra d’Arneo è facile incontrare edifici e costruzioni di particolare interesse storico e religioso: il Castello normanno – svevo di Copertino, le ville eclettiche di Nardò, la Torre quadrata di Federico II a Leverano, veri e propri santuari come è il caso di San Giuseppe a Copertino, San Pompilio a Campi Salentina e la Cripta della Favana a Veglie. L’agro circostante è invece costellato da masserie, ville liberty, case coloniche, “pajare” e altre costruzioni legate alla tradizione rurale.

TAPPA 1 : Nardò

NARDÒ. Uno dei centri più grandi della provincia di Lecce, Nardò è nota per le sue imponenti e ricercate architetture barocche del centro cittadino, dal Castello degli Acquaviva al Palazzo di Città ricostruito dopo il terremoto del 1743 in stile rococò. Tappe fondamentali sono le chiese barocche di S. Domenico, S. Chiara, S. Antonio da Padova e la cattedrale dedicata all’Assunta che, eretta in epoca normanna, all’interno fonde elementi di stile romanico e gotico.

TAPPA 2: Nardò – Copertino

Copertino è la città di San Giuseppe, protettore degli studenti, perché particolarmente dedito agli studi e protettore degli aviatori, per il dono singolarissimo della lievitazione, perciò conosciuto come “il santo dei voli”. Qui possiamo trovare le testimonianze più vive del faticoso cammino di Giuseppe verso la santità. Lunghezza: 11,4 km, dislivello: 34 m s.l.m., difficoltà: facile – percorso misto in auto e a piedi.

TAPPA 3: Copertino – Leverano

Leverano è un importante centro produttivo noto soprattutto per la forte vocazione floricola che lo rende famoso in tutto il mondo con il nome di “città dei fiori”. Nel suo centro storico, di cui sono ben visibili le mura perimetrali, si erge la Torre Quadrata di Federico II, con i suoi 28 metri di altezza. L’area circostante il centro abitato è costellato da masserie. Lunghezza: 10,7 km, dislivello: 37 m s.l.m., difficoltà: facile – percorso misto in auto e a piedi.

TAPPA 4: Leverano – Veglie

La cittadina di Veglie conserva una delle più antiche testimonianza religiose in Terra d’Arneo. Si tratta della cripta ipogea Madonna della Favana, in cui è presente la più antica immagine vegliese di S. Giovanni Battista, Santo patrono. Si consiglia una passeggiata in auto nell’agro di Veglie per scorgere le numerosissime masserie e le case coloniche. Si consiglia una sosta presso il Museo della Storia del paesaggio d’Arneo, presso la masseria didattica di Casa Porcara. Lunghezza: 5,6 km, dislivello: 47 m s.l.m., difficoltà: facile – percorso misto in auto e a piedi.

TAPPA 5: Veglie – Campi Salentina

Uno dei centri più operosi e attivi in antichità, come ricorda il suo stesso nome, Campi Salentina è oggi una cittadina che conserva numerose tracce del suo passato. Sede della prima scuola aperta al popolo in Puglia (1629), vi insegnò S. Pompilio negli ultimi anni della sua vita. Appena fuori dall’abitato la Chiesa Madonna dell’alto (XII sec) posizionata lungo un’antica via di pellegrinaggi e i menhir Candido e Sperti, risalenti al periodo protostorico. Lunghezza: 11,4 km, dislivello: 33 m s.l.m., difficoltà: facile – percorso misto in auto e a piedi.

 

 

“Viaggio verde” – misto in auto/a piedi

L’itinerario mette a sistema le preziose emergenze naturalistiche che insistono sul territorio. In Terra d’Arneo è presente una delle Aree Marine Protette più estese d’Italia e diversi Siti d’Importanza Comunitario (SIC) costituiti da aree naturali caratterizzate da un ricco habitat e da particolare vegetazione. Durata: 2-3 giorni.

PARCO REGIONALE NATURALE DI PORTO SELVAGGIO E PALUDE DEL CAPITANO (Nardò)

Parco naturalistico di porto selvaggio

È il primo parco di Puglia, qui si trova una delle spiagge più belle d’Italia. Le grotte presenti hanno restituito reperti preistorici e pesci fossili, tra queste la Grotta del Cavallo con oltre 120 mila anni si storia. La visita alla Palude del Capitano permette di ammirare particolari specie botaniche e un raro fenomeno carsico denominato “spunnulate”, depressioni nel terreno con acque salmastre che creano piccoli bacini. All’interno dell’area la Baia di Porto Selvaggio e la Baia di Uluzzo, luoghi dove poter fare dei tuffi e percorrere sentieri trekking ammirando uno splendido panorama. Difficoltà: facile/medio – percorso misto in auto (per raggiungere il parco) e possibilità di percorrere i sentieri a piedi, in bici, a cavallo.

AREA MARINA PROTETTA DI PORTO CESAREO

Porto Cesareo vista dall’alto

Si estende per oltre 16.000 ettari, lungo circa 32 km di costa, tra Porto Cesareo e Nardò: un alternarsi di spiagge bianche, alte dune, scogli bassi e sette torri. Il fondale presenta formazioni di coralligeno, praterie di posidonia, spugne, antozoi, molluschi, crostacei. Non mancano reperti archeologici sommersi visitabili seguendo i “sentieri blu”, degli appositi itinerari subacquei. Difficoltà: facile – percorso misto in auto (per raggiungere il parco) e possibilità di percorrere i sentieri a piedi, in bici, subacquei.

RISERVA NATURALE REGIONALE ORIENTATA PALUDE DEL CONTE E DUNA COSTIERA

Isola dei conigli di porto cesareo

Complesso mosaico di ecosistemi che si estende lungo il territorio costiero per quasi 900 ettari. Il perimetro della riserva comprende la Penisola della Strea, un piccolo arcipelago di isolotti, di cui fa parte l’Isola Grande (o dei Conigli) vicinissima alla costa. L’area retrodunale è caratterizzata da giunchi e salicornieti, relitti dell’antica Palude del Conte dove si rifocillano uccelli come il Martin Pescatore, il tufetto e l’usignolo di fiume. A monte del canale di bonifica, il Bosco d’Arneo, un angolo incontaminato che ricorda come una volta questo territorio fosse ricco di vegetazione.

IL SISTEMA DI TORRI COSTIERE

Torre Uluzzo – Nardò

Il lungo tratto di costa della Riserva Marina è caratterizzato dalla presenza di un sistema difensivo e di avvistamento di Torri Costiere fortificate erette tra il 1563 e il 1569 per difendere il territorio dagli assalti dei Turchi e Saraceni. La costruzione delle torri fu realizzata in posizioni strategico-militari per permettere ad ogni torre il controllo di quelle adiacenti. Ne risultava una linea continua di fortificazione difensiva le cui singole torri comunicavano tra loro visivamente tramite segnali: fumate di giorno, fuoco di notte e/o acusticamente mediante campane. Alcune di queste torri sono oggi visitabili ed adibite a sede di musei e centri studi.

SERENO VARIABILE TORNA IN TERRA D’ARNEO PER UN NUOVO VIAGGIO ALLA SCOPERTA DELL’ENTROTERRA

SERENO VARIABILE TORNA IN TERRA D’ARNEO PER UN NUOVO VIAGGIO ALLA SCOPERTA DELL’ENTROTERRA
Domani, 11 settembre 2015, la troupe della popolare trasmissione di viaggi e turismo di Rai 2, Sereno Variabile e il suo conduttore Osvaldo Bevilacqua saranno in Terra d’Arneo per girare una nuova puntata dedicata al territorio, promossa dal GAL Terra d’Arneo. Un viaggio emozionale alla scoperta di luoghi, sapori, tradizioni di una terra di straordinaria ricchezza, che può contare su numerosi attrattori di rilevanza naturalistica, culturale, spirituale, oltre che luogo di produzioni enogastronomiche d’eccellenza. La conoscenza di questo territorio, sospeso tra terra e mare, non si esaurisce con la chiusura della stagione estiva. Nuovi scenari e possibilità si aprono per tutti coloro che desiderano visitare quest’area e scoprire l’entroterra, con i suoi valori autentici, la vocazione rurale e la magia dei centri storici. Comincia da qui il viaggio in Terra d’Arneo di Sereno Variabile. Il programma delle riprese prevede anche la visita ad una masseria didattica, dove ogni giorno bambini e ragazzi si confrontano con le lavorazioni tradizionali. Il noto conduttore sarà poi alle prese con i riti di una tradizionale vendemmia salentina e con le antiche pratiche di produzione dell’olio.Il tuor, inoltre, farà tappa negli affascinanti centri storici dei comuni dell’entroterra, per esaltarne le bellezze architettoniche e per scoprire le tradizioni religiose e popolari, fortemente radicate nella cultura locale. È prevista anche una sosta presso una torre costiera di recente ristrutturazione, un’antica masseria, i musei del vino e tanto altro…    
A completare il ricco programma delle riprese, la presentazione di piatti tipici a base di prodotti di terra e di mare a cura di docenti e alunni dell’Istituto alberghiero.

Il GAL Terra d’Arneo partecipa a “Speciality & Fine Food Fair 2015″ – Londra

Il GAL Terra d’Arneo partecipa a “Speciality & Fine Food Fair 2015″ – Londra

Il GAL Terra d’Arneo è partner del progetto di cooperazione interterritoriale “Penisole d’Italia” insieme ai GAL Pugliesi Capo S. Maria di Leuca e Serre Salentine ed ai GAL Lucani, Bradanica, Cosvel e Le Macine, che ha l’obiettivo di valorizzare i “territori” interessati attraverso la promozione e la commercializzazione delle produzioni tipiche locali e della ricettività.

In tale ambito, dal 6 all’8 settembre p.v., si terrà a Londra l’iniziativa fieristica “Speciality & Fine Food Fair 2015” ed è previsto uno spazio espositivo per le aziende a cura dei GAL partner.

Il Gal Terra d’Arneo presenta l’ottava edizione di “Salice JazzWine Festival”

Jazz d’autore e vino pregiato Dop e Igp per un nuovo raffinato cocktail sensoriale di note e gusto. L’ottava edizione di “Salice JazzWine Festival” si svolgerà dal 4 al 5 settembre p.v., nella splendida cornice di Piazza Plebiscito a Salice Salentino (Le).

Organizzata dal GAL Terra d’Arneo, dal Comune di Salice, dall’ACSI, dall’Associazione “A.M.A.”, e da “Suonjmprovvisi”, con la collaborazione  dell’Associazione “Fotofucina” e con il sostegno dell’azienda vitivinicola Leone de Castris, dell’Industria colori “Duriplastic” (partners storici dell’evento) e dell’Agenzia Lecce Sud “Reale Mutua”, la rassegna ha l’obiettivo di promuovere la conoscenza del magico mondo jazz, valorizzando l’eccellenza vinicola prodotta nell’area della Dop “Salice Salentino”.

Il Gal Terra d’Arneo presenta l’ottava edizione di “Salice JazzWine Festival”

 

Sul palco si alterneranno musicisti di primo piano, protagonisti della scena nazionale ed internazionale. Sono previste performance, oltre che di Sabatino con “Another Quintet Bea” , anche Gegè Telesforo e del suo gruppo, del tio Di Modugno-Palmitessa-Napolitano, di Gianna Montecalvo, del trio Max Ionata, del trio di Andrea Favatano e di altri musicisti di “Suonjmprovvisi”. Le due serate  saranno condotte da Nicola Gaeta e Monia Palmieri .

La promozione dei prodotti enologici di Terra d’Arneo è un fattore comune che si ritrova tra le righe di molti eventi che il GAL sostiene” – dichiara il Presidente del GAL Terra d’Arneo Cosimo Durante – “ma non tutto si esaurisce nella spettacolarità delle manifestazioni. Alla base c’è un progetto di sviluppo e riqualificazione del territorio che parte dal vino e approda ad una serie di azioni collaterali. Il vino, le cinque doc di Terra d’Arneo e i tre musei del vino presenti sul territorio sono il fulcro di molti progetti di promozione ed animazione dell’area. Ci sono gli itinerari, che prevedono la messa in rete degli attrattori naturalistici ed enogastronomici; la valorizzazione dei piccoli musei che raccontano la storia del vino legata alla nostra cultura e all’evoluzione dei metodi prodottivi; ci sono le iniziative promosse dal GAL, come i press tours e i continui rapporti con la stampa nazionale ed internazionale, che manifesta un interesse crescente per l’argomento. In ultimo – conclude il Presidente –  il vino è stato scelto quale prodotto simbolo della Terra d’Arneo nei progetti di cooperazione LeaderMed e Penisole d’Italia, e perciò sarà il concentrato di gusto, storia e profumi che rappresenterà altrove il nostro territorio”.

Per info: 3296531651

Il GAL Terra d’Arneo presenta “Voci e Suoni in Terra d’Arneo” concerto per promuovere il Territorio

 il-gal-terra-darneo-presenta-voci-e-suoni-in-terra-darneo-concerto-per-promuovere-il-territorio

 

Sabato 29 agosto p.v., alle ore 21.00, si svolgerà a Porto Cesareo (Le), il concerto dal titolo “Voci e Suoni in Terra d’Arneo” organizzato dal GAL Terra d’Arneo, in collaborazione con il Comune di Porto Cesareo e la Parrocchia B.V.M. del Perpetuo Soccorso, a cura del Coro Sidèreus, per la promozione e valorizzazione del territorio.

Il coro polifnico interparrocchiale Sidèreus, nasce nel 2012 ed è composto da giovani ed adulti, uniti dal motto “tante voci, un unico cuore che batte per alimentare l’amore per Gesù, venuto al mondo per rinnovare l’umanità!”

Il Presidente del GAL Terra d’Arneo, Cosimo Durante, a tal proposito ha dichiarato: “Un appuntamento importante per la promozione e l’animazione del Territorio. Il tema del turismo religioso è di grande rilevanza per lo sviluppo di Terra d’Arneo, ricca di attrattori turistico – culturali di interesse religioso, e per la diversificazione dei target turistici in arrivo.”

Il GAL Terra d’Arneo partner di civuoleunPAESE – Festa di musica e cose belle

 

ci vuole un paese

 

Venerdì 28 agosto, a partire dalle ore 19.30, presso il centro storico di Leverano, si svolgerà “civuoleunPAESE – Festa di Musica e Cose Belle”, una manifestazione musicale gratuita e libera, promossa dall’Associazione Culturale “Atlantide – Città dei Sogni”, e ideata e diretta da Caterina Cagnazzo e Alessandro Giustizieri. civuoleunPAESE si avvale del patrocinio e della collaborazione del Comune di Leverano e rientra nella programmazione della rassegna Leverano d’Estate.

Il festival intende promuovere gruppi musicali emergenti e indipendenti della scena locale e nazionale in un contesto insolito come il centro storico di un piccolo paese di provincia: un’evidente metafora di come i nostri paesi raccolgano non solo il loro carico di tradizione, ma anche una forte spinta innovativa, artistica, giovane e originale.

Per la prima edizione di civuoleunPAESE si alterneranno sui tre palchi – Freddy Stage, Stage O’Clock, Moon & Bonfires Stage- SOFIA BRUNETTA, giovane cantante franco salentina che, oltre ad avere all’attivo numerose partecipazioni a festival internazionali di musica indipendente (Indie Week 2012 a Toronto e One Man Band Festival di Montréal), è sulla scena musicale con il suo primo album da solista Former uscito lo scorso giugno; BOXERIN CLUB, vincitori del premio SonicBids all’Arezzo Wave Festival e la conseguente partecipazione alla Cmj Marathon di New York, rappresentanti dell’Italia all’Eurosonic 2015 e al Groningen (Olanda) lo scorso gennaio; MOUSTACHE PRAWN, trio indie rock brindisino con due album all’attivo, ben accolti dalla critica, che calcherà il palco dello Sziget Festival 2015 di Budapest; MATTEO E. BASTA, giovane cantautore e musicista friulano, giunto alla sua prima uscita discografica dopo numerosi progetti portati avanti nell’arco degli anni, e collaborazioni con vari artisti di calibro internazionale; LA CHIRURGIA ETICA, giovane progetto musicale salentino che si concretizzerà, dopo il tour estivo, nel primo E.P. della band, dal titolo “Aut – Aut”. Durante la serata, inoltre, si esibiranno Michele Fiore, Francesco Zecca e Daniele Dell’Anna in “Ci vorrebbe un paese. Pillole d’Estate. Monologo e musica” e Stefano Bergamo, pop e street artist, con una performance esclusiva di live painting. L’evento è reso possibile grazie al contributo prezioso degli sponsor: BCC Leverano, GAL Terra D’Arneo, Mebimport, Azienda Agricola Conti Zecca e Danser Ensemble di Sofia Capestro, al supporto di partner locali, e alle donazioni libere di amici e appassionati (http://www.buonacausa.org/civuoleunpaese)

Il Presidente del GAL Terra d’Arneo, Cosimo Durante, a tal proposito ha dichiarato: “Si tratta di un’iniziativa interessante per la promozione e l’animazione del nostro territorio; pensare e realizzare un festival di musica emergente e indipendente nel cuore di Leverano è un progetto lodevole ed è per questo che il GAL Terra d’Arneo ha sposato l’iniziativa e lo spirito che la anima, sostenendola con la sua partnership e curando la mostra dal titolo “Arneo, Terra e Mare”, presso la Torre Federiciana, dove sarà possibile ammirare alcune delle opere dei partecipanti all’omonimo concorso fotografico organizzato dal GAL.

Web: http://www.civuoleunpaese.com

Facebook: http://www.facebook.com/civuoleunPAESE

Twitter: http://www. twitter.com/civuoleunpaese

Terza edizione Premio Giornalistico Terre del Negroamaro – vincitori

terza edizione

 

Decretati i vincitori della terza edizione del “Premio Giornalistico Terre del Negroamaro”.

Il concorso, ideato e promosso dal GAL Terra d’Arneo al fine di favorire la conoscenza del territorio e delle sue eccellenze.

La serata di premiazione si svolgerà il 21 agosto p.v., ore 21.00, durante l’evento “Premio Terre del Negroamaro”, organizzato dal Comune di Guagnano, nel centro cittadino.

ELENCO VINCITORI:

– Per la categoria stampa si guadagna il podio Enzo Di Giacomo autore del servizio dal titolo “In Puglia per vivere il nuovo Salentoshire” pubblicato su Il Tempo. Motivazioni: padronanza e conoscenza del Territorio e della sua storia; per il suo stile inconfondibile e la sua professionalità!

– Per la categoria web, prima classificata è Fabiola Pulieri, blogger di pepe rosso in cucina (www.peperossoincucina.com), con il lavoro “Viaggio in Terra d’Arneo”. Motivazioni: Un lavoro fresco e innovativo; un diario di viaggio che spazia dai luoghi di mare all’entroterra, non dimenticando i luoghi sacri; dai prodotti tipici alle bellezze architettoniche, con competenza e con l’ausilio di immagini fotografiche originali e convincenti.

– Per la categoria radio il vincitore è Daniel Della Seta, con il servizio andato in onda nella trasmissione “L’Italia che va…”storie, realtà, esperienze, imprenditori di successo, su Rai Grp. Motivazioni: un intervista approfondita ed audace che vede la Terra d’Arneo protagonista indiscussa!

– Per la categoria tv, primo classificato è Mauro Lozzi, con il servizio”Speciale Terra d’Arneo” andato in onda su RAI 2 nella rubrica del Tg2 “Sì Viaggiare”. Motivazioni: per aver raccontato con un linguaggio semplice ed efficace gli aspetti complementari di un territorio magicamente sospeso tra terra e mare. Completezza, eleganza e professionalità sono i tratti distintivi di questo servizio televisivo!

Tre le menzioni speciali:

1) per Giuseppe Massari, giornalista che su Il Mondo in tasca ha pubblicato l’articolo “Inno alla Puglia e al Salento”;

2) per Valentina Perrone, giornalista di Affari Italiani, che ha partecipato al concorso con il lavoro “Salento, Terra d’Arneo. Il Giardino dello Ionio”;

3) per Claudio & Francesco Giannetta di InOnda Tv con il servizio “Terra d’Arneo, terra da gustare”.

Premio Speciale Terra d’Arneo:

– Maestro Beppe Vessicchio

– Tenore Salvatore Cordella

Terza edizione del Premio Giornalistico Terre del Negroamaro

terza edizione

 

Si svolgerà il 21 agosto p.v., nel centro di Guagnano (Le), alle ore 21.00, la serata di premiazione della terza edizione del “Premio Giornalistico Terre del Negroamaro”, concorso ideato e promosso dal GAL Terra d’Arneo al fine di favorire la conoscenza del territorio e delle sue eccellenze. La manifestazione è legata all’omonimo evento che si svolge a Guagnano, ogni anno nel mese di agosto, il “Premio Terre del Negroamaro”, organizzato dall’amministrazione comunale. La terza edizione del premio giornalistico si è chiusa anche quest’anno con un’ampia partecipazione della stampa nazionale e locale. I riscontri maggiori sono arrivati dai giornalisti partecipanti agli educational tour, organizzati dal GAL negli scorsi mesi, che con i loro lavori, hanno portato immagini e descrizioni emozionali del nostro territorio su autorevoli testate giornalistiche. La commissione chiamata ad esaminare i lavori ha decretato i vincitori delle quattro categorie a bando.

Per la categoria stampa il vincitore è Enzo Di Giacomo autore del servizio dal titolo “In Puglia per vivere il nuovo Salentoshire”, pubblicato su Il Tempo. La padronanza e conoscenza del territorio e della sua storia, il suo stile inconfondibile e la professionalità, sono solo alcune delle motivazioni evidenziate dalla commissione.

Per la categoria web, prima classificata è Fabiola Pulieri, blogger di Pepe Rosso in Cucina (http://www.peperossoincucina.com), con il lavoro “Viaggio in Terra d’Arneo”. Un lavoro fresco e innovativo; un diario di viaggio che spazia dalla costa all’entroterra, facendo tappa nei luoghi sacri; un tour tra i prodotti tipici e le bellezze architettoniche, scritto con competenza e con l’ausilio di immagini fotografiche originali, evocative e convincenti.

Per la categoria radio la commissione premia Daniel Della Seta, con il servizio andato in onda nella trasmissione “L’Italia che va…storie, realtà, esperienze, imprenditori di successo”, su Rai Grp. Si tratta di un intervista approfondita ed audace che vede la Terra d’Arneo protagonista indiscussa.

Per la categoria tv, primo classificato è Mauro Lozzi, con il servizio “Speciale Terra d’Arneo” andato in onda su RAI 2 nella rubrica del Tg2 “Sì Viaggiare”. L’autore ha saputo raccontare con un linguaggio semplice ed efficace gli aspetti complementari di un territorio magicamente sospeso tra terra e mare. Completezza, eleganza e professionalità sono i tratti distintivi di questo servizio televisivo.

Tre le menzioni speciali: per Giuseppe Massari, giornalista che su  Il Mondo in tasca ha pubblicato l’articolo Inno alla Puglia e al Salento”; per Valentina Perrone, giornalista di Affari Italiani, che ha partecipato al concorso con il lavoro “Salento, Terra d’Arneo. Il Giardino dello Ionio”; per Claudio & Francesco Giannetta di InOnda Tv con il servizio “Terra d’Arneo, terra da gustare”.

Durante la serata di premiazione, verrà assegnato un importante riconoscimento, il “Premio Speciale Terra d’Arneo”, a due prestigiosi protagonisti del mondo della musica, il Maestro Beppe Vessicchio, personalità di indubbio valore artistico, che ha dimostrato con la sua professionalità, la sua passione e il suo impegno grande attenzione per il nostro territorio, dandogli lustro e visibilità e il Tenore Salvatore Cordella, originario di Copertino, artista di fama internazionale, che si è esibito nei teatri più importanti del mondo, come il “Metropolitan” di New York, portando l’immagine della nostra Terra ai massimi livelli.

I vincitori riceveranno un premio speciale offerto dalla gioielleria Tondo di Leverano e un paniere di prodotti locali come sintesi di tradizione, cultura e identità della Terra d’Arneo.

La premiazione del concorso giornalistico rappresenta per noi un traguardo che nasce dall’impegno quotidiano della promozione del territorio e che abbiamo il piacere di condividere all’interno di un evento spettacolare quale è il Premio Terre del Negroamaro.” – spiega il Presidente del GAL Cosimo Durante – “In questo processo sono coinvolte le aziende, le attività ricettive, dell’artigianato e tutto ciò che fa di questa terra un luogo d’interesse per giornalisti professionisti che con i loro lavori hanno saputo esaltarne le bellezze e le eccellenze contribuendo, così, a diffondere l’immagine di Terra d’Arneo presso un’ampia platea nazionale ed internazionale.”

A Leverano, per la Festa di San Rocco, il GAL racconta la Terra d’Arneo

san rocco

 

Si svolgeranno a Leverano (Le), nei giorni 16, 17 e 18 agosto 2015, i festeggiamenti in onore di San Rocco in antichità santo degli appestati, patrono principale di Leverano probabilmente già dal secondo decennio del secolo XVIII. La festa conserva le tradizionali caratteristiche, ovvero il forte richiamo alla ritualità e la sentita devozione popolare, affiancando un programma culturale e di intrattenimento curato dal Comitato festa di San Rocco, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, la Banca di Credito Cooperativo di Leverano ed il GAL Terra d’Arneo. Piazza Roma si vestirà per l’occasione di mille luci colorate, con le maestose strutture di luce artistica. Nel centro storico concerti bandistici, fuochi pirotecnici ed iniziative culturali animeranno la festa.

Tra i tanti eventi in programma, vi segnaliamo, la mostra a cura del GAL Terra d’Arneo, dal titolo “Arneo tra terra e mare”, impreziosita dagli addobbi di essenze del territorio del vivaio Frassanito, allestita presso la Torre Federiciana  di Leverano e fruibile nei tre giorni della manifestazione. Un occasione per diffondere la conoscenza del Territorio e delle sue bellezze.

A tal proposito il Presidente del GAl Terra d’Arneo, Cosimo Durante, ha dichiarato: “Crediamo molto nelle manifestazioni come questa, che conservano e tutelano le nostre tradizioni, la nostra identità e la nostra storia. In questa occasione il GAL Terra d’Arneo sarà presente con un evento mostra dedicato alle bellezze del nostro Territorio; sarà anche l’occasione per presentare agli intervenuti la nuova guida del Territorio, realizzata dal GAL, dal titolo “Terra d’Arneo. Paesaggi fra natura e memoria”.

Il GAL Terra d’Arneo partner di “Brindiamo sotto le stelle” XI edizione

Notte di stelle, musica e cantine! 

brindiamo

Il GAL Terra d’Arneo partner dell’ XI edizione di “Brindiamo sotto le Stelle“. L’evento si svolgerà oggi, 10 agosto 2015, presso il Circolo Nautico “La Vela“, alle ore 21.00, a Santa Caterina di Nardò.

Una serata all’insegna della buona musica, dell’enogastronomia d’eccellenza, delle aziende vitivinicole del territorio; il tutto impreziosito dall’ atmosfera magica del cielo stellato nei luoghi di Terra d’Arneo.

La promozione dei prodotti enologici di Terra d’Arneo è un fattore comune che si ritrova tra le righe di molti eventi che il GAL sostiene” – dichiara il Presidente del GAL Terra d’Arneo, Cosimo Durante – “La valorizzazione delle eccellenze di Terra d’Arneo è alla base di un progetto di sviluppo e riqualificazione del territorio. Manifestazioni di pregio, come Brindiamo sotto le Stelle, contribuiscono ad aumentare la conoscenza e la consapevolezza dell’identità dell’area.”

“MAREE” Lo spettacolo per la promozione della ruralità di Terra d’Arneo

Sabato 8 agosto 2015 – P.zza del Tempo – Carmiano
Con la partecipazione straordinaria di Carla Fracci

maree

 

Si svolgerà a Carmiano (Le), sabato 8 agosto p.v., ore 21.30, in Piazza del Tempo, una delle tappe di “Itinerario danza 2015“, a cura dell’Associazione Balletto del Sud. “Maree” è il titolo dello spettacolo, organizzato dal GAL Terra d’Arneo e dal Comune di Carmiano, di concerto con Balletto del Sud, con l’obiettivo di promuovere le aree rurali, come luoghi di arte e cultura, location perfette per manifestazioni di questo spessore. Il balletto, infatti, si pregia delle coreografie del Maestro Fredy Franzutti, uno dei più noti e apprezzati coreografi nel panorama internazionale, fondatore e direttore artistico del Balletto del Sud. Lo spettacolo colleziona brani di autori che hanno trovato nel mare l’ispirazione e dato vita a capolavori come la Carmen di Bizet, la Shéhérazade di Rimskij-Korsakov, il Don Chisciotte di Ludwig Minkus. Protagonisti dello spettacolo i solisti del Balletto del Sud, primi ballerini Nuria Salado Fustè, Carlos Montalvan, Alessandro De Ceglia, Francesco Cafforio, Alexander Yakovlev, Serena Ferri e l’attore Andrea Sirianni, scene Francesco Palma.

Prevista la partecipazione speciale della regina della danza internazionale, l’Étoile Carla Fracci, universalmente riconosciuta come una delle più grandi ballerine del ventesimo secolo, probabilmente la più grande interprete del repertorio romantico; prima ballerina nel Teatro alla Scala di Milano dal 1958, ha raccolto successi su tutti i più prestigiosi palcoscenici del mondo.
A tal proposito il Presidente del GAl Terra d’Arneo, Cosimo Durante, ha dichiarato: “Itinerario danza è senza dubbio la migliore espressione delle potenzialità culturali del Salento. Arte, cultura, spettacolo, turismo, enogastronomia; parole a cui facilmente ricorriamo quando si parla di promozione territoriale sono, in tale progetto, realmente realizzate e connesse. Come GAL sosteniamo questo progetto, convinti che la promozione delle aree rurali, dei nostri affascinanti centri storici, teatri di arte, luoghi di cultura per vocazione, attraverso iniziative come questa sia la strada giusta per rendere la Terra d’Arneo sempre più attrattiva per i turisti e accogliente per i cittadini
L’Assessore alla cultura del Comune di Carmiano, Stefania Arnesano, altresì, ha dichiarato: “l’evento “Maree” mi riempie di orgoglio. Accanto al Balletto del Sud, che rappresenta una consolidata eccellenza del nostro territorio, potremo rendere il doveroso tributo ad una delle poche vere icone Italiane, Carla Fracci. Mai il termine icona è stato giustificato come in questo caso, perché nell’immaginario collettivo Carla Fracci è e rimarrà sempre “la ballerina”. Ringrazio il GAL Terra d’Arneo, ed in particolare il suo Presidente Cosimo Durante, che ancor prima di rendere possibile questo evento ha cofinanziato la ristrutturazione del CineTeatro Lumiere, consentendo il ritorno alla libera fruizione, ormai prossima, di un contenitore culturale da troppo tempo assente a Carmiano. Un bellissimo esempio di sinergia e collaborazione tra Gruppo d’Azione Locale e Amministrazione Comunale che ricalca plasticamente il modo di intendere il Governo del territorio del Sindaco Giancarlo Mazzotta.
“Alterni e periodici abbassamenti e innalzamenti del livello del mare per effetto dell’attrazione esercitata dalla Luna dal Sole sono le maree…una inesorabile lenta sovrapposizione di fusioni tra razze e culture. Caratteristiche simili, quasi mai contrapposte raccontano di incontri passati, di viaggi, di scambi, di amori e di guerre. Sensualità, nudità, muscolari fatiche, chiome fluenti, occhi neri, passioni, sofferenze, riscatti, rivolte, antiche paure legate alla superstizione, religione, istinto, cuori impavidi sono comuni denominatori di aggettivanti descrizioni di tutti i popoli che solcano il mare sospinti da qualsiasi vento.” (da Catalogo Itinerario danza 2015).
Prima dello spettacolo, alle ore 20.00, è prevista una passeggiata turistico-culturale con guida gratuita nel centro storico di Carmiano, a cura di Pugliapromozione. Partenza e arrivo nei luoghi dello spettacolo. Info: numero verde 800 174555 (da lun a sab ore 15.00 – 20.00).

Martedì 4 agosto 2015, a Copertino, presso la Cupertinum, Antica Cantina del Salento dal 1935, GRAND

cupertinum
Cupertinum, Antica Cantina del Salento dal 1935, presenta il concerto di taranta e pizzica con il prestigioso gruppo musicale salentino i Tamburellisti di Torre Paduli. L’evento si svolgerà martedì 4 agosto p.v., a Copertino, presso la Cupertinum, in via Martiri del Risorgimento 6, a partire dalle ore 20.00. Sarà possibile, inoltre, degustare i grandi vini e i prelibati piatti e prodotti della tradizione. Il GAL Terra d’Arneo, partner di questa iniziativa, che animerà il Territorio con musica ed enogastronomia d’eccellenza. I Tamburellisti di Torrepaduli sono tra i più amati ed apprezzati musicisti della tradizione pugliese, un risultato cui sono pervenuti dopo molti anni di ricerca e di impegno. Alla chitarra e alla voce troviamo Pierpaolo De Giorgi, autore delle musiche e dei testi. Il primo tamburello è quello di Rocco Frisullo detto Luca. Alla fisarmonica e al tamburello c’è Donato Nuzzo, coautore delle musiche.
Il violino è suonato da Valentina Cariulo. La prima ballerina e coreografa è Serena D’Amato. Salvatore Crudo è primo ballerino e tamburellista. I Tamburellisti di Torrepaduli, hanno suonato nelle piazze e nei teatri di tutto il mondo, sorprendendo tutti con il virtuosismo delle percussioni, con le tecniche vorticose e della danza e con i contenuti artistici e poetici delle loro canzoni.
Il Presidente del GAL Terra d’Arneo, Cosimo Durante, a tal proposito ha dichiarato: “Un’iniziativa pregevole, che vede protagonista il Territorio e le sue eccellenze. Il binomio musica/enogastronomia rappresenta un tratto identificativo e fortemente evocativo di una Terra ricca di tradizione, storia e cultura.
Per info: CUPERTINUM, Antica Cantina del Salento 1935, Via Martiri del Risorgimento 6, Copertino (Le), tel.0832.947031 – http://www.cupertinum.it – pagina facebook

Il GAL Terra d’Arneo partner di “ARCHEOTOUR in Puglia, l’ecologia in movimento”

Lunedì 27 luglio (Nardò) – Open day – 17.30 – c/o Torre di Santa Caterina: Presentazione dei lavori eseguiti sulla Torre di Santa Caterina – Presentazione degli appuntamenti di ArcheoTour promossi dal Gal Terra d’Arneo nel proprio territorio – Con le mani in pasta: laboratorio di lavorazione dell’argilla.

archeotour

 

L’idea è quella di un festival annuale itinerante e si basa essenzialmente sulla volontà di individuare ogni anno due aree geografiche pugliesi, di mettere in rete le risorse di questi territori rappresentate da siti di interesse archeologico, storico, architettonico, naturalistico, paesaggistico ed enogastronomico, realizzando un calendario di eventi finalizzati a farli scoprire e/o riscoprire rendendoli fruibili e valorizzando quindi il variegato patrimonio archeologico e naturalistico regionale. Le due aree scelte per l’anno 2015 sono quelle ricadenti nel territorio del Nord barese e del Salento.

In ogni area geografica vengono svolte una serie di attività: eventi preparatori di animazione territoriale partecipata e un evento finale svolto in un’area specifica scelta tra quei siti/territori considerati “minori” negli itinerari culturali, non per importanza, ma perché meno conosciuti e fuori dai circuiti di massa. Il calendario degli eventi comprende numerose escursioni e visite guidate, laboratori ludico-didattici a carattere archeologico e naturalistico, workshop e open-lab a carattere archeologico, naturalistico ed enogastronomico in modo da mettere in rete il territorio a 360° avvalendosi in particolar modo delle professionalità presenti nella zona. Gli eventi (tutti gratuiti) pianificati nel progetto ArcheoTour sono calibrati per catturare l’attenzione e quindi la partecipazione di un pubblico molto eterogeneo. I partecipanti potranno quindi essere non solo semplici appassionati, ma anche le famiglie, la gente del territorio e i turisti che ogni anno fruiscono delle bellezze della nostra regione.

Le date previste nel nostro territorio:

Lunedì 27 luglio (Nardò) – Open day

Presentazione dei lavori eseguiti sulla Torre di Santa Caterina Presentazione degli appuntamenti di ArcheoTour promossi dal Gal Terra d’Arneo nel proprio territorio Con le mani in pasta: laboratorio di lavorazione dell’argilla presso la Torre di S. Caterina

Venerdì 31 luglio (Nardò e Porto Cesareo)

MATTINO Escursione naturalistica presso Paludi del Capitano e spunnulate POMERIGGIO Escursione naturalistica presso Paludi del Conte e spunnulate

Martedì 18 agosto (Carmiano)

Per fare un ago ci vuole un osso, laboratorio di riproduzione di strumenti preistorici in osso e corno. Mercoledì 19 agosto (Veglie) Tutti i colori della preistoria. Laboratorio sulle terre colorate.

Mercoledì 19 agosto (Veglie)

Tutti i colori della preistoria. Laboratorio sulle terre colorate.

info:Associazione Vivarch:  +39 3392063223 – +39 3453930791

Un’iniziativa pregevole che vede la Terra d’Arneo in prima linea. Il nostro Territorio è ricco di siti di interesse archeologico, storico, architettonico, naturalistico, paesaggistico ed enogastronomico, che necessitano di attività di messa in rete, come questa, finalizzate alla creazione di sinergie e collaborazioni di lungo periodo” ha dichiarato Cosimo Durante, presidente del GAL Terra d’Arneo.

XI° edizione del festival salentino “Magliano Ti Amo“ – 25 Luglio 2015, Magliano di Carmiano (Le)

un emozione dal salento

 

Anche quest’anno il GAL Terra d’Arneo è partner di Magliano ti amo festival: “Un’emozione dal Salento”, che si svolgerà sabato 25 luglio p.v., alle ore 21.00, al Parco della Musica, presso Città Insieme a Magliano, frazione di Carmiano (Le). Fabio Concato, Nello Daniele, stimato artista oltre che fratello del compianto Pino Daniele e Wilma Goich, sono solo alcuni degli ospiti che verranno premiati durante la serata. Si tratta di una rassegna dedicata al canto, all’arte e alla musica, i cui protagonisti sono i giovani talenti emergenti salentini, che sul palco saranno accompagnati dall’orchestra “Terra del sole” diretta dal maestro Enrico Tricarico. Giunta ormai alla sua XI edizione, la manifestazione può vantare ospiti di prestigio, che negli anni si sono alternati sul palco dell’evento.

Quest’anno il parterre si impreziosisce ulteriormente con l’intervento e la premiazione di pregiate personalità del mondo dell’informazione, della cultura e della scienza, che si sono distinte nel loro ambito di competenza e contribuito allo sviluppo del territorio. Alcuni nomi:Sandro Petrone, volto noto del tg2 e inviato speciale di guerra; il prof. Giampiero Esposito, cardiochirurgo; l’ex prefetto di Lecce Giuliana Perrotta. Saranno Claudia Andreatti, conduttrice televisiva e Miss Italia nel 2006, e Ivan Raganato a presentare “Magliano ti amo”. La direzione artistica è affidata a Ivan Raganato e a Martino De Cesare.

Il presidente del GAL Terra d’Arneo, Cosimo Durante, a tal proposito ha dichiarato: “L’arte e la musica sono un volano per la promozione del nostro territorio; sono inoltre in grado di sviluppare sinergie, nuove reti e nuove idee finalizzate ad un arricchimento del tessuto culturale di tutta l’area.

Il GAL Terra d’Arneo partner del XIV Premio Salentino

Festival musicale nazionale cristiano per cori parrocchiali, polifonici, gospel e per giovani cantanti o gruppi musicali

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELL’INIZIATIVA: SABATO 27 GIUGNO 2015, ORE 12.30, PRESSO LA CHIESA DELLE CLARISSE A COPERTINO (Le)

un emozione dal salento

Scarica la locandina dell’evento.

 

 

Il Gal Terra d’Arneo, anche quest’anno, sostiene il Premio Salentino giunto alla sua XIV edizione. La manifestazione ambisce a coniugare la fede religiosa con l’amore per la musica e il canto e nel contempo far conoscere la Terra d’Arneo con il suo paesaggio, l’arte, le tradizioni storico-culturali e religiose. Una terra che rappresenta, da sempre, un crocevia di culture tra i più vivi dell’area del Mediterraneo. Il premio, dedicato al canto Sacro-Liturgico per cori e alla musica leggera di ispirazione “cristiana”, ha acquisito con gli anni una notorietà che va ben oltre il territorio salentino, coinvolgendo tutte le Diocesi d’Italia, le famiglie e numerosi giovani.Il XIV Premio Salentino presentato dalla Diocesi di Nardò-Gallipoli e organizzato dall’Associazione Salentino Soul Music di Copertino, si svolgerà sabato 04 luglio p.v., presso il Piazzale del Santuario della Grottella, a Copertino (Le). L’evento è organizzato con il patrocinio del GAL Terra d’Arneo, della Città di Copertino, della Provincia di Lecce, della Regione Puglia, e dell’ARCoPu (Associazione Regionale Cori Pugliesi). Alla serata finale accederanno 11 concorrenti (sei della sezione Cori e cinque della sezione Cantanti) selezionati da una giuria di esperti.

Il Premio Salentino rappresenta molto più che una semplice gara canora di solisti e cori parrocchiali; rappresenta un’occasione d’incontro per numerosi giovani provenienti da tutta Italia e accomunati dalla passione per la musica. Ogni anno attraverso la manifestazione si desidera diffondere un messaggio che coinvolga i partecipanti e gli spettatori. Per quest’anno il tema è il seguente: “L’uomo nuovo, canta il canto nuovo”. A tal proposito, il presidente del GAL Terra d’Arneo Cosimo Durante ha dichiarato: “Anche quest’anno il Premio Salentino, giunto alla sua XIV edizione, rinnova un importante appuntamento con la spiritualità. Copertino e tutta la Terra d’Arneo diventano il palcoscenico privilegiato per accogliere la manifestazione, una competizione canora tra piccoli e grandi talenti, e dare evidenza alla vocazione spirituale del territorio. La Terra d’Arneo è, infatti, un area ricca di testimonianze di cultura, fede e bellezza e un luogo dove l’identità religiosa è radicata, fortemente sentita e vive nelle sue tradizioni e nella sua storia. Nei nove comuni che fanno parte del nostro GAL sono presenti importanti luoghi di devozione e sono custoditi grandi tesori: a Copertino numerose tracce del passaggio di San Giuseppe, a Campi Salentina il Santuario degli Scolopi custodisce le ossa di San Pompilio, mentre a Veglie la Cripta della Favana resta come preziosa testimonianza della religiosità bizantina. Uno degli obiettivi del GAL Terra d’Arneo è quello di promuovere e valorizzare il patrimonio materiale ed immateriale storico-religioso di questi luoghi, inserendolo in programmi di sviluppo adeguatamente strutturati, in linea con le peculiarità identitarie del territorio”.
Per ulteriori informazioni: http://www.premiosalentino.it

Il GAL Terra d’Arneo partner del convegno “Oliva Cellina”

oliva_cellina-santa-caterina-nardo

 

Si svolgerà Giovedì 23 Luglio p.v., alle ore 21.30, presso il Circolo Nautico “La Vela”, a Santa Caterina di Nardò, il convegno dal titolo “Oliva Cellina – Qualità dell’Olio Extra Vergine di Oliva e Benessere”. A condurre e moderare i lavori sarà il Prof. Pino De Luca, noto giornalista del settore. Interverranno il Dott. Spartaco Tollemeto, presidente del Circolo “La Vela”, il Rag. Pinuccio Giuri, consigliere del GAL Terra d’Arneo, il Sig. Marcello Longo, curatore della Guida agli Extravergini edita da Slow Food e consigliere Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus, l’Ing. Pantaleo Piccinno, presidente di Federazione Prov. Coldiretti Lecce, il Dott. Santo Ingrosso, presidente di Confcooperative Lecce e il Dott. Raffaele Barba, produttore olivicolo. A conclusione del convegno è previsto un momento di degustazione di Olio a cura degli oleifici partecipanti.

Il consigliere di amministrazione del GAL Terra d’Arneo, Pinuccio Giuri, a tal proposito ha dichiarato: “Si tratta di un tema importante e trasversale per la valorizzazione e la promozione del territorio e per la diffusione dei principi cardine della Dieta Mediterranea, riconosciuta dall’Unesco patrimonio immateriale dell’umanità. Il GAL Terra d’Arneo, sposa e sostiene iniziative come questa, ritenendole opportunità fondamentali di conoscenza e condivisione.

Il GAL TERRA D’ARNEO PARTNER DI “JAZZ IN VEGLIE”

Sono tre gli appuntamenti di Luglio che la Proloco di Veglie, in collaborazione con l’Associazione Culturale Veglienews con la partnership del GAL Terra d’Arneo e con il Patrocinio del Comune di Veglie, organizza nella suggestiva location che è il Chiostro dell’ex Convento dei Francescani. Si comincia Sabato 18 Luglio alle ore 21,30 con l’8ª edizione di “JAZZinVEGLIE” che quest’anno si onora della partnership del GAL Terra d’Arneo e che, grazie anche al suo presidente Cosimo Durante, diventerà una vetrina dove i turisti, e non solo, potranno scoprire i tesori e le ricchezze della Terra d’Arneo esposti nel Chiostro del Convento. La direzione artistica di questa edizione di JAZZinVEGLIE è stata affidata a Cecilia COSTA, una professionista vegliese del Canto Jazz, che ha chiamato ad esibirsi il trioTRITHONIA e una Guest Star d’eccezione: il sassofonista Roberto OTTAVIANO.

Web
Gli appuntamenti proseguono domenica 19 Luglio alle ore 21,30 sempre al convento con lo spettacolo di Teatro e Canzoni dal titolo “CURCITUMBULE”. “Curcitumbule” è uno spettacolo di teatro cabaret, di e con Mino DE SANTIS e Antonio CALÒ che trova le sue radici nel teatro canzone muovendosi tra l’ironico e l’impegnato, il serio e l’assurdo. I due artisti Mino De Santis ed Antonio Calò recitano, cantano e raccontano le loro storie affrontando tematiche importanti come la povertà, lo sfruttamento, la protesta e l’amore per la propria terra.Giovedì 23 luglio, alle ore 21,30 andrà in scena “Zinzuli ti paese” della compagnia teatrale “Novecento” di Veglie. La compagnia è il frutto di un laboratorio teatrale iniziato 4 anni fa da un progetto della Proloco di Veglie in collaborazione con la Compagnia Teatrale “Calandra” di Tuglie. Il gruppo di ragazzi e ragazze che ne fanno parte proseguono il loro percorso formativo che anno dopo anno si arricchisce di nuove esperienze e nuovi livelli. “Zinzuli ti Paese mette in scena aneddoti e storie di un paese, a volte divertenti a volte dolci e a volte malinconici, raccontati in maniera sorprendentemente spontanea dagli attori della compagnia. Regia di Giuseppe Miggiano.
Info per tutti gli eventi: 338.8005249 / 328.2516971, info@prolocoveglie.it | info@veglienews.it

Premiazione Secondo Concorso Letterario “Terre Neure”

ciciri e tria

 

Si svolgerà Domenica 19 Luglio 2015, alle ore 21.00, a Salice Salentino, in via Pietro Nenni, la cerimonia di premiazione della 2ª Edizione del Concorso Letterario “Terre Neure”: colture viticole e produzione del Salice in Terra d’Arneo” (Storia, tradizioni, prospettive), indetto dalla Cantina Cooperativa Salice Salentino, in collaborazione con il GAL Terra d’Arneo. Una giuria di esperti premierà i vincitori.Il presidente del GAL, Cosimo Durante a tal proposito ha dichiarato: “per generare sviluppo è necessario avviare processi collaborativi e sinergici per la valorizzazione della cultura, della creatività dal basso, del territorio”. Durante la serata, sono previsti vari interventi musicali e la premiazione di cinque eccellenze salentine, che si sono distinte in vari ambiti. Sabato 18 e Domenica 19 Luglio 2015 la Cantina organizza, anche, la “Sagra del vino e ciceri e tria”, a partire dalle 20.30, presso il piazzale antistante l’azienda.

Il GAL Terra d’Arneo partner della Notte Bianca della Cultura – CAMPI SALENTINA 14 luglio 2015

notte_bianca_della_cultura_campi-salentina
Tutto pronto a Campi Salentina per la Notte Bianca della Cultura. Martedì 14 Luglio p.v. a partire dalle ore 22.30 nel centro storico un susseguirsi di performance musicali live, letture e presentazioni di libri, street art, gastronomia, arte visiva e collettiva di pittura, fino all’alba. Alla sua seconda edizione, l’iniziativa è organizzata dall’Associazione Calasanzio Cultura e Formazione insieme al Comune di Campi Salentina, con la partnership di GAL Terra d’Arneo, Fondazione Città del Libro, Festival Bande a Sud, SAC Arneo Terra dei Ginepri,Unione dei Comuni del Nord Salento e il mondo dell’associazionismo culturale del territorio. Tra le novità di quest’anno “il Baule di Pompilio” un mercatino di antiquariato, modernariato vintage libri e artigianato che si svilupperà su via Calasanzio; il Summer Street Festival – festival della creatività e dell’arte in strada – all’interno del quale sarà proposta una mostra dedicata a Vittorio Bodini intitolata “Un uomo condannato al coraggio”; infine la collaborazione con il Festival Bande a Sud – suoni tra due mari. La manifestazione è collegata ai festeggiamenti in onore di San Pompilio, padre e maestro di giovani, che 250 anni fa veniva a Campi Salentina dopo aver girato per buona parte dell’Italia centrale e meridionale.
La manifestazione è collegata ai festeggiamenti in onore di San Pompilio, padre e maestro di giovani, che 250 anni fa veniva a Campi Salentina dopo aver girato per buona parte dell’Italia centrale e meridionale. Per l’occasione verranno aperte le Chiese all’interno del Centro Storico della cittadina (come la Chiesa Madre in Piazza Libertà) e sarà proposta una collettiva di pittura di artisti locali nel chiostro del Calasanzio.
La seconda edizione della Notte Bianca della Cultura, nata per dare continuità al progetto culturale di Città del Libro, torna con un ricco calendario di appuntamenti. Un evento che possiamo definire patrimonio collettivo perché coinvolge un ampio partenariato e passa da tutte le forme d’arte” – spiega il Presidente del GAL Terra d’Arneo Cosimo Durante. “L’occasione sarà propizia per rivalutare uno degli itinerari religiosi dei nostri Comuni partendo dalla figura di San Pompilio ma anche attivare sinergie tra i vari aspetti della cultura legandola fortemente alla crescita del territorio”.

 

Sereno Variabile Estate in Terra d’Arneo. La messa in onda

DOMENICA 12 LUGLIO 2015 SU RAI 2, ALLE ORE 13.45,  ANDRÀ IN ONDA  LA PUNTATA DI SERENO VARIABILE ESTATE,IL PROGRAMMA DI VIAGGI E TURISMO CONDOTTO DA OSVALDO BEVILACQUA, DEDICATA ALLA TERRA D’ARNEO.

sereno_variabile_estate_1

 

Nelle scorse settimane la troupe della popolare trasmissione di viaggi e turismo di Rai 2, Sereno Variabile Estate e il suo conduttore Osvaldo Bevilacqua sono stati in Terra d’Arneo per girare la puntata dedicata al nostro territorio che andrà in onda Domenica 12 Luglio p.v. alle ore 13.45.
Un’iniziativa promossa dal GAL Terra d’Arneo per valorizzare l’area, dando visibilità alle peculiarità identitarie di una terra ricca di bellezze paesaggistiche, storico-architettoniche, culturali, di prodotti d’eccellenza e di una rete turistico-ricettiva diffusa e di qualità.Un tour alla scoperta della Terra d’Arneo che ha visto interessati tutti i comuni del comprensorio: Campi Salentina, Carmiano, Copertino, Guagnano, Leverano, Nardò, Porto Cesareo, Salice Salentino e Veglie.

sereno_variabile_estate_2

 

L’Arneo, da molti considerato il cuore rurale del Salento, è un territorio sospeso tra terra e mare. Gli affascinanti centri storici dei comuni con la piccola ricettività di qualità, le compagne circostanti costellate da masserie e agriturismi d’eccellenza, il pescaturismo e i tesori sommersi nel nostro splendido mare, le eccellenze enogastonomiche, l’arte, la cultura e le tradizioni sono stati i protagonisti indiscussi di intense giornate di riprese.

Masseria Signora Porzia

Masseria Signora Porzia, alla periferia di Leverano, è una singolare costruzione rurale di difficile datazione, il cui primo nucleo risale probabilmente ai primi del 1800.

Attualmente è sede della Soc. Agricola dell’Arneo srl, azienda operante nel settore della produzione, trasformazione e imbottigliamento di vini tipici del Salento, la quale ha voluto aggiungere alla filiera vitivinicola, l’obiettivo della promozione e salvaguardia del territorio e delle tradizioni locali, diventando cantina ospitale, grazie al recupero della Masseria, e successivamente agriturismo, iscritto al registro regionale degli operatori agrituristici al n° 1288.

L’azienda prende il nome dal territorio in cui si trovano i vitigni, l’Arneo, teatro, negli anni cinquanta, delle lotte contadine per l’assegnazione delle terre incolte. Dalle riforme che ne seguirono nacque la piccola proprietà, i contadini acquisirono piccoli appezzamenti da coltivare e mettere in produzione,  terre che i latifondisti spesso lasciavano inaridire o che comunque affidavano alle cure dei contadini locali in cambio di miseri compensi. Da queste conquiste, da questi piccoli appezzamenti di terreno faticosamente resi fertili dai nonni e dai padri dei soci della Soc. Agricola dell’Arneo si parte per l’avventuroso percorso di produzione e vendita di vino, completando la filiera produttiva con un proprio marchio.

La mission è la valorizzazione di vitigni autoctoni come il Negramaro, il Primitivo, Malvasia Bianca e la Malvasia Nera, attraverso la produzione di vini che esaltino la potenzialità del territorio, puntando sulla tipicità e la genuinità del prodotto.

Il rispetto dell’ambiente è per la soc. Agricola dell’Arneo, inoltre, una filosofia pienamente condivisa che permea tutta l’attività della società stessa; già le lavorazioni in vigneto riducono al minimo gli interventi dell’uomo, con un sistema poco invasivo per l’ambiente e nel rispetto dei tempi di impiego dei prodotti chimici.
In cantina attraverso i travasi si riduce l’utilizzo di coadiuvanti, il cui uso indiscriminato altererebbe le caratteristiche naturali dell’uva.
Nel punto vendita si cerca di ridurre al massimo l’uso degli imballi attraverso il sistema della vendita al dettaglio in contenitori riciclati dai clienti, che acquistano il contenitore una volta per utilizzarlo negli acquisti successivi.
Gli inevitabili imballi vengono comunque separati per  la raccolta differenziata.

Tel.: 0832.910438
e-mail: info@agricoladellarneo.it
Sito web: http://www.agricoladellarneo.it

English Version

Colonial Lady Portia, on the outskirts of Leven, is a unique rural construction difficult to date, whose original probably dates to the early 1800s.

It currently houses the Soc. Agricola Arneo Ltd., a company active in the production, processing and bottling of wines typical of Salento, which wanted to add to the wine industry, the goal of promotion and protection of the territory and local traditions , becoming the cellar hospitable, thanks to the recovery of the farm, and later villas, registered for regional rural tourism operators at No. 1288.

The company is named after the area in which lie the vineyards, the Arneo, theater, in the fifties, the peasant struggles for the allocation of land uncultivated. The reforms that followed came the small property, the farmers bought small plots to cultivate and put into production, land that landowners often left to dry up or that entrusted to the care of local farmers in return for meager compensation. From these achievements, these small plots of land laboriously made fertile by the grandparents and parents of members of the Soc. Agricola Arneo you go on the adventurous path of production and sale of wine, completing the production chain with its own brand.

The mission is the enhancement of native vines like Negroamaro, Primitivo, Malvasia Bianca and Malvasia Black, through the production of wines that highlight the region’s potential, focusing on the uniqueness and authenticity of the product.

Respect for the environment is for the soc. Agricultural Arneo also a philosophy fully shared that permeates all activities of the company; already working in the vineyard minimize human intervention, with a non-invasive system for the environment and on time of use of chemicals.
In the cellar through decanting it reduces the use of adjuvants, whose indiscriminate use would alter the natural characteristics of the grapes.
In the store we are trying to minimize the use of packaging through the system of retail containers recycled by customers, who purchase the container once and for use in subsequent purchases.
The inevitable packaging are still separated for separate collection.

Tel.: 0832.910438
e-mail: info@agricoladellarneo.it
web site: http://www.agricoladellarneo.it

Azienda Agricola Samali

La famiglia Castriota Scanderbeg è di antichissima origine e nobiltà. Fu resa illustre da Giorgio (1405-1468), celebre principe degli Albanesi e condottiero invitto nella lotta contro i Turchi, fedele alleato della corona aragonese e del Papa che lo definì “Athleta Christi” e ” Defensor Fidei” per la sua strenua difesa della civiltà cristiana.

Alla morte di Giorgio, la vedova Andronica Arianiti Comneno trovò riparo in Italia presso la corte del re di Napoli, mentre il giovane figlio Giovanni fu infeudato delle terre di S.Giovanni Rotondo e Monte S. Angelo in Capitanata, poi permutate con il ducato di S. Pietro in Galatina e la contea di Soleto, in provincia di Lecce.

Unica erede diretta tuttora fiorente della Casa imperiale dei Paleologo di Bisanzio e della Casa reale dei Brankovic di Serbia in virtù del matrimonio di Giovanni, figlio di Scanderbeg, con Irene Brankovic Paleologo, la famiglia Castriota Scanderbeg fu ascritta al patriziato veneto con diploma del 1463 di Cristoforo Moro Doge di Venezia, alla nobilta’ napoletana e al patriziato di Lecce, e vestì l’abito di Malta nel1561. Ha dato questa famiglia illustri uomini d’armi ed ecclesiastici di alto rango, ed ha posseduto moltissimi feudi e casali, imparentando con le più illustri famiglie del tempo, tra cui Acquaviva d’ Aragona, Sanseverino di Bisignano, Gonzaga e Carafa.

Un ramo familiare ha governato la citta’ di Copertino con il titolo di conte, facendovi edificare, su una preesistente fortificazione angioina, il maestoso castello a pianta quadrangolare, costruzione fra le più ragguardevoli del Regno per mole ed eleganza del disegno, concepita e realizzata dal genio architettonico dello stesso feudatario Alfonso Castriota negli anni compresi fra il 1535 e il 1540.

Altro importante legame della famiglia Castriota con la terra di Copertino è costituito, appunto, dalla masseria Samali, rimasta in proprietà della famiglia per ben 400 anni, e ciò anche in virtù di un fedecommesso istituito nel 1629 da Donna Antonia Verdesca, vedova di Don Costantino Castriota Scanderbeg, che vincolava gli eredi a non “vendere, donare, permutare o in altro qualsivoglia modo alienare et in alius transferre la sua portione et parte d’heredità lasciando che possa disporre della legittima tantum, perché la volontà sua è che li beni siano delli figli nascituri delli detti suoi figli et heredi de legitimo corpore, in perpetuum…”.

Tel.: 340 7133982
e-mail: castriotascanderbeg@hotmail.com
Sito web: http://www.castriotascanderbeg.com/it/

English Version

The family Castriota Scanderbeg is of ancient origin and nobility . It was made ​​famous by George (1405-1468) , a famous prince of the Albanians and the unconquered leader in the fight against the Turks , a staunch ally of the Crown of Aragon and the pope who called him ” Athleta Christi ” and ” Defender of the Faith ” for his strong defense of the Christian civilization .

On the death of George, widow Andronica Arianiti Comneno took refuge in Italy at the court of the king of Naples, while the young son John was the feud of the lands of San Giovanni Rotondo and Monte S. Angelo in captains, then commute with the Duchy of S. Pietro in Galatina and County of Soleto, in the province of Lecce.

Only direct heir still flourishing of Imperial House of Palaeologus of Byzantium and the Royal House of Brankovic of Serbia by virtue of marriage to John, the son of Scanderbeg, with Irene Brankovic Paleologus family Castriota Skanderbeg was ascribed to the Venetian aristocracy with diploma of 1463 Doge Cristoforo Moro di Venezia, the nobility ‘and the Neapolitan aristocracy of Lecce, and took the habit of Malta nel1561. He gave this family illustrious military men and clergymen of high rank, and owned many estates and farmhouses, imparentando with the most illustrious families of the time, including Acquaviva d ‘Aragona, Sanseverino of Bisignano, Gonzaga and Carafa.

A branch of the family ruled the city ‘of Copertino with the title of count, making you build on an existing Angevin fortification, the imposing castle quadrangular building among the most distinguished of the Kingdom per mole and elegance of design, conceived and produced by architectural genius of the same feudal lord Alfonso Castriota’s life between 1535 and 1540.

Another important family bonding Castriota with the land of Copertino is made, in fact, from the farm Samali, remained in family ownership for 400 years, and this even under a fedecommesso established in 1629 by Donna Antonia Blue Shark, widow of Don Constantine Castriota Skanderbeg, which meant that the heirs not to “sell, donate, exchange or in any other way alienate et in alius transferre his portione et heredità leaving part of it can have the legitimate off, because his will is that they are real models models unborn children said her children heirs et de legítimo corpore, in perpetuum … “.

Tel.: 340 7133982
e-mail: castriotascanderbeg@hotmail.com
web site: http://www.castriotascanderbeg.com/it/

 

Bluesea Tour Operator

Bluesea, azienda leader nel settore del turismo, fornisce alla propria clientela diverse soluzioni di vacanza: appartamenti e villette a pochi passi dal mare, residences, ville e masserie di lusso, wellness resort, hotel, agriturismi, bed & breakfast. Ed inoltre: biglietteria aerea, ferroviaria, marittima, transfer, noleggio auto, suggestive ed emozionanti crociere, visite guidate, escursioni. Bluesea è anche gestione dell’esclusivo villaggio turistico Eurovillage Bluesea Club.

Ubicato a Torre Lapillo, ad 1 km di distanza dal mare, si sviluppa su spazi ampi e accoglienti. L’eleganza del design e la premura per i dettagli creano un ambiente che unisce comfort, relax e raffinatezza. Immerso nell’armonia dei colori della macchia mediterranea, l’Eurovillage Bluesea Club offre ai suoi ospiti un ricco ventaglio di servizi: ristorante con menu composti da prodotti selezionati e ricercati, bar, eleganti privè, piscina, solarium, animazione diurna e serale, miniclub, intrattenimento, campi da calcetto e da tennis, noleggio bici e auto, servizio navetta per raggiungere il Baron Beach, l’esclusivo lido balneare convenzionato. Bluesea è la soluzione ideale per una vacanza da non dimenticare.

Tel.: 832603617
e-mail: bluesea@blueseavacanze.it
Sito web: http://www.blueseavacanze.it

English Version

Bluesea is a leading travel agency, with many different holiday solutions to choose from: flats and villas just a short walk from the sea, service apartments, luxury villas and farms, wellness resorts, hotels, farm holidays and B&Bs. As well as: tickets for air, rail and sea travel, transfers, car hire, wonderfully exciting cruises, guided tours and excursions. Bluesea also runs the exclusive “Eurovillage Bluesea Club” tourist village, located at a spacious and convenient site at Torre Lapillo, 1 km from the sea. The elegance of the design and attention to detail make this into a comfortable, relaxing and refined environment. Immersed in the harmony of colours of the Mediterranean maquis, Eurovillage Bluesea Club offers its guests a wide range of services: a restaurant with a menu of select and refined dishes, bar, private dining areas, pool, solarium, daytime and evening activities, miniclub, entertainment, five-a-side soccer pitches and tennis courts, bike and car hire, a shuttle service to Baron Beach where there is access to an exclusive lido. Bluesea is the ideal solution for an unforgettable holiday.

Tel.: 832603617
e-mail: bluesea@blueseavacanze.it
web site: http://www.blueseavacanze.it

Eurovillage Bluesea Club

Bluesea, azienda leader nel settore del turismo, fornisce alla propria clientela diverse soluzioni di vacanza: appartamenti e villette a pochi passi dal mare, residences, ville e masserie di lusso, wellness resort, hotel, agriturismi, bed & breakfast. Ed inoltre: biglietteria aerea, ferroviaria, marittima, transfer, noleggio auto, suggestive ed emozionanti crociere, visite guidate, escursioni. Bluesea è anche gestione dell’esclusivo villaggio turistico Eurovillage Bluesea Club.

Ubicato a Torre Lapillo, ad 1 km di distanza dal mare, si sviluppa su spazi ampi e accoglienti. L’eleganza del design e la premura per i dettagli creano un ambiente che unisce comfort, relax e raffinatezza. Immerso nell’armonia dei colori della macchia mediterranea, l’Eurovillage Bluesea Club offre ai suoi ospiti un ricco ventaglio di servizi: ristorante con menu composti da prodotti selezionati e ricercati, bar, eleganti privè, piscina, solarium, animazione diurna e serale, miniclub, intrattenimento, campi da calcetto e da tennis, noleggio bici e auto, servizio navetta per raggiungere il Baron Beach, l’esclusivo lido balneare convenzionato. Bluesea è la soluzione ideale per una vacanza da non dimenticare.

Tel.: 0833850320
e-mail: info@eurovillageblueseaclub.it
Sito web: http://www.eurovillageblueseaclub.it/

English Version

Bluesea is a leading travel agency, with many different holiday solutions to choose from: flats and villas just a short walk from the sea, service apartments, luxury villas and farms, wellness resorts, hotels, farm holidays and B&Bs. As well as: tickets for air, rail and sea travel, transfers, car hire, wonderfully exciting cruises, guided tours and excursions. Bluesea also runs the exclusive “Eurovillage Bluesea Club” tourist village, located at a spacious and convenient site at Torre Lapillo, 1 km from the sea. The elegance of the design and attention to detail make this into a comfortable, relaxing and refined environment. Immersed in the harmony of colours of the Mediterranean maquis, Eurovillage Bluesea Club offers its guests a wide range of services: a restaurant with a menu of select and refined dishes, bar, private dining areas, pool, solarium, daytime and evening activities, miniclub, entertainment, five-a-side soccer pitches and tennis courts, bike and car hire, a shuttle service to Baron Beach where there is access to an exclusive lido. Bluesea is the ideal solution for an unforgettable holiday.

Tel.: 0833850320
e-mail: info@eurovillageblueseaclub.it
web site: http://www.eurovillageblueseaclub.it/

Passalento

PasSalento: perché questo nome? È un invito a passare dal nostro splendido Salento. È un consiglio per avere un pass per il Salento! È uno stile di vita e di vacanza: passa lento un modo per gustare e assaporare una cultura scoprendone i ritmi e i tempi, lasciando a casa lo stress e tuffandosi, in tutti i sensi, in un’esperienza unica. È una proposta di viaggio lento per meglio vivere il Salento. L’agenzia PasSalento è la sinergia tra diverse professionalità nata per combinare le diverse competenze, al fine di offrire al turista servizi migliori, dall’inizio alla fine della vacanza. I servizi che PasSalento offre sono molteplici: soggiorno, noleggio di mezzi di trasporto, informazioni, guide turistiche e consigli per mangiar bene e tipico. Si organizzano tour, escursioni e viaggi con gruppi scolastici o di altro genere.

Tel.: 0832 966259
e-mail: info@passalento.it
Sito web: http://www.passalento.it

English Version

PasSalento: why this name? Because it invites you to “pass” through our beautiful region of Salento. It reminds you to come here often, and not just once (with a “pass” rather than a “return ticket”)! It is a lifestyle and a style of holiday: “Passing through slowly” is a way of tasting and relishing a culture, discovering its rhythm and tempo, leaving behind stress and plunging into a unique experience in every sense. It is a “slow” way of travelling, permitting you to enjoy Salento to the full. The PasSalento agency comes from the synergy between various professional skills, combining them to produce better services for tourists, from start to finish. PasSalento has many services to off er: accommodation, vehicle hire, information, tour guides and advice on how to eat well and where to find typical cuisine. We organise tours, excursions and trips for schools and other organised groups.

Tel.: 0832 966259
e-mail: info@passalento.it
web site: http://www.passalento.it

Les Organization

LES Organizations di Luca Faggiano-Service AUDIO/VIDEO-Noleggio e Vendita-Via Provinciale 137, Guagnano(Lecce)

Tel.: 347 3559929
e-mail: info@spettacoliles.it
Sito web: http://www.spettacoliles.it/

English Version

LES Organizations Luca Faggiano -Service AUDIO / VIDEO – Rental and Sale – Way Provincial 137 Guagnano ( Lecce )

Tel.: 347 3559929
e-mail: info@spettacoliles.it
web site: http://www.spettacoliles.it/

Fantasylandia

Il gruppo di lavoro del centro “Fantasylandia” si compone di risorse umane molto qualificate, accomunate da valori quali: il rispetto, l’impegno, l’eticità, la lealtà, lo spirito di squadra e la passione per l’istruzione e la formazione.

La struttura organizzativa della Cooperativa è formata da diverse aree di intervento che comprendono servizi ed attività specifiche, la cui gestione avviene in un ottica unitaria, di sistema.

La cooperativa “FANTASYLANDIA” si ispira alla Convenzione Internazionale sui Diritti dell’INFANZIA approvata dall’Assemblea Generale dell’ONU il 20 novembre del 1989 ed assume, quali proprie finalità e scopi,  la promozione di diritti e di opportunità per l’infanzia e l’adolescenza attraverso attività didattiche, scolastiche, ludiche, teatrali, musicali, motorie, di animazione, d’intrattenimento, di lavorazioni artistico/artigianali, di istruzione, di orientamento, di aggiornamento, di qualificazione e di formazione. Ponendo particolare attenzione alle situazioni di disagio sociale oltre alle situazioni di disagio fisico e psichico.

Il CENTRO DIURNO SOCIO EDUCATIVO “Fantasylandia” si sviluppa su un’area di circa 13.000 mq (700 mq. al coperto, 7000 mq. area verde, 5.000 mq. area parcheggio).

L’area al coperto si suddivide in:

400 mq. destinati ai laboratori artistico – artigianali
200 mq. destinati al parco giochi
100 mq. destinati ad area manifestazioni, seminari, convegni ecc.

Sito web: http://www.fantasylandiacopertino.org/

English Version

The working group of the center “Fantasylandia” consists of highly qualified human resources, sharing the same values ​​such as respect, commitment, ethics, loyalty, team spirit and a passion for education and training .

The organizational structure of the Cooperative is formed by a number of challenges which include services and specific activities, whose management is an optical unitary system.

The cooperative “Fantasylandia” is inspired by the Convention on the Rights of the Child approved by the General Assembly on 20 November 1989 and takes, what its aims and purposes, the promotion of rights and opportunities for children and the ‘adolescence through educational activities, educational, games, theater, music, fine motor, animation, entertainment, working art / craft, education, guidance, update, qualification and training. Paying particular attention to situations of social unrest over the situations of physical and psychic.

The DAY CENTRE SOCIAL EDUCATION “Fantasylandia” spread over an area of ​​about 13,000 square meters (700 sq. Pool, 7000 sq. Green area, 5,000 sq m. Parking area).

The area covered is divided into:

400 sqm. for laboratories artistic – handicraft
200 sqm. for the playground
100 sqm. intended for area events, seminars, conferences etc.

web site: http://www.fantasylandiacopertino.org/

Jentu S. AGR. R. L.

Jentu S.Agr.r.l. nasce nel Salento con il preciso obiettivo di realizzare un grande insediamento produttivo per la coltivazione di insalatine da IV gamma. Per prodotti di IV gamma si intendono gli ortofrutticoli freschi lavati, tagliati, asciugati, confezionati in buste o vassoi e direttamente pronti per il consumo; i vantaggi di tali prodotti sono enormi: hanno le stesse prerogative di quelli freschi ma fanno risparmiare molto tempo al consumatore, che, così, ha la possibilità di mangiar sano molto più di frequente.
Attraverso una politica aziendale fondata sul rispetto dell’ambiente, sulla qualità del prodotto, sulle partnership internazionali per rafforzare il settore Ricerca&Sviluppo, Jentu è pronta per affrontare il mercato della grande distribuzione nel Centro-Sud, grazie anche alle Certifi cazioni di Qualità che il suo metodo e i suoi prodotti hanno ottenuto. Le coltivazioni (estese su circa 36 ettari) si differenziano in indivia riccia, iceberg, scarola, lattughino, pandizucchero, songino, spinaci in foglie, radicchio chioggia e rucola.

Anno di fondazione: 2005
Prodotti realizzati:  produzione e trasformazione di insalatine pronte per il consumo (prodotti di IV gamma).

Tel.: 0832 705652
e-mail: info@jentu.biz
Sito web: http://www.jentu.biz

English Version

Jentu S.Agr.r.l. started up in the Salento region with the aim of creating a large facility for producing minimally processed salads. Minimally processed products consist of fresh fruit and vegetables that have been washed, sliced, dried, packaged in bags or trays and are then ready to serve. They have the following big advantages: they have the same properties as fresh produce, but save the consumer a lot of time, allowing them to eat healthy food more often.
By basing its company policies on respect for the environment, product quality and international cooperation in order to strengthen their R&D work, Jento and its production procedures have been awarded Quality Certificates and the company has therefore been able to meet the requirements of large distribution chains in the Centre-South of Italy. The company has about 36 hectares under cultivation and grows endive, iceberg lettuce, prickly lettuce, corn salad, sugar bread chicory, lamb’s lettuce, leaf spinach, Chioggia chicory and rocket.

Tel.: 0832 705652
e-mail: info@jentu.biz
web site: http://www.jentu.biz

Cantele Azienda Vinicola

L’Azienda Vinicola Cantele produce alcune delle etichette di vino tra le più apprezzate e conosciute del Salento. La lunga tradizione familiare, la passione per la produzione del vino e la continua ricerca di blend e sensazioni nuove ne hanno fatto una delle migliori aziende pugliesi. Da tre generazioni la filosofia è sempre la stessa: «per fare una buona bottiglia di vino ci vogliono pazienza e dedizione. E che per far continuare a vivere una storia bisogna avere buona memoria».
Tra i tanti vini prodotti citiamo il Primitivo, il Teresa Manara bianco (da uve Chardonnay) e quello rosso (Negroamaro), il Negroamaro rosato e l’Amativo (da uve Negroamaro e Primitivo) che stupirà i vostri sensi per la sua corposità, il suo colore rosso rubino e il suo inconfondibile profumo speziato. Si organizzano visite guidate su prenotazione. Lingue parlate: inglese, francese e spagnolo.

Anno di fondazione: 1979
Prodotti realizzati:  vini bianchi, rosati e rossi.

Tel.: 0832 705010
e-mail: cantele@cantele.it
Sito web: http://www.cantele.it

English Version

L’Azienda Vinicola Cantele produces some of the Salento region’s best and most well known wines. Its long family tradition, passion for wine making and the ongoing search for new blends and sensations have made this one of the best fi rms in Apulia. Its philosophy has remained the same for three generations: “it takes patience and dedication to produce a good bottle of wine, and to keep a tradition alive requires a good memory”.
The many wines produced include Primitivo, Teresa Manara white (Chardonnay) and red (Negroamaro), Negroamaro rosé and Amativo (Negroamaro and Primitivo), with its astonishing body, ruby red colour and unmistakeable spicy perfume. Guided tours may be arranged in advance. Languages spoken: English, French and Spanish.

Tel.: 0832 705010
e-mail: cantele@cantele.it
web site: http://www.cantele.it

Feudi di Guagnano

L’Azienda Agricola Feudi di Guagnano nasce grazie all’opera di cinque giovani imprenditori che decidono di riprendere la coltura del Negro-amaro, vitigno autoctono salentino, salvando vecchi vigneti destinati all’abbandono. Il Negroamaro, che fino agli anni ‘80 veniva utilizzato solo come uva da taglio, è stato riscoperto e con esso le antiche tradizioni della Terra del Sole. I vini Feudi di Guagnano cercano, con i loro odori, sapori e colori, di evocare le antiche storie del Salento, fatte di emozioni, sfide e folklore.
Ecco alcune delle etichette prodotte: dall’esclusivo Nero di Velluto (Negroamaro) dalla produzione limitata, affinato in botti per 1 anno e con bottiglie numerate, a Le Camarde (Negroamaro e Primitivo), all’IGT Primitivo o il DOC Salice Salentino, fino al Miralde rosso (Negroamaro), al Rosarò rosato (Negromaro) e allo Sciafì bianco (Chardonnay).

Anno di fondazione: 2002
Prodotti realizzati:  vini bianchi, rosati e rossi.

Tel.: 0832 705422
e-mail: contact@feudiguagnano.it
Sito web: http://www.feudiguagnano.it

English Version

The Azienda Agricola Feudi di Guagnano was founded when 5 young businessmen decided to revive cultivation of the Negroamaro, a native Salento vine, by rescuing some neglected old vineyards. Up until the 1980s, Negroamaro had only been used for blending purposes and its rediscovery led to a revival of the ancient traditions of the Terra del Sole.
The smell, taste and colour of the wines of Feudi di Guagnano seek to evoke the past – emotions, challenges and folklore – of the Salento region. Here are some of their labels: the exclusive, limited production Nero di Velluto (Negroamaro), refi ned in barrels for one year and numbered bottles; Le Camarde (Negroamaro and Primitivo), IGT Primitivo and DOC Salice Salentino; Miralde red (Negroamaro), Rosarò rosé (Negroamaro) and Sciafì white (Chardonnay).

Tel.: 0832 705422
e-mail: contact@feudiguagnano.it
web site: http://www.feudiguagnano.it

L’Orecchietta

Regione che vai, pasta che trovi! La rielaborazione del noto proverbio è dovuta al fatto che ogni zona d’Italia ha i suoi particolari formati di pasta tipica, creati in maniera tradizionale con ricette tramandate di generazione in generazione. Uno dei fili di pasta più tipici del Salento, oltre a orecchiette e pizzarieddhri (maccheroncini fatti a mano), è sicuramente la sagna ‘ncannulata o ritorta, così chiamata perché la fettuccia di pasta fresca viene ripiegata a spirale su se stessa.
L’Orecchietta, a Guagnano, è uno di quei posti dove la tradizione salentina rivive nei prodotti quotidiani: dalla pasta fresca fatta con farine selezionate di grano e orzo (come vuole l’usanza) fino ai numerosi prodotti da gastronomia da asporto, preparati secondo le antiche ricette e rigorosamente con materie prime locali. La semplicità di tali pietanze vi farà riassaporare i gusti di un tempo! L’Orecchietta offre anche servizi di catering per ogni occasione: cerimonie, battesimi, meeting, ecc.

Anno di fondazione: 1990
Prodotti realizzati: pasta fresca tipica salentina, gastronomia, piatti da asporto.

Tel.: 0832 705796
e-mail: info@lorecchietta.com
Sito web: http://www.lorecchietta.com

English Version

Every region has its own kind of pasta! This paraphrase of an Italian proverb derives from the fact that every region has its own, traditional shape of pasta and recipe for making the dough. In the Salento region the most typical pasta type, apart from orecchiette and pizzarieddhri (handmade small macaroni), is surely “sagna ‘ncannulata” or “ritorta”. This name derives from the fact that the strips of fresh pasta are folded into spirals.
At L’Orecchietta in Guagnano, the traditions of Salento are brought to life in their day-to-day products: fresh pasta made from selected wheat and barley flours (according to the recipe) and their numerous takeaway delicacies, cooked using original old recipes and strictly local ingredients. These dishes are so natural, you really will be able to taste the flavours of days gone by! L’Orecchietta also off ers catering services for all occasions: functions, christenings, meetings, etc.

Tel.: 0832 705796
e-mail: info@lorecchietta.com
web site: http://www.lorecchietta.com

Frantoio Oleario Scupola

L’Azienda Agricola Scupola ha circa 70 ettari aziendali coltivati ad oliveto, situati tutti nel territorio d’Arneo e in cui trovano dimora le cultivar autoctone e secolari Cellina di Nardò e Ogliarola di Lecce, insieme alle nuove varietà Frantoio, Leccina e Picholine. Gli oltre 15.000 alberi vengono curati con tecniche che rispettano l’ambiente e la pianta stessa. Le olive vengono raccolte al punto giusto di maturazione grazie a procedimenti manuali e meccanici e portate subito nel frantoio di proprietà. Grazie all’estrazione a freddo, l’olio extravergine d’oliva prodotto conserva tutte le sue proprietà organolettiche che lo rendono il principe della dieta mediterranea.
L’imbottigliamento avviene esclusivamente in azienda e si commercializzano 4 tipi di olio extravergine d’oliva differenti: il fruttato delicato, il fruttato medio, il monovarietale Cellina di Nardò e il monovarietale Ogliarola di Lecce.
Il frantoio dell’Azienda Scupola è anche certificato per la produzione di olio extravergine d’oliva DOP e biologico.

Prodotti realizzati:  olio extravergine d’oliva.

Tel.: 0832 706145
Sito web: http://www.scupola.it

English Version

Azienda Agricola Scupola has about 70 hectares of olive groves, all in the Arneo area. It is here that the ancient native Cellina di Nardò and Ogliarola di Lecce cultivars grow, side by side with the new Frantoio, Leccina and Picholine varieties. Environment- and plant-friendly methods are used in cultivation of the trees, of which there are more than 15,000.
The olives are harvested at just the right moment, by hand and machine, and then taken immediately to the firm’s oil mill. Cold extraction ensures that the extra virgin olive oil keeps all the organoleptic properties that make this product the kingpin of the Mediterranean diet. The oil is bottled exclusively by the company and four different kinds of product are marketed: the “fruttato delicate (delicately fruity)”, “fruttato medio (medium fruity)”, and the single varietals Cellina di Nardò and Ogliarola di Lecce. Azienda Scupola’s oil mill is also certified to produce DOP and organic extra virgin olive oil.

Tel.: 0832 706145
web site: http://www.scupola.it

Masseria Bellimento

Costruita intorno alla fine dell’Ottocento in un luogo impervio, la Masseria Bellimento è oggi cuore attivo e pulsante del parco di Porto Selvaggio-Palude del Capitano. A pochi passi dal mare e dagli odori intensi e pungenti della tipica macchia mediterranea, mucche e capre pascolano in tutte le stagioni, producendo un latte particolare dalle proprietà organolettiche forti ed esclusive.
Il latte, trasformato dalle mani sapienti ed esperte dei fratelli Presicce, prende forma in genuini e tradizionali formaggi. Oltre a mozzarelle, scamorze, giuncate e ricotta si producono formaggi caprini freschi e stagionati, caciocavalli d’Arneo e la Mediterranea, formaggio speziato dal cuore tenero.
La Marzotica, poi, lavorata come da tradizione, da pochi anni è divenuta il fiore all’occhiello di tutta la produzione, arrivando ad ottenere un merito speciale al Cheese of the Year nel 2007.

Anno di fondazione: 1951
Prodotti realizzati:  derivati del latte.

Tel.: 0833 579963
e-mail: bellimento@live.it
Sito web: http://www.bellimento.spaces.live.com

English Version

Built towards the end of the 19th century in a very isolated spot, Masseria Bellimento today represents the lifeblood of Porto Selvaggio-Palude del Capitano regional park. A stone’s throw from the sea and the typical intense, pungent odours of the Mediterranean maquis, cows and goats graze in all seasons to produce a particular kind of milk with strong and unique organoleptic properties.
In the wise and expert hands of the Presicce brothers, this milk is turned into genuine, traditional cheeses. Mozzarella, scamorza, junket and ricotta, fresh and mature goat cheeses are produced here, as well as caciocavallo of Arneo and “Mediterranea”, a spicy yet smooth cheese.
Marzotica, a cheese made using traditional methods, has recently become the fi rm’s most outstanding product, and was awarded a distinction at the Cheese of the Year awards in 2007.

Tel.: 0833 579963
e-mail: bellimento@live.it
web site: http://www.bellimento.spaces.live.com

Cantina Sociale di Nardò

Dal 1937 opera in terra neretina la Cantina Sociale Cooperativa. Da allora molto tempo è trascorso: oggi duecento viticultori della zona conferiscono alla Cantina le loro uve migliori provenienti da vitigni Negroamaro, Malvasia e Primitivo, tipici di questa parte di Salento. Proprio qui, tra paesaggi rurali incontaminati e importanti testimonianze artistiche e culturali, nascono i vini DOC Nardò Rosso e Nardò Rosato.
Completano la pregevole produzione della Cantina Sociale di Nardò il rinomato DOC Riserva Guercio e i vini a indicazione geografica tipica Anteus (Negroamaro in purezza), Ambra (rosato) e i bianchi Birichino e Porto Selvaggio.

Anno di fondazione: 1937
Prodotti realizzati:  vini rossi e rosati, DOC e IGT, bianchi IGT

Tel.: 0832 871606
e-mail: cantina.nardo@mail4.clio.it
Sito web: http://www.cantinanardo.it/

English Version

Cantina Sociale Cooperative has been operating since 1937 in the Neretina area. That was a long time ago: these days, two hundred winemakers from the zone deliver to the Cantina their best Negroamaro, Malvasia and Primitivo grapes, all grape varieties typical of the Salento region. Just here, between uncontaminated rural scenery and important works of art, are made the DOC wines “Nardò Rosso” and “Nardò Rosé”.
The famous DOC Riserva “Guercio” and the “indicazione geografica tipica” wines Anteus (100% Negroamaro), Ambra (rosé) and the two whites, Birichino and Porto Selvaggio complete the list.

Tel.: 0832 871606
e-mail: cantina.nardo@mail4.clio.it
web site: http://www.cantinanardo.it/

Marco Durante

L’Azienda Agricola di Marco Durante parte da lontano, da quando, negli anni ‘50, il territorio d’Arneo fu radicalmente trasformato dalla Riforma Fondiaria nata per aiutare i contadini e gli allevatori del tempo. I suoi nonni riescono ad avere un piccolo podere (il n. 9) e lì cominciano ad allevare animali per produrre latte e prodotti derivati. Da allora sono cambiate molte cose, tranne il modo di realizzare formaggi e latticini.
Nel piccolo e attrezzato spaccio aziendale si possono acquistare formaggi freschi e stagionati in maniera naturale, primo sale (formaggio fresco sistemato in canestrelli con una leggera salatura esterna) e ottime giuncate (formaggio prodotto con latte cagliato, non salato, freschissimo e dal gusto dolce e delicato, così chiamato perché la pasta si fa asciugare nei giunchi).

Anno di fondazione: 1950 circa
Prodotti realizzati:  derivati del latte.

Tel.: 0833 566970

English Version

Azienda Agricola di Marco Durante has come a long way since the 1950s, when the Arneo area was transformed by the Land Reform that was aimed to help the peasants and livestock farmers. His grandparents managed to get a small holding (no. 9) and decided to breed animals to produce milk and dairy products. Since then many things have changed, but not the way of making cheese and dairy products.
Here, in the small, well equipped company shop, you can buy fresh and naturally matured cheeses: “primo sale” (fresh cheese, lightly salted outside, made in round wicker baskets) and superb junkets (cheese produced with curd, unsalted, absolutely fresh and with a sweet, creamy taste), whose name comes from the fact that the cream paste is fi rst dried on a bed of rushes.

Tel.: 0833 566970

Antonio Pagliara

Antonio Paglialunga, insieme alla sua famiglia, è uno dei custodi dell’antica tradizione casearia d’Arneo. Questa parte del Salento è rinomata, anche e soprattutto, per gli ottimi latticini che si producono, seguendo il ritmo delle stagioni e conferendogli il caratteristico gusto delle zone di provenienza.
L’Azienda Agricola alleva in proprio mucche, pecore e capre che sono la sola fonte di latte. Non si utilizza nulla che non sia di propria produzione. Nello spaccio aziendale possiamo acquistare mozzarella, giuncata, ricotta, cacioricotta, formaggi vaccini o pecorini freschi e stagionati, scamorza e caciocavallo.

Anno di fondazione: 1940
Prodotti realizzati:  derivati del latte.

Tel.: 0833 569855
e-mail: az.paglialunga@hotmail.it
Sito web: http://www.visitportocesareo.it/azienda-agricola-paglialunga-antonio

English Version

Antonio Paglialunga, and his family are guardians of the ancient cheese-making traditions of the Arneo area. This part of Salento is above all famous for its superb dairy products, produced with the seasonal rhythms that give them the characteristic taste of their area of origin.
The Azienda Agricola raises the cows, sheep and goats that produce the milk. Everything they use comes from the farm itself. In the farm shop you can buy mozzarella, junket, ricotta, cacioricotta, fresh and mature cow’s and goat’s milk cheeses, scamorza and caciocavallo.

Tel.: 0833 569855
e-mail: az.paglialunga@hotmail.it
web site: http://www.visitportocesareo.it/azienda-agricola-paglialunga-antonio

Panificio Lega

La data di fondazione del Panificio Lega è il suo miglior bigliettino da visita, chiaramente prima di aver assaporato i tradizionali prodotti da forno che artigianalmente produce ogni giorno. Il forno a legna, le antiche ricette per la preparazione del pane con lieviti naturali che seguono il lento passare del tempo, i nuovi e gustosi prodotti gastronomici, fanno del Panifi cio Lega uno dei luoghi preferiti dagli amanti dei sapori genuini.
Nei due punti vendita di Nardò e Gallipoli si possono acquistare diversi tipi di pane fresco, frise di orzo e di grano, tarallini, tocchetti, focaccine, pitte di patate, pizze, dolci, biscotti e crostate. Un vero paradiso per il palato!

Anno di fondazione: 1880
Prodotti realizzati:  pane, biscotti, dolci e focacce.

Tel.: 0833 873734

English Version

Even before you have had the chance to taste its traditional baked goods, Panificio Lega’s best recommendation is the year in which it was started. The wood oven and the old recipes for making bread using natural yeast, that follow natural rhythms, plus the new, tasty specialities all make Panificio Lega one of the favourite haunts of genuine food enthusiasts. You can buy fresh bread, wheat and barley frise (specially baked bread for use in certain recipes), tarallini and tocchetti (savoury biscuits), focaccia, Salento pitta di patate (a kind of focaccia), pizza, sweets, biscuits and tarts. A paradise for the palate!

Tel.: 0833 873734

Antonio Pastorelli

L’azienda artigiana di Antonio Pastorelli affonda le sue radici su una solida esperienza lunga 30 anni e dedicata alla lavorazione della pietra leccese. Tale varietà di pietra si trova prevalentemente nel territorio salentino ed è di origine carsica. La sua più grande peculiarità è la morbidezza che, da appena estratta, permette all’artigiano di modellarla a suo piacimento, creando vere e proprie sculture. Col tempo, e a contatto con l’ambiente esterno, la pietra leccese diventa sempre più dura, solida come il marmo. Antonio Pastorelli, utilizzando i metodi della vecchia tradizione, lavora gli enormi blocchi creando balaustre, camini, volte, capitelli e sculture in genere.

Anno di fondazione: 1976
Prodotti realizzati: manufatti in pietra leccese.

Tel.: 338 3338944

English Version

The craft business of Antonio Pastorelli is founded on 30 years’ experience in working Lecce stone. This type of limestone is mainly found in the Salento region. It is particularly soft, allowing the craftsman to model it easily, once quarried, in order to produce genuine sculpture. With time and exposure to the atmosphere, Lecce stone hardens and becomes as strong as marble. Using traditional techniques, Antonio Pasorelli carves enormous blocks of the stone, creating balustrades, fireplaces, vaults, capitals and sculpture in general.

Tel.: 338 3338944

Mariano Vetro Arredo

Mariano Vetro Arredo propone una serie di lavorazioni artistiche del vetro particolarmente originali. Si spazia dall’oggettistica, all’arte sacra, alle porte in cristallo, ai box doccia, specchi, orologi, lavabi, ecc.
Facendo utilizzo di diverse tecniche di decorazione, tra cui Tiffany, piombo, ottone, dallas, sabbiatura, istoriato, fusione, gli artigiani di Mariano Vetro Arredo offrono al cliente un’ampia scelta di soluzioni per arredare e personalizzare la propria casa con gusto e ricercatezza.

Anno di fondazione: 1994
Prodotti realizzati: oggetti in vetro

Tel.: 0833 567262
e-mail: info@marianovetroarredo.it
Sito web: http://www.marianovetroarredo.it

English Version

Mariano Vetro Arredo can produce very original glass work, using various artistic techniques. His range extends from gifts and fancy items to religious artworks, plate glass doors, shower cabins, mirrors, clocks, washbasins, etc. Employing various different decorative techniques, including Tiffany, lead, brass, Dallas, sandblasting, storied and casting, the craftsmen at Mariano Vetro Arredo off er customers a wide selection of choices for furnishing and customising their houses with taste and refinement.

Tel.: 0833 567262
e-mail: info@marianovetroarredo.it
web site: http://www.marianovetroarredo.it

Vetr’Arte

Vetr’Arte riesce a coniugare in maniera ottimale i vecchi metodi della lavorazione del vetro con la creatività e la fantasia del colore. I prodotti realizzati (cornici, porte a vetro, oggettistica per bomboniere, cadeau, ecc.) sono semplici ed esclusivi. Nell’unico punto vendita di Nardò, accogliente e funzionale, si possono trovare esposti molti degli oggetti prodotti in proprio. Vi è, anche, un corner per la vendita di gioielli e prodotti Egan. Su richiesta si possono realizzare vetrate o porte a vetri con fantasie di ogni tipo.

Anno di fondazione: 2002
Prodotti realizzati:  lavorazione artistica del vetro

Tel.: 0833 570627
e-mail: info@vetr-arte.net
Sito web: http://www.vetr-arte.net

English Version

Vetr’Arte marries old glass-working methods with the creative and imaginative use of colour. Its products (frames, glass doors, favours for weddings etc., gifts, etc.) are simple and exclusive. The company has only one sales outlet, in Nardò, where you will be served with friendliness and efficiency, and be able to see a display of many of the objects it makes. On request, special windows or doors can be made using glass with designs of all kinds. Egan products are also available in one corner of the shop.

Tel.: 0833 570627
e-mail: info@vetr-arte.net
web site: http://www.vetr-arte.net

Artigian Legno Vegliese

L’esperienza e la maestria nella lavorazione del legno rendono qualitativamente molto validi i manufatti di Artigian Legno Vegliese. Grazie ai metodi artigianali affinati nel tempo, si realizzano complementi d’arredo, mobili per camere da letto e tinelli, cucine componibili su misura, armadi e letti per camerette, cassettiere, mobili da bagno, sedie, tavoli, ecc. La cura nella scelta dei materiali, la metodica e scrupolosa lavorazione e la giusta dose di creatività hanno permesso ad Artigian Legno di produrre mobili apprezzati da molti e che oggi arredano parecchie case d’Arneo. Nel laboratorio è possibile acquistare piccoli o grandi oggetti in legno.

Anno di fondazione: 1989
Prodotti realizzati: manufatti in legno

Tel.: 0832 969725
e-mail: info@artigianatosalento.it
Sito web: http://www.artigianatosalento.it

English Version

Artigian Legno’s experience and mastery of joinery enable it to produce work of the highest quality. Using craftsmanship perfected over a long period, we make furnishing complements, bedroom and dining room furniture, fitted kitchen units, wardrobes and beds, chests of drawers, bathroom furniture, chairs, tables, etc. Careful choice of materials, business-like and meticulous working methods and the right amount of creativity have allowed Artigian Legno to produce much of the furniture found in the houses in the Arneo area and bring it plenty of satisfied customers. Wooden items of all sizes are on sale at the workshop.

Tel.: 0832 969725
e-mail: info@artigianatosalento.it
web site: http://www.artigianatosalento.it

IdeArte

Il laboratorio artistico IdeArte è una fucina di idee creative e particolari. Molti i servizi e i prodotti offerti: pittura su tela, legno, vetro; sculture in pietra e legno; grafica e illustrazione a inchiostro, tempera, matita, grafica computerizzata; decorazioni su stoffa, legno, pietra, gesso e cartapesta; restauro di stampe, sculture, cornici, tele; vignette e ritratti; arte sacra e oggettistica.
Il deus ex-machina di IdeArte è l’artista Gian Pier Leo, laureatosi presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce, sez. Pittura e diplomato presso l’Istituto d’Arte di Lecce, sez. Scultura. Tutta la sua car ra artistica è stata dedicata alla continua  stilistica e di materiali innovativi, che gli hanno permesso di maturare competenze specifiche per ogni tipo di supporto: dalla carta alla pietra, dal legno alla stoffa, dal vetro alla cartapesta. Il suo segno è ormai ineguagliabile, così come il suo stile semplice e molto colorato.

Anno di fondazione: 1997
Prodotti realizzati:  pittura su tela, decorazione su vetro e altri materiali, restauro e scultura.

Tel.: 0832 968275
e-mail: info@gpleo.com
Sito web: http://www.gpleo.com

English Version

IdeArte’s artistic laboratory is a mine of creative and odd ideas. It offers its customers many services and products: painting on canvas, wood and glass; stone and wood sculpture; ink, tempera, pencil and computer graphics and illustration; decoration of fabrics, wood, stone, plaster and papiermâché; restoration of prints, sculpture, frames and canvases; vignettes and portraits; religious art and gifts, and fancy goods. IdeArte’s deus ex machina is artist Gian Piero Leo, who earned a degree in Painting from the Academy of Fine Arts in Lecce and a diploma in Sculpture from the Art Institute in Lecce. He has dedicated his entire artistic career to the search for styles and materials, enabling him to work with great skill on all types of substrate: from paper to stone, from wood to fabric, and from glass to papier-mâché. Today, his simple and colourful style is unmistakeable.

Tel.: 0832 968275
e-mail: info@gpleo.com
web site: http://www.gpleo.com

Petito Pavimentazioni

Petito Pavimentazioni opera dal 1980 nel campo delle pavimentazioni private, pubbliche e industriali realizzando pavimenti e rivestimenti di ogni genere e materiale. Da pochi anni adotta una nuova tecnica di lavorazione: quella del Monolitico stampato, ottenendo risultati sorprendenti, sia dal punto di vista della messa in opera che del prodotto finito.
Finora, chi doveva creare una pavimentazione per esterni, aveva in pratica solo due alternative: la pietra naturale, bella ma costosa e delicata, oppure la pavimentazione autobloccante. Petito, invece, propone un prodotto che va a collocarsi esattamente tra la pietra naturale e la pavimentazione autobloccante, prendendo la bellezza e il grande effetto estetico della prima e la praticità e il prezzo accessibile della seconda. Inoltre, i pavimenti stampati non necessitano di alcuna manutenzione, essendo completamente antimuffa, antipolvere, antisdrucciolo e antiassorbimento (acqua, grasso, olio, ecc.). La particolare resina protettiva che li riveste li rende praticamente inattaccabili dagli agenti atmosferici: lo stesso prodotto è venduto in Sicilia con 40° C e nel Trentino con temperature ben al di sotto degli 0° C.

Anno di fondazione: 1980
Prodotti realizzati:  pavimenti per strutture private

Tel.: 0832 967600
e-mail: info@petitopavimentazioni.it
Sito web: http://www.petitopavimentazioni.it

English Version

Petito Pavimentazioni has been working since 1980 in the private, public and industrial flooring sector, constructing floors and coverings of all types and materials. In recent years it has adopted a new manufacturing technique: printed Monolithic flooring, which produces remarkable results, in terms of both processing methods and the end product. Until recently, there were only two kinds of outdoor paving: natural stone, which is attractive but expensive and fragile, and self-locking paving. Petito, however, offers a product that is somewhere between natural stone and self-locking paving. It has the beauty and great aesthetic effect of the former and the practicality and reasonable price of the latter. In addition, printed paving does not need any maintenance at all, being completely mould-proof, dust-proof, non-slip and impermeable (to water, grease, oil, etc.). The special protective resin coating makes it practically immune to atmospheric attack: the same product can be used in Sicily, at 40° C, and Trentino, at well below 0° C.

Tel.: 0832 967600
e-mail: info@petitopavimentazioni.it
web site: http://www.petitopavimentazioni.it

Pietre Viventi

Mino Tramacere è un giovane artista salentino che dopo aver provato, per diversi anni, varie esperienze lavorative e dopo un viaggio in Australia (che gli ha aperto la mente sul mondo dell’arte), ha intrapreso l’attività di scultore, producendo interessanti opere in pietra. Riportiamo un estratto della critica all’opera del giovane artista: «Le figure prendono le sembianze del pensiero, affiorando e scomparendo in un groviglio di punti e spirali, rendendo l’interpretazione assolutamente soggettiva: è l’osservatore che compie l’opera, con la scelta di cosa e come guardare. Non esiste un punto di vista assoluto ma solo differenti modi di vedere. Nelle sue opere, tutto è in movimento, tutto è parte di un ritmo circolare, come nella natura, da cui trae non solo materia prima ma anche ispirazione. Sempre la natura trapela da queste opere che sono allo stesso tempo sculture ed elementi del vissuto: lampade, librerie e specchi».

Anno di fondazione: 2005
Prodotti realizzati:  decorazione su vetro e altri materiali, restauro e scultura.

Tel.: 333 8322897
e-mail: info@pietreviventi.com
Sito web: http://www.pietreviventi.com

English Version

Mino Tramacere is a young artist from Salento. After several years’ work experience and a period in Australia, which opened his mind to the arts, he started to do sculpture, producing interesting works in stone. Here is part of a review of the young artist’s work: “The figures take on the semblance of thought, appearing and disappearing in a tangle of points and spirals, rendering the interpretation absolutely subjective: the observer completes the work by choosing what to see and how to see it. There is no absolute viewpoint, only diff erent ways of seeing. In his works, everything is movement, part of a circular rhythm, just as in nature, which he uses as his raw material and inspiration. Nature oozes from these works, which are at the same time sculptures and elements of experience: lamps, bookcases and mirrors”.

Tel.: 333 8322897
e-mail: info@pietreviventi.com
web site: http://www.pietreviventi.com

Sud Sud

Sud Sud è un laboratorio di artigianato artistico che vive e si nutre del quotidiano. Nella sua creazione artistica si rispecchiano i tanti volti del Salento: dalla particolare pietra calcarea di cui è composto piuttosto che dai colori vivi della terra e del mare. In questa officina di idee si fa vivere la materia, creando pezzi unici, irripetibili ed esclusivi: gioielli, bijoux, pitture su tela o stoffa, sculture. «Sud Sud si può indossare, si può osservare, si può percepire come colore, forma, momento di bellezza o attimo di vita che vuol vestirsi di bello. Si tratti di ambiente, si tratti di gioiello, si tratti di una semplice gemma a cui dare collocazione, Sud Sud ama progettare, costruire e realizzare con l’ebbrezza dell’istinto e la sapienza dell’artigiano che non perde di vista la tradizione». (cit. Autori)

Anno di fondazione: 2001
Prodotti realizzati:  pittura, gioielli e bijoux.

Tel.: 338 6436810
e-mail: info@sudsud.biz
Sito web: http://www.sudsud.biz

English Version

Sud Sud is an artistic crafts workshop that lives and feeds off the everyday. The art it produces reflects the Salento area’s many aspects: but more the particular limestone from which the region is made, than the bright colours of the earth and sea covering it. In this workshop of ideas, matter comes alive, creating unique, unrepeatable and exclusive works of art: jewellery, bijoux, paintings on canvas and fabric, and sculpture. “Sud Sud can be worn, observed, perceived as a colour, shape, moment of beauty or an instant that seeks to beautify itself. Whether it’s the environment, jewellery, or the setting for a single jewel, Sud Sud loves to design, build and create with the rapture of instinct and wisdom of a craftsman who never loses sight of tradition”. (quoted from Autori).

Tel.: 338 6436810
e-mail: info@sudsud.biz
web site: http://www.sudsud.biz

Vetreria Frassanito

La Vetreria Frassanito ha una lunga tradizione nella lavorazione artistica del vetro. Da tempo i titolari si dedicano a questa particolare attività artigianale con passione e creatività, riuscendo a sfornare prodotti di ottima qualità ed esclusività. La Vetreria Frassanito realizza box doccia, porte in vetro (anche scorrevoli), finestre ed infissi in generale, tavoli, specchi, sabbiature e vetrofusioni, pitture a mano su vetri e cristalli. Particolarmente eleganti sono i sistemi di porte scorrevoli senza intelaiatura interna.

Anno di fondazione: 1988
Prodotti realizzati:  lavorazione prodotti in vetro

Tel.: 0832 960195
e-mail: info@vetreriafrassanito.it
Sito web: http://www.vetreriafrassanito.it

English Version

There is a long tradition of artistic glass production at Frassanito glassworks. The owners have worked long and hard, with passion and creativity, managing to turn out pieces that are exclusive and of the highest quality. Frassanito glassworks makes shower cabins, glass doors (including sliding doors), windows and frames in general, tables, mirrors, sand blasting and castings, hand-painted glass and crystal. Its sliding doors without internal frames are particularly elegant.

Tel.: 0832 960195
e-mail: info@vetreriafrassanito.it
web site: http://www.vetreriafrassanito.it

Santa Barbara

Immersi nell’entroterra salentino Agriturismo Santa Barbara è un luogo caldo e accogliente dove potrete degustate solo prodotti di qualità dalla pizza tipicamente salentina ai prodotti tipici della nostra terra.

Al suo interno si trovano ulivi ed altri alberi tipici della macchia mediterranea

Il nostro intento è quello di fornire familiarità, accoglienza e buon cibo.

Cosa aspettate? Venite a trovarci!

Tel.: 3294249259
e-mail: santabarbara14@libero.it
Sito web: http://www.agriturismo-santabarbara.it/

English Version

Immersed in the hinterland of Salento Farmhouse Santa Barbara is a warm and friendly atmosphere where there tasted only quality products from pizza typically Salento typical products of our land .

Inside you will find olive trees and other trees typical of the Mediterranean

Our intent is to provide familiarity , hospitality and good food .

What are you waiting ? Come and visit us !

Tel.: 3294249259
e-mail: santabarbara14@libero.it
web site: http://www.agriturismo-santabarbara.it/

La Corte del Salento

Il Villaggio Corte del Salento è stato realizzato nel 2008 in una posizione geografica strategica che consente a tutti i turisti di visitare con facilità i posti migliori del Salento sia per rilevanza storica che per la bellezza naturale tipica della costa adriatica.

Tel.: 0832 811213
e-mail: info@cortedelsalento.net
Sito web: http://www.cortedelsalento.net/index.php

English Version

The Village Court of Salento was built in 2008 in a strategic geographical position that allows all tourists to easily visit the best places of Salento both historical significance and for the natural beauty typical of the Adriatic coast .

Tel.: 0832 811213
e-mail: info@cortedelsalento.net
web site: http://www.cortedelsalento.net/index.php

Agriturismo Mele

Dal rispetto della natura, delle tradizioni e dell’ospitalità nasce in provincia di Lecce l’Agriturismo Mele luogo in cui si tramanda l’amore per la terra e il lavoro.

Situato a circa 2 km dal centro urbano di Copertino, nella piana messapica della penisola salentina, l’azienda agrituristica a conduzione familiare è immersa in un palcoscenico naturale di ulivi, alberi da frutta e produce olio, frutta, ortaggi e cereali.

Da un fabbricato rurale, completamente ristrutturato, sono stati ricavati quattro confortevoli appartamenti con ingresso indipendente, semplici ma pieni di atmosfera grazie all’ambiente che li circonda. Gli appartamenti sono composti da una camera matrimoniale, da una camera doppia, da un bagno e da un soggiorno cucina.

La struttura, a soli pochi chilometri dalle più note località turistiche del Salento, è fornita di spazi verdi attrezzati e posto auto, ideale per trascorrere giornate a contatto con la natura, una vacanza nel più assoluto relax.

Tel.: 0832 949939 / 389 0080896
e-mail: info@agriturismomele.it
Sito web: http://www.agriturismomele.it

English Version

By respect for nature , traditions and hospitality was born in the province of Lecce Farmhouse Apples place where handed down the love for the land and work .

It located about 2 km from the town of Cupertino , in the plain messapica of the Salento peninsula , the family-run farm is nestled in a natural setting of olive trees , fruit trees and produces oil , fruit , vegetables and cereals .

From a rural building , completely restored , they find four comfortable apartments with independent entrance , simple but full of atmosphere thanks to their surroundings . The apartments consist of a double bedroom , a twin bedroom , a bathroom and a living room kitchen .

The hotel , just a few kilometers from the most famous resorts of Salento , is equipped with green gardens with parking, to spend days in contact with nature , a holiday in total relaxation .

Tel.: 0832 949939 / 389 0080896
e-mail: info@agriturismomele.it
web site: http://www.agriturismomele.it

Masseria Signora Porzia

Masseria Signora Porzia, alla periferia di Leverano, è una singolare costruzione rurale di difficile datazione, il cui primo nucleo risale probabilmente ai primi del 1800.

Attualmente è sede della Soc. Agricola dell’Arneo srl, azienda operante nel settore della produzione, trasformazione e imbottigliamento di vini tipici del Salento, la quale ha voluto aggiungere alla filiera vitivinicola, l’obiettivo della promozione e salvaguardia del territorio e delle tradizioni locali, diventando cantina ospitale, grazie al recupero della Masseria, e successivamente agriturismo, iscritto al registro regionale degli operatori agrituristici al n° 1288.

L’azienda prende il nome dal territorio in cui si trovano i vitigni, l’Arneo, teatro, negli anni cinquanta, delle lotte contadine per l’assegnazione delle terre incolte. Dalle riforme che ne seguirono nacque la piccola proprietà, i contadini acquisirono piccoli appezzamenti da coltivare e mettere in produzione,  terre che i latifondisti spesso lasciavano inaridire o che comunque affidavano alle cure dei contadini locali in cambio di miseri compensi. Da queste conquiste, da questi piccoli appezzamenti di terreno faticosamente resi fertili dai nonni e dai padri dei soci della Soc. Agricola dell’Arneo si parte per l’avventuroso percorso di produzione e vendita di vino, completando la filiera produttiva con un proprio marchio.

La mission è la valorizzazione di vitigni autoctoni come il Negramaro, il Primitivo, Malvasia Bianca e la Malvasia Nera, attraverso la produzione di vini che esaltino la potenzialità del territorio, puntando sulla tipicità e la genuinità del prodotto.

Il rispetto dell’ambiente è per la soc. Agricola dell’Arneo, inoltre, una filosofia pienamente condivisa che permea tutta l’attività della società stessa; già le lavorazioni in vigneto riducono al minimo gli interventi dell’uomo, con un sistema poco invasivo per l’ambiente e nel rispetto dei tempi di impiego dei prodotti chimici.
In cantina attraverso i travasi si riduce l’utilizzo di coadiuvanti, il cui uso indiscriminato altererebbe le caratteristiche naturali dell’uva.
Nel punto vendita si cerca di ridurre al massimo l’uso degli imballi attraverso il sistema della vendita al dettaglio in contenitori riciclati dai clienti, che acquistano il contenitore una volta per utilizzarlo negli acquisti successivi.
Gli inevitabili imballi vengono comunque separati per  la raccolta differenziata.

Tel.: 0832.910438
e-mail: info@agricoladellarneo.it
Sito web: http://www.agricoladellarneo.it

English Version

Colonial Lady Portia, on the outskirts of Leven, is a unique rural construction difficult to date, whose original probably dates to the early 1800s.

It currently houses the Soc. Agricola Arneo Ltd., a company active in the production, processing and bottling of wines typical of Salento, which wanted to add to the wine industry, the goal of promotion and protection of the territory and local traditions , becoming the cellar hospitable, thanks to the recovery of the farm, and later villas, registered for regional rural tourism operators at No. 1288.

The company is named after the area in which lie the vineyards, the Arneo, theater, in the fifties, the peasant struggles for the allocation of land uncultivated. The reforms that followed came the small property, the farmers bought small plots to cultivate and put into production, land that landowners often left to dry up or that entrusted to the care of local farmers in return for meager compensation. From these achievements, these small plots of land laboriously made fertile by the grandparents and parents of members of the Soc. Agricola Arneo you go on the adventurous path of production and sale of wine, completing the production chain with its own brand.

The mission is the enhancement of native vines like Negroamaro, Primitivo, Malvasia Bianca and Malvasia Black, through the production of wines that highlight the region’s potential, focusing on the uniqueness and authenticity of the product.

Respect for the environment is for the soc. Agricultural Arneo also a philosophy fully shared that permeates all activities of the company; already working in the vineyard minimize human intervention, with a non-invasive system for the environment and on time of use of chemicals.
In the cellar through decanting it reduces the use of adjuvants, whose indiscriminate use would alter the natural characteristics of the grapes.
In the store we are trying to minimize the use of packaging through the system of retail containers recycled by customers, who purchase the container once and for use in subsequent purchases.
The inevitable packaging are still separated for separate collection.

Tel.: 0832.910438
e-mail: info@agricoladellarneo.it
web site: http://www.agricoladellarneo.it

Tenuta Cavalieri

L’Agriturismo Tenuta Cavalieri è immerso nel cuore dell’azienda agricola della famiglia ZECCA.
Tenuta Cavalieri Turismo RuraleL’Azienda, di circa 5 ettari, produce in serra diverse varietà floreali come Tulipani, Lisiantus, Statice, Limonium, Crisantemi, Eliantus, Brassica, Celosia ma anche ortaggi a coltivazione biologica destinati prevalentemente alla vendita locale.

Un luogo incantato, tranquillo e silenzioso, ideale per chi cerca relax e pace lontano dal trambusto cittadino, rimanendo vicinissimo al fantastico mare di Porto Cesareo e a due passi dal centro abitato di Leverano.
La scelta dell’Agriturismo nel Salento e’ un modo di trascorrere le vacanze o un week end in campagna, in mezzo alla natura, con i profumi ed i suoni che danno ritmo al giorno, le stradine sterrate dove poter fare lunghe e piacevoli passeggiate all’aria aperta, con i tramonti infuocati, e le stelle brillanti nel cielo.

Vecchio rifugio per contadini e pastori, ristrutturato nel 2014, con 7 camere destinate agli ospiti, tutte finemente arredate, con soffitti in travi a vista e con i colori delle pareti tipici delle abitazioni agricole salentine. Tutte le camera hanno tv, bagno in camera, minibar, condizionatore, riscaldamento, cassaforte e wifi gratuito.
L’ubicazione dell’Agriturismo è un ottimo punto di partenza per itinerari alla scoperta del Salento: dista solo 5 km da Porto Cesareo, 3 da Leverano, 20 da Lecce e 30 da Gallipoli.

Abbiamo stipulato convenzioni con Lidi e Stabilimenti Balneari, autonoleggio e transfer, ma anche con estetisti, parrucchieri per chi ne avesse bisogno in sede, e possiamo offrirvi la possibilità di realizzare un book fotografico nella nostra suggestiva location.
Offriamo trattamento da B&B e a colazione assaggierete le nostre specialità dolci e salate preparate con le ricette di una volta, inoltre, su richiesta offriamo servizio ristorazione a pranzo e cena.

Tel.: 3803622191
e-mail: tenutacavalieri@libero.it
Sito web: http://www.tenutacavalieri.it

English Version

The Tenuta Cavalieri is situated in the heart of the farm family ZECCA.
Tenuta Cavalieri Tourism RuraleL’Azienda, about 5 hectares, produces several varieties of flowers in the greenhouse as Tulips, Lisiantus, Statice, Limonium, Chrysanthemums, Eliantus, Brassica, Celosia but also organically grown vegetables destined mainly to the local sales.

An enchanted place, quiet and peaceful, ideal for those seeking relaxation and peace away from the city, staying close to the fantastic sea of ​​Porto Cesareo and near the village of Leven.
The choice of the farm in Salento and ‘a way to spend your vacation or a weekend in the countryside, surrounded by nature, with the scents and sounds that give rhythm to the day, the dirt roads where you can enjoy long, leisurely walks to ‘outdoors, with sunsets, and the bright stars in the sky.

Old shelter for shepherds and farmers, renovated in 2014, with 7 rooms reserved for guests, all finely furnished, with beamed ceilings and the wall colors of housing agricultural Salento. All rooms have TV, bathroom, minibar, air conditioning, heating, safe and free WiFi.
The location of the farm is an excellent starting point for tours to the discovery of Salento, just 5 km from Porto Cesareo, 3 from Leven, 20 from Lecce and 30 from Gallipoli.

We have signed agreements with Shores and Beach, car rental and transfers, but also with beauticians, hairdressers for those who need it at the time, and we can offer you the opportunity to make a photo book in our charming location.
We offer treatment for B & B and breakfast assaggierete our sweet and savory specialties prepared with traditional recipes, also, on request we offer cuisine for lunch and dinner.

Tel.: 3803622191
e-mail: tenutacavalieri@libero.it
web site: http://www.tenutacavalieri.it

Tenuta Flora Maria

La Tenuta Flora Maria è un antico casale ristrutturato grazie ad un progetto di “TURISMO RURALE” a pochi km dal mare e dalla costa di Porto Cesareo e da Leverano.

La Tenuta è costituita da una struttura tipica a corte, con un ampio un cortile centrale al quale si affacciano le varie stanze. Le case a corte hanno origini molto antiche e trovano espressione nel modo di abitare e di vivere dei contadini nelle zone rurali del Salento. Un recente restauro, nell’ambito di un progetto relativo al turismo rurale, ha consentito di esaltarne il fascino e lo charme per farvi riscoprire le atmosfere della vita contadina tipica del Salento.

Con le sue rifiniture in carparo, immersa tra la terra rossa, i muretti a secco, i vigneti, gli uliveti e  i profumi della macchia mediterranea  è un  un luogo particolare e riservato.
La Tenuta accoglie i suoi ospiti in un ambiente mediterraneo, raffinato ed elegante oltre che  familiare  grazie ai proprietari, Angelo e Chiara, che seguono personalmente con attenzione, discrezione e gentilezza tutti gli aspetti del soggiorno per rendere la vacanza nel Salento il più piacevole possibile all’insegna del relax e della privacy.

Soggiornando nella Tenuta Flora Maria si può godere di una vacanza  che consente di respirare un’ atmosfera tipicamente mediterranea, grazie alla lussureggiante vegetazione che la circonda. In questo, il profumo della campagna salentina con i suoi vigneti e  delle piante che lo adornano (ulivi e palme,  pini secolari, pittospori, allori, limoni, melograni, gelsomini, buganvillee, gerani e lantane) si mescolano con la fragranza della fresca brezza marina della vicina e rinomata località turistica di Porto Cesareo con le sue spiagge di sabbia fine e caraibiche ad appena 5 minuti d’auto.

Relax e privacy si coniugano con piacevoli luoghi di ritrovo fruibili dagli ospiti, come  il porticato in legno attrezzato per ogni camera da tavoli e sedie  e la grande sala colazione che si affaccia sull’ampia corte arredata con divani, che sono stati concepiti come momenti da godere in assoluta tranquillità e relax.

Nella sala della corte si organizzano delle cene tipiche salentine con prodotti dell’azienda o locali freschi in un ambiente familiare a volte allietate da gruppi folkloristici di pizzica.

Gli ospiti della Tenuta, oltre alle esclusive spiagge della costa Cesarina, potranno degustare i vini e l’olio delle rinomate cantine ed oleifici della vicina e ridente cittadina agricola di Leverano con un interessate centro storico o visitare le bellezze architettoniche di cui la Provincia di Lecce è ricca, Lecce la città Barocca a soli 15 km, Copertino  a circa 6 km con il suo centro storico e l’imponente Castello Federiciano, Gallipoli a soli 27 km e poi l’antica Otranto sulla Costa adriatica a circa 45 km, oppure decidere di rilassarsi nel giardino in cui la Tenuta è immersa.

La Tenuta Flora Maria consta di 3 splendidi appartamenti e 6 camere che si sviluppano armonicamente con la natura circostante, curate nei dettagli e nel design, rifinite con materiali, tessuti e luci che creano un atmosfera elegante e sobria, pensati per garantire un riposo ideale ed il massimo comfort.

In tal modo, la struttura offre ai propri ospiti la possibilità di sistemarsi in camere con la formula di B&B e allo stesso tempo la libertà e la tranquillità di un piccolo appartamento immerso nel verde, nella quale la vacanza è vissuta appieno come contatto con la natura e l’aria aperta.

Lo stupendo scenario del vigneto annesso alla struttura, infine, fa da cornice alle camere ed appartamenti, regalando agli ospiti panorami tipici salentini.

La Tenuta è inoltre protetta da un moderno sistema di sicurezza e videocamere ed impianto wi-fi che garantisce il collegamento internet gratuito in tutta la struttura.

Tel.: 337826262
e-mail: info@tenutafloramaria.it
Sito web: http://www.tenutafloramaria.it

English Version

Tenuta Maria Flora is an old farmhouse renovated thanks to a project “RURAL TOURISM” a few kilometers from the sea and the coast of Porto Cesareo and Leven.

The estate consists of a typical structure at court, with a large central courtyard which overlook the various rooms. The courtyard houses have ancient origins and are reflected in the way of living and lifestyle of farmers in rural areas of Salento. A recent restoration, as part of a project on rural tourism, allowed to enhance its appeal and charm to make you rediscover the atmosphere of rural life typical of Salento.

With his trim carparo, surrounded by red earth, stone walls, vineyards, olive groves and Mediterranean scents is a particular place and reserved.
The Estate welcomes guests in a Mediterranean ambience, refined and elegant as well as family thanks to the owners, Angelo and Chiara, who personally with care, discretion and kindness all aspects of the stay to make your vacation in Salento as pleasant as possible to ‘teach relaxation and privacy.

Staying in Tenuta Flora Maria you can enjoy a vacation that allows you to breathe a ‘Mediterranean flair, thanks to the lush vegetation that surrounds it. In this, the scent of the Salentine countryside with its vineyards and the plants that adorn (olive and palm trees, pine trees, pittosporums, laurels, lemons, pomegranates, jasmine, bougainvillea, geraniums and lantana) are mixed with the fragrance of fresh breeze the nearby marina and the popular resort of Porto Cesareo with its fine sand beaches and the Caribbean just 5-minute drive.

Relax and privacy are combined with pleasant venues accessible by guests, as the wooden porch equipped for every room tables and chairs and the large breakfast room that overlooks the large courtyard furnished with sofas, which were conceived as moments enjoy in complete tranquility and relaxation.

In the hall of the court we are organized dinners with typical products of Salento or fresh local in a family sometimes enlivened by folk groups of pinches.

Guests of the estate, in addition to the exclusive beaches of Cesarina, can taste the wines and the oil of renowned wineries and oil mills of nearby little city farm with an interested Leven town center or visit the architectural beauties of which the Province of Lecce is rich, Lecce the Baroque city only 15 kilometers, about 6 km Copertino with its old town and the imposing Castle of Frederick, Gallipoli only 27 km and then the ancient Otranto on the Adriatic coast about 45 km, or decide to relax in the garden in which the hotel is immersed.

Tenuta Maria Flora has 3 beautiful apartments and 6 rooms are built harmoniously with nature, with attention to detail and design, finished with materials, fabrics and lights that create an elegant and sober atmosphere, designed to promote rest and ideal comfort.

Thus, the hotel offers its guests the chance to settle down in rooms with the formula of B & B and at the same time the freedom and tranquility of a small apartment in the countryside, where the holiday is fully experienced as a contact with nature and the outdoors.

The beautiful scenery of the vineyard attached to the structure, finally, is the backdrop to the rooms and apartments, providing guests with views typical Salento.

The Estate is also protected by a modern security system and cameras and wi-fi system that guarantees free Internet connection in the entire property.

Tel.: 337826262
e-mail: info@tenutafloramaria.it
web site: http://www.tenutafloramaria.it

Gli ulivi dei Rueni

L’agriturismo Gli Ulivi dei Rueni, nasce a Nardò dalla volontà di ristrutturare un antico casale settecentesco, dall’amore per la natura e da un forte attaccamento a questa dimora, un tempo residenza estiva della famiglia. E’ situato nella verde campagna delle piane del Salento e a soli 10 minuti dallo splendido mare azzurro dello Ionio.

E’ la grande passione per questo affascinante luogo impregnato di storia rurale e attorniato da imponenti ulivi secolari che ha spinto Carmelo e sua moglie Anna a far rivivere questa tenuta, dove la natura si respira nella sua incontaminata bellezza e si riscopre quel sapore antico di vita semplice e familiare che non si vive più nelle città.

La filosofia di Carmelo ed Anna non è solo dare ospitalità e ottimi servizi, ma offrire il calore del Salento, la serenità dei maestosi ulivi, la freschezza delle acque del Frascone, un mare dalla bellezza primitiva fatta di spiagge e scogli. E non solo, Carmelo mette a disposizione il frutteto, gli ospiti possono la mattina raccogliesi la frutta e sentirsi parte integrante della tenuta, possono utilizzare il grande barbecue e cenare all’aperto sotto la splendida luna estiva.

Chiunque fa questa esperienza nel nostro agriturismo ne rimane estasiato, per la struttura, i servizi, la vicinissima vicinanza al mare, e per quel di più che difficilmente troverete in altri posti. Provare per credere! Immergetevi nelle nostre tradizioni e colori affascinanti della nostra terra di Puglia.

Uno dei nostri obiettivi principali è assicurare il miglior rapporto qualità / prezzo, garantendo un’alta affidabilità insieme ad una cordiale accoglienza.

Una delle cose che ci differenzia maggiormente da altre strutture agrituristiche è che l’azienda è condotta direttamente da Carmelo e dalla sua famiglia, attenti al biologico e al rispetto dell’ambiente. Questo garantisce ai nostri ospiti un alto standard di qualità e la massima cura dei particolari, servizi efficienti e fortemente affidabili.

Tel.: 328 4645962
e-mail: info@beb-salentomareulivi.com
Sito web: http://www.gliulivideirueni.it

English Version

The Farm The Olive Trees of Rueni, born in Nardo from the desire to renovate an old farmhouse eighteenth century, from the love for nature and a strong attachment to this mansion, once the summer residence of the family. And ‘situated in the green countryside of the plains of Salento, only 10 minutes from the beautiful blue sea of ​​the Ionian.

It ‘a great passion for this fascinating place steeped in history and rural surrounded by towering ancient olive trees which pushed Carmelo and his wife Anna to revive this estate, where nature reigns in its pristine beauty and rediscovered that old flavor of life easy and familiar that you no longer live in the cities.

The philosophy of Carmel and Anna is not just giving hospitality and excellent facilities, but offer the warmth of Salento, the serenity of the majestic olive trees, the freshness of the waters of Frascone, a sea made from the primitive beauty of the beaches and reefs. Not only that, Carmel provides the orchard, guests can raccogliesi morning the fruit and feel part of the estate, can use the barbecue and dine alfresco under the beautiful summer moon.

Whoever does this experience in our farm remains entranced, for the structure, the facilities, the close proximity to the sea, and the more you will never find in other places. Seeing is believing! Immerse yourself in our traditions and fascinating colors of our land of Puglia.

One of our main objectives is to ensure the best quality / price ratio, ensuring high reliability along with a warm welcome.

One of the things that sets us apart from most other holiday farms is that the company is run directly by Carmelo and his family, attention to organic and environmentally friendly. This gives our guests a high standard of quality and attention to detail, efficient and highly reliable.

Tel.: 328 4645962
e-mail: info@beb-salentomareulivi.com
web site: http://www.gliulivideirueni.it

Agriturismo Le Grancìe

L’Agriturismo
La tua vacanza nel Salento a due passi da Porto Cesareo…
…un’esperienza inedita di vacanza rurale in b&b o appartamento

A pochi chilometri da Porto Cesareo e Torre Lapillo, nel cuore della terra salentina, Agriturismo Le Grancìe è il luogo ideale per una vacanza rilassante e rigenerante tra i suoni ed i colori della natura. Un’antica casa colonica degli anni ’50 attentamente restaurata, offre agli ospiti soggiorni inediti, all’insegna di suggestioni semplici e autentiche, secondo due possibili formule: b&b e appartamento. Nell’accogliente atmosfera della campagna è possibile rigenerarsi dedicandosi alla terra e alla pratica delle attività rurali o concedersi un tuffo nell’azzurro e limpido mare che, di questo lembo di terra, è sfondo e naturale estensione.

Tel.: 366 408 6794
e-mail: info@agriturismolegrancie.it
Sito web: http://www.agriturismolegrancie.it

English Version

The Farm
Your holiday in Salento a few steps from Porto Cesareo …
… A new experience of rural holiday in b & b or apartment

A few kilometers from Porto Cesareo and Torre Lapillo, in the heart of Salento, grancie The Farm is the perfect place for a relaxing and invigorating between the sounds and colors of nature. An old farmhouse of the 50 carefully restored, offers guests stays unpublished, by enjoying the pleasures simple and authentic, according to two possible formulas: b & b and apartments. In the cozy atmosphere of the campaign you can regenerate devoting himself to the earth and to the practice of rural activities or take a dip in the blue and clear sea, this strip of land, is background and natural extension.

Tel.: 366 408 6794
e-mail: info@agriturismolegrancie.it
web site: http://www.agriturismolegrancie.it

Conte Salentino

Hotel Conte Salentino a Porto Cesareo è un hotel di recente costruzione, la cui struttura si ispira al classicismo degli edifici di altri tempi e al famoso Barocco Leccese, quasi a voler riprendere la forma di un anfiteatro, rivolto verso un palcoscenico dove la natura recita una delle sue opere più belle, tra il verde dei fertili uliveti e del cielo azzurro riflesso nelle acque cristalline della grande piscina esterna.

Agri Hotel Conte Salentino dispone di 22 camere; delle quali 20 Suite estremamente confortevoli e arredate con rifiniti mobili in legno scuro in contrasto con i tipici muri bianchi, interrotti da gradi porte finestre che si affacciano sul balcone esterno privato e sulle meravigliose campagne Salentine, la struttura dispone inoltre di due Suite Superior di oltre 50 mq altamente rifinite, le quali si distinguono dalle altre per avere un vano extra con il suo confortevole salottino ed un tavolo con sedie.

Tutte le camere dispongono di un ingresso privato ed indipendente fronte piscina, aria condizionata, frigobar, telefono, tv, cassaforte bagno con doccia idromassaggio, giardino privato, servizio in camera a richiesta e Wi-fi gratuito in tutto l’hotel.

Tel.: 347 2487488
e-mail: info@contesalentino.it
Sito web: http://www.contesalentino.it

English Version

Hotel Conte Salentino in Porto Cesareo is a newly built hotel, whose structure is inspired by the classicism of the buildings of yesteryear and the famous Baroque Leccese, as if to take the shape of an amphitheater, facing a stage where nature plays a of his finest works, between the green of fertile olive groves and the blue sky reflected in the clear waters of the large outdoor pool.

Agri Hotel Conte Salentino has 22 rooms; of which 20 Suites extremely comfortable and tastefully finished dark wood furniture in contrast with the typical white walls, interrupted by degrees French windows overlooking the private outdoor balcony and the beautiful countryside of Salento, the structure also has two Superior Suite over 50 sqm highly refined, which are distinguished from the others in having an extra room with its comfortable sitting area and a table with chairs.

All rooms have a private entrance and independent front pool, air conditioning, minibar, telephone, TV, safe bathroom with shower, private garden, room service on request and Wi-Fi throughout the hotel.

Tel.: 347 2487488
e-mail: info@contesalentino.it
web site : http://www.contesalentino.it

Masseria Stellato

Tutta la masseria è circondata dai campi delle nostre coltivazioni biologiche. La nostra produzione primaria agricola è l’Olio extravergine di oliva derivato da olive celline di Nardò.

La struttura offre cinque stanze arredate nella massima semplicità contadina ma dotate di ogni comfort, lo stile che le contraddistingue è essenziale e ricercato al tempo stesso, il legno d’ulivo caratterizza ogni suo componente strutturale e di arredo.

Nella struttura è a disposizione una stanza patronale con annesso uno splendido camino settecentesco, libreria e tavolo da pranzo.

Le sale comuni sono state completamente ristrutturate senza mai aver intaccato l’originalità e la bellezza naturale della pietra locale. Il loro fascino si tocca con mano in ogni angolo.

Si accettano prenotazioni a lungo termine, è possibile organizzare party/eventi ed è accessibile per sedie a rotelle

Azienda Agricola

L’Azienda Agricola è circondata da una piantagione di oltre 6 ettari di piante e alberi da frutto di tutte le qualità e specie mediterranee, inoltre dal retro delle camere si potranno apprezzare i colori di uno splendido vigneto di uve da tavola; i fichi e i fichi d’india, i frutti più antichi ed importanti della tradizione agricola del Salento, circondano invece l’intera struttura.

Produzione propria e vendita Olio extra vergine d’oliva italiano “Masseria Stellato” ( con tutta la tabella dell’e-commerce. E foto dell’olio e delle piante d’olivo.

Tel.: 338 4652651 / 339 8771878
e-mail: info@masseriastellato.com
Sito web: http://www.masseriastellato.com

English Version

The entire farm is surrounded by fields of our organic farms. Our primary agricultural production is the extra virgin olive oil derived from olives Celline of Nardo.

The property offers five rooms decorated in rustic ease but equipped with every comfort, the style that distinguishes them is essential and refined at the same time, the olive wood characterizes every structural component and furniture.

In house is a room available with attached patron beautiful eighteenth-century fireplace, library and dining table.

The common rooms have been completely renovated and never have affected the originality and the natural beauty of the local stone. Their charm is palpable in every corner.

Pets considered long term, you can organize parties / events and is accessible for wheelchairs

Farm

The farm is surrounded by a plantation of more than 6 hectares of plants and fruit trees of all qualities and Mediterranean species, also from the back of the room you will appreciate the colors of a beautiful vineyard of table grapes; figs and prickly pears, the fruits of the oldest and most important agricultural tradition of Salento, surrounding the entire structure instead.

Own production and sale Extra virgin olive Italian “Masseria Stellato” (with the whole table of E-commerce. E photo oil and olive trees.

Tel.: 338 4652651 / 339 8771878
e-mail: info@masseriastellato.com
web site: http://www.masseriastellato.com

Agriturismo Terra d’Ulivi

Si possono gustare i nostri piatti, realizzati in gran parte utilizzando prodotti biologici della azienda agricola. Le ricette rispecchiano la tradizione tipica della cucina salentina, profumi di cose semplici e sapori di pietanze da gustare con ottimi vini locali.
La nostra cucina vi propone ogni giorno una ampia varie di antipasti a base verdure , focacce, pittule, polpette, crocchette,  pomodori gialli, cipolla al forno, pomodori secchi, formaggi locali. Primi piatti a base di pasta fresca fatta in casa orecchiette,  pizzarieddi,  ciceri e tria …Secondi piatti a base di carne grigliata salsiccia,  ventresca, turcinieddu,  spiedini carne di cavallo a pignata,  ecc… accompagnati da contorni , da menzionare in particolar modo la pizza con forno a legna.
E, per finire, frutta di stagione e dolci tipici fatti in casa pasticciotto leccese, crostate di frutta il tutto condito in un uliveto rigoglioso.

Tel.: 328 1642718
e-mail: greco.aris@gmail.com
Sito web: http://www.portocesareo.es/index_file/Page1171.htm

English Version

You can taste our dishes, made mostly using organic produce from the farm. The recipes reflect the typical tradition of Salento cuisine, aromas of simple things and flavors of dishes to enjoy with local wines.
Our kitchen offers every day a wide variety of appetizers made vegetables, cakes, pittule, meatballs, croquettes, yellow tomatoes, baked onion, sun-dried tomatoes, local cheese. First courses with fresh pasta homemade orecchiette, pizzarieddi, Ciceri e tria … Main courses meat grilled sausage, bacon, turcinieddu, skewers of meat horse piñata, etc … accompanied by side dishes, to mention especially the pizza with pizza oven.
And finally, seasonal fruits and sweets homemade pasticciotto Lecce, fruit pies all served in a lush olive grove.

Tel.: 328 1642718
e-mail: greco.aris@gmail.com
web site: http://www.portocesareo.es/index_file/Page1171.htm

Caranna

A SOLI 5 MINUTI D AUTO DALLE SPLENDIDE SPIAGGE “CARAIBICHE” DI TORRE LAPILLO,PUNTA PROSCIUTTO SORGE L’AGRITURISMO CARANNA,COMPOSTO DA SETTE CAMERE.IL TUTTO IMMERSO IN UN GRANDE OLIVETO E FRUTTETO.DISPONE DI AMPIO PARCHEGGIO INTERNO.

Tel.: 339 4849779 / 328 013 9818
e-mail: agricaranna@gmail.com
Sito web: http://www.agriturismocaranna.com

English Version

JUST 5 MINUTES FROM THE BEAUTIFUL BEACHES D AUTO ” CARIBBEAN ” BY TORRELAPILLO , PUNTA HAM RISES THE FARM Caranna , comprising SEVEN CAMERE.IL ALL SURROUNDED BY A LARGE AND OLIVE GROVE FRUTTETO.DISPONE LARGE PARKING.

Tel.: 339 4849779 / 328 013 9818
e-mail: agricaranna@gmail.com
web site: http://www.agriturismocaranna.com

Adagio Salentino

Il termine adagio ha molteplici significati. In musica indica un movimento lento ma non troppo, congeniale per rappresentare riflessione e pace interiore, dolcezza e sensualità.

Adagio è anche sinonimo di antico proverbio, massima d’esperienza radicata nella tradizione popolare.

Nell’accezione più comune indica il procedere calmo e salutare. L’etimologia del termine, composto dalla particella “ad” e dal sostantivo “agio”, evoca una situazione di comodità, piacevolezza e benessere.

Tutti questi significati abbiamo cercato di racchiudere nel nome dato al nostro agriturismo.

Adagio Salentino auspica di offrire ai suoi ospiti un soggiorno rilassante e confortevole, all’insegna del connubio tra tradizione e modernità.

Da noi potrete trovare tutte le comodità offerte dalla moderna tecnologia abbinate a camere arredate e rifinite, sia nel gusto che nella scelta dei materiali, ispirandosi a canoni di eleganza rurale ed immerse nel verde.

Ci auguriamo di essere degni rappresentanti del calore e della discrezione tipici della nostra gente e di offrirvi un soggiorno riposante e rigenerante, trampolino da cui tuffarvi nei nostri mari e nella “movida salentina”.

Tel.: 389 2629901
e-mail: info@adagiosalentino.it
Sito web: http://www.adagiosalentino.it

English Version

The adage term has multiple meanings. In music it indicates a slow but not too congenial to represent reflection and inner peace, sweetness and sensuality.

Adagio is also synonymous with ancient proverb, maximum experience rooted in the folk tradition.

In the most common procedure indicates the calm and healthy. The etymology of the word, composed by the particle “to” and the noun “comfortable”, evokes a situation of comfort, pleasure and well-being.

All these meanings we tried to enclose the name given to our farm.

Adagio Salentino hopes to offer its guests a relaxing and comfortable, in the name of the union between tradition and modernity.

Here you can find all the comfort offered by modern technology combined with rooms furnished and decorated, both in taste and in the choice of materials, inspired by rural standards of elegance and surrounded by greenery.

We hope to be worthy representatives of warmth and discretion typical of our people and to offer a restful and rejuvenating, springboard from which a dip in our seas, and the “life of Salento”.

Tel.: 389 2629901
e-mail: info@adagiosalentino.it
web site: http://www.adagiosalentino.it

Agriturismo TerreAmare

Valeria, Valentina, Italo e Riccardo vi danno il BENVENUTO A TERREAMARE!

Gli ulivi secolari, fanno da cornice al nostro Agriturismo. Siamo nella parte più a sud della Puglia, il Salento, immersi nel verde e nel silenzio della macchia mediterranea, a soli 3 km dal mare cristallino e dalle spiagge bianche di Porto Cesareo e Torre Lapillo.

Sono davvero pochi i km che separano TERREAMARE dai principali centri di interesse culturale e paesaggistico del Salento: Lecce, Gallipoli, Otranto, Ostuni e tanti altri.

Mossi dall’idea che passione e convivialità siano il sapore della vita, abbiamo ridato vita alle antiche case coloniche, in cui sono nati il nonno e il papà di Italo, aggiungendo alla semplicità di una volta comfort, modernità e attenzione ai dettagli. È con la stessa filosofia che vogliamo accogliervi: un’atmosfera genuina, calorosa, e allo stesso tempo discreta.

Ci auguriamo che la vostra vacanza a TERREAMARE si trasformi in un’emozione da raccontare!

Tel.: 388 8324300
e-mail: info@terreamare.it
Sito web: http://www.terreamare.it

English Version

Valeria, Valentina, Italo and Richard give you the Welcome to TERREAMARE!

The olive trees, the beautiful setting at our farm. We are in the southern part of Puglia, the Salento, in the green and in the silence of the Mediterranean, just 3 km from the clear water and white beaches of Porto Cesareo and Torre Lapillo.

Very few kilometers that separate TERREAMARE from the main centers of cultural and scenic interest of Salento: Lecce, Gallipoli, Otranto, Ostuni and many others.

Moved by the idea that passion and conviviality are the flavor of life, we have revived the old farmhouses, where they were born the grandfather and father of Italian, adding to the simplicity of once comfort, modernity and attention to detail. It is the same philosophy that we want to welcome you: a genuine atmosphere, warm, and at the same time discreet.

We hope that your holiday in TERREAMARE turning into an emotion to tell!

Tel.: 388 8324300
e-mail: info@terreamare.it
web site: http://www.terreamare.it